annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[UHD BD] 2001: Odissea nello spazio (50° Anniversario)

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • [UHD BD] 2001: Odissea nello spazio (50° Anniversario)

    1000648025_3f8cb5f2-72rk0y.jpg


    Stanley Kubrick's dazzling, Academy Award-winning achievement is a compelling drama of man vs. machine, a stunning meld of music and motion. Kubrick (who co-wrote the screenplay with Arthur C. Clarke) first visits our prehistoric ape-ancestry past, then leaps millennia (via one of the most mind-blowing jump cuts ever) into colonized space, and ultimately whisks astronaut Bowman (Keir Dullea) into uncharted space, perhaps even into immortality. "Open the pod bay doors, HAL." Let an awesome journey unlike any other begin.

    Special Features:
    - Commentary by Keir Dullea and Gary Lockwood
    - Channel Four Documentary 2001: The Making of a Myth

    4 Insightful Featurettes:
    - Standing on the Shoulders of Kubrick: The Legacy of 2001
    - Vision of a Future Passed: The Prophecy of 2001
    - 2001: A Space Odyssey - A Look Behind the Futures
    - What Is Out There? 2001: FX and Early Conceptual Artwork Look: Stanley Kubrick!

    Audio-Only Bonus: 1966 Kubrick Interview Conducted by Jeremy Bernstein

    Theatrical Trailer

    4K UHD Main Feature Content Specifications:
    2160p Ultra High Defition 16x9 2.2:1.
    DTS-HD MA: English 5.1, English Descriptive Audio 2M, Dolby Digital: François 5.1, Español 5.1 (Both Castilian & Latin).
    Subtitles: English SDH, François & Español .

    Blu-Ray Main Feature:
    1080p High Definition 16x9 2.2:1.
    DTS-HD MA: English 5.1, English Descriptive Audio 2M, Dolby Digital: François 5.1, Español 5.1 (Both Castilian & Latin).
    Subtitles: English SDH, François & Español .

    Special Features are not in 4K or HDR and may not be in High Definition. Audio & subtitles may vary.
    Rated G
    148 Mins.
    Warner Bros

    Date di uscita (in costante aggiornamento)


    USA: 30 ottobre 2018

    UK: 29 ottobre 2018

    Francia: 26 settembre 2018

    Scandinavia: 8 ottobre 2018

    Olanda: 5 settembre 2018


    *Il film è stato riproposto nei cinema italiani in DCP 4K il 4-5 giugno 2018 e il 19-20 giugno 2018

    Comunicato Stampa ufficiale

    https://seat42f.com/2001-a-space-ody...e-details.html


    Per la prima volta dall'uscita originale, nuove stampe 70mm sono state create da nuovi elementi derivati dal negativo originale. Ammiratore di lunga data dello scomparso autore americano, Christopher Nolan ha lavorato a stretto contatto con il team della Warner Bros lungo tutto il processo di mastering.

    Partendo dal lavoro fatto per le stampe 70mm, la versione 4K UHD con HDR è stata creata partendo dal negativo originale 65mm. Il disco 4K UHD include due tracce audio DTS HD Master-Audio 5.1: una traccia remixata e restaurata, l'altra contenente il mix audio magnetico cinematografico originale a 6 piste (secondo la disposizione dei canali DTS-HD Master Audio 5.1).
    Anche il Blu-ray standard è rimasterizzato...
    Ultima modifica di ludega; 20 luglio 18, 12:45.

  • #2
    "Instead of fixing several tears in the original negative, the team thought it would be more authentic to retain them." Mi rendo conto di essere un po' estremo e alcuni storcono il naso per questo, ma io sono d'accordo con questa scelta.
    Paramount, please give us the Star Trek movies without filters and new masters! Thank you.

    Commenta


    • #3
       
      "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
      "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

      Commenta


      • #4
        Il 5 sarò all'Arcadia.


        "Spesso contraddiciamo una opinione, mentre ci è antipatico soltanto il tono con cui essa è stata espressa."

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da TheGame Visualizza il messaggio
          Il 5 sarò all'Arcadia.
          Anch'io...

          Commenta


          • #6


            Allora, premesso che attendo di vedere effettivamente la resa, ma da quel che ci viene premesso una piccola parentesi sento di doverla aprire sulle scelte fatte da Nolan&co.: Non è un restauro, non è un rendere omaggio al lavoro altrui, è mettere il becco nel paniere altrui.

            Sappiamo tutti il perche Nolan attui determinate scelte e, condivisibili o meno, finché sono suoi lavori abbiamo la certezza di visionarli così come li ha pensati l’autore.

            Ma in questo caso l’unica cosa che mi viene da dire, appuntando che K era inoltre un demiurgo, maniaco dell’impostazione della scena e a volte DoP, è: ma perché cavolo dovrei vedere un suo film come piace a Nolan?


            "Spesso contraddiciamo una opinione, mentre ci è antipatico soltanto il tono con cui essa è stata espressa."

            Commenta


            • #7
              Sono sinceramente più pratico io: quale dei due si vedrà meglio? Il resto è tutto opinabile. Tanto per fare un esempio recente, prendiamo stalker: a noi è arrivata la versione di... non ricordo come si chiama, comunque non era quella di criterion, ma si tratta di un quadro video favoloro, il cui unico neo è che non rispetta la scelta cromatica del regista, in particolare con le scene a bianco e nero, che invece dovrebbero essere gialle. Che devo fare? Buttare via un così ottimo prodotto solo per colori diversi? E' la stessa cosa ora con matrix: personalmente preferisco i colori del bd vecchio, ma il nuovo master è favoloso che alla fine me ne sbatto e ciao.
              "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
              "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

              Commenta


              • #8
                Ma non sto facendo un discorso assolutista, ma di concetto: perché non chiamare queste operazioni con il loro nome: rivisitazioni?

                Matrix non rientra, sono scelte degli autori, si potrebbe aprire disquisizioni puriste sul vedere l’opera come era pensata all’epoca, ma è un altro paio di maniche, perché non si toglie la certezza di vedere un lavoro che rispetta le scelte di chi l’ha creato.

                Anche se poi si rimane soddisfatti (e ci sarebbe da interrogarsi se perché mancano valide alternative) la domanda rimane: perché vedere un film di K come piace a Nolan?


                "Spesso contraddiciamo una opinione, mentre ci è antipatico soltanto il tono con cui essa è stata espressa."

                Commenta


                • #9
                  Ragazzi non fate come i malati di Blu-ray.com che non capiscono nulla: Nolan non è l'unico che ha lavorato su questo prodotto

                  1) C'è dietro la Warner MPI con Ned Price, Leon Vitali, la Fotokem che non sono degli sprovveduti.

                  2) Vi state fissando su un trailer che potrebbe avere valore zero rispetto al prodotto finale

                  3) Nolan ha dato il suo apporto per far fare stampe 70mm che noi NON vedremo mai, quindi non capisco che cosa debba interessare ai detrattori di Nolan

                  4) Il DCP e il disco UHD avranno un workflow diverso dalle stampe 70mm ovviamente, e il lavoro è stato iniziato da Ned Price ben prima che Nolan si sia mosso per far stampare nuove copie 70mm

                  Ma andiamo avanti con: "Nolan è un cretino, ha rovinato 2001" senza aver visto nullla....

                  Poi quando leggo di gente che prende come riferimento cromatico per un film girato in 65mm il LASERDISC NTSC, siamo all'apoteosi.. Una vera e propria barzelletta...

                  Commenta


                  • #10
                    Purtroppo la storia di prendere come riferimento i vecchi supporti video è dura a morire. Lo fanno con qualsiasi film.
                    Paramount, please give us the Star Trek movies without filters and new masters! Thank you.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Alpy Visualizza il messaggio
                      Purtroppo la storia di prendere come riferimento i vecchi supporti video è dura a morire. Lo fanno con qualsiasi film.
                      Certo, perchè partono dall'idea che Kubrick lo aveva approvato: grazie al cavolo che l'aveva approvato: nel 1989 quando l'ha approvato, il Laserdisc era il massimo della tecnologia, oggi fa ridere i polli....

                      Parliamo di un formato analogico videocomposito con risoluzione 580x480: per di più con tutti i limiti dell'NTSC, altrimenti detto Never Twice the Same Color perché faceva schifo come resa dei colori. Senza contare che la qualità dei telecine di allora era imbarazzante...
                      Ultima modifica di ludega; 20 maggio 18, 11:32.

                      Commenta


                      • #12
                        Non dirmi nulla, lo sai come la penso su ste cose ho sprecato un sacco di tempo anche su AVM nella discussione sulle colorimetrie. Frustrazione.
                        Paramount, please give us the Star Trek movies without filters and new masters! Thank you.

                        Commenta


                        • #13
                          Calmissimi:

                          1) Lo so benissimo, ci mancherebbe che mo con tutti gli esperti del settore a disposizione facciano di Nolan il deus ex machina decisionale.

                          2) Leggete bene "premesso che attendo di vedere effettivamente la resa"

                          3) E chi sarebbe il detrattore di Nolan? Ma anche fosse, cosa c'azzecca con la questione più generica e ben più importante sul trattamento in un restauro? Sono discussioni che hanno ben poco a che spartire con tali argomenti.

                          4) Vedere punto 1.

                          Detto questo, se avete letto vagamente le idee fotografiche di K in particolare di 2001 (composizione gamma asettica e fredda), potete ben capire che queste soluzioni sono semplicemente per strizzare l'occhio alle mode moderne.

                          Nolan (ma poteva esserci anche pinco pallino) è il capro espiatorio, il nome che fa richiamo che quindi si becca lui le scoppole, ma ovvio che non ci sia solo lui dietro, ma è talmente una puntualizzazione superflua questa (e un filo saccente forse?), basti pensare che anche quando si critica un regista si potrebbe dire lo stesso (perchè non si sente mai dire che lo sceneggiatore è stato bravo o pirla?).

                          Con un filo di occhio e malizia però, qualche punto in comune tra questo lavoro e quello fatto sui film di Nolan lo si trova, quindi non prendete la domanda ironica come una provocazione a Nolan, ma come un punto di partenza per un' argomentazione più ampia.

                          Quindi ripeto: State Bbbbboni che la discussione è partita su binari diversi e non dirottatela nella caciara forumistica.
                          Ultima modifica di TheGame; 20 maggio 18, 12:13.


                          "Spesso contraddiciamo una opinione, mentre ci è antipatico soltanto il tono con cui essa è stata espressa."

                          Commenta


                          • #14
                            In realtà nel post sopra hai scritto questo:

                            ma perché cavolo dovrei vedere un suo film come piace a Nolan?"
                            Come se la MPI Warner, probabilmente la più grande società di restauro filmico al mondo, fosse formata da cerebrolesi che fanno quello che dice "il guru Nolan" senza nessuna capacità di discernimento: tra l'altro per uno dei film più importanti che detengono

                            Tutta questa vicenda è un'enorme bufala raccontata da gente che:

                            1) Una stampa in 70mm non l'ha mai vista e mai la vedrà
                            2) Odia Nolan perché se ne sbatte del Dolby Atmos e del digitale in ogni sua forma

                            Leggete questa recensione della nuova stampa 70mm di AVSForum:

                            http://www.avsforum.com/2001-space-o...ilm-5-1-sound/

                            In pratica il recensore si lamenta perché una stampa 70mm fotochimica non si vede come un DCP..... LOL

                            La domanda da fargli sarebbe: perché diavolo sei andato a vederla allora? Stai a casa e aspetta il disco UHD digitale....





                            Ultima modifica di ludega; 20 maggio 18, 12:54.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da ludega Visualizza il messaggio
                              Stai a casa e aspetta il disco UHD digitale....
                              Che è la cosa che più interessa me ad esempio. E ho aspettative piuttosto alte che spero non vengano deluse. Tu mi dirai, fossi il solo....
                              Paramount, please give us the Star Trek movies without filters and new masters! Thank you.

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X