annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Orfani raddoppia

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    1493310130474.jpg--.jpg

    ORFANI : SAM 03 Il Deserto nero
    SBE. 96pp., a colori. 4,90€.
    Testi_ Roberto Recchioni e Michele Monteleone / Disegni_ Luca Casalanguida e Sergio Mancinelli / Colori_ Andres Mossa.
    Tempo di rivelazioni personali per gli orfani Perseo ed Andromeda , che iniziano a manifestare le loro difformità caratteriali nella canicola desertica del nuovo mondo, per quanto possibile monitorati da Cesar ed inseguiti per conto del potere governativo da Ringo , allertato dopo che i due ragazzi sono giunti in un avamposto isolato , dove strani figuri praticano…
    Intonato al paesaggio ci scappa un po’ di umorismo alla “Pitch Black”; mentre i due pargoli vengono edotti sul loro passato : situazione che sul breve non sembra modificare gli “assetti familiari”, ma che verosimilmente lascerà strascichi più stringenti nei futuri episodi. C’è un certo impegno nel strutturare la storia, e scandirla nel montaggio delle vignette, sebbene non si possa defalcare uno schema che vuole poche teste pensanti che se le cantano e se le suonano sul come addomesticare e tenere in pugno “masse” quanto mai indistinte,su un pianeta nemmeno così saldamente colonizzato , che dunque si presta al rifacimento dei temi e delle suggestioni anche oniriche che scandivano le tappe di “Orfani: Ringo”.E in attesa che la melliflua politica ( praticamente una lobby gay xD ) si allinei ai destini ( diamo per scontato: succederà…)dei due piccoli fuggitivi può andare a referto l’impazienza dei militari , pronti a passare alle maniere forti.
    Variando nei toni di giallo-ocra arancio per gli esterni e l’azzurro-blu degli interni Casalanguida sporca le tavole per dare l’effetto della sabbia spostata o della consunta austerità di certe statue (…) , mentre denuncia (imho) una certa discontinuità nei ritratti, che talvolta perdono di proporzione e fissazione dei dettagli. Si nota una certa somiglianza di Andromeda con Chloe Grace Moretz… Inserto “in sogno” di Mancinelli , che opta per una morbidezza fiabesca e rilassante.La pervicace intenzionalità non esenta dal cogliere la ripetitività di fondo nella serie :-p .


    "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

    Commenta

    In esecuzione...
    X