annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Oltre l'alta definizione, il futuro dopo il Blu Ray

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da grunf Visualizza il messaggio
    Se non ci fossero perché sprecare tanto spazio e banda e utilizzare tecniche Lossless?
    Forse perché i produttori di hardware audio e Dolby/DTS dovevano vendere qualcosa di nuovo per guadagnare???

    Non so la butto, lì eh.... Non siamo ingenui, tutto si basa sul profitto

    Ci hanno provato anche con la musica ad andare oltre il CD (Redbook)... Eppure il Super Audio CD e il DVD Audio sono falliti miseramente perché a parte i feticisti dell'effetto placebo nessuno era in grado di sentire la differenza....

    E così lo standard audio digitale nel 2019 è ancora quello del 1982, ci sarà un motivo....




    Ultima modifica di ludega; 23 marzo 19, 17:35.

    Commenta


    • Originariamente inviato da ludega Visualizza il messaggio

      Forse perché i produttori di hardware audio e Dolby/DTS dovevano vendere qualcosa di nuovo per guadagnare???

      Non so la butto, lì eh.... Non siamo ingenui, tutto si basa sul profitto

      Ci hanno provato anche con la musica ad andare oltre il CD (Redbook)... Eppure il Super Audio CD e il DVD Audio sono falliti miseramente perché a parte i feticisti dell'effetto placebo nessuno era in grado di sentire la differenza....

      E così lo standard audio digitale nel 2019 è ancora quello del 1982, ci sarà un motivo....



      OK. Ti sei risposto da solo.. Sei rimasto al 1982.

      Commenta


      • Originariamente inviato da grunf Visualizza il messaggio

        OK. Ti sei risposto da solo.. Sei rimasto al 1982.
        Va bene, bravissimo....

        Adesso noi torniamo a parlare dei film in questo topic, invece delle scritte sul display dei ricevitori audio... Quelle le lasciamo a voi....

        Commenta


        • Questo forum è morto da anni. E' vivo, per così dire, per gli irriducibili che ormai si sono abituati all'ambiente e alle poche persone che lo abitano. Però, magari sbaglio, ma mi pare che la comunità dell'home entertainment e della tecnologia sia viva e se non la trovo in av magazine o è perché sta altrove o perché forse è vero che dell'home video sembra aver smesso di interessare. Se già eravamo pochi ai tempi del BD, ora sembra anche peggio. Io non ho mai appoggiato la petizione in questione e non l'ho mai firmata, perché mi è sempre sembrato che il problema dell'audio italiano sia a monte e non a valle (ossia il mix) e ritengo che le battaglie più importante fosse quella di portare titoli che da noi non arrivano (a che mi serve una feature se poi non ho il materiale... Mia opinione). Se la petizione ha avuto meriti su tutto l'home video ben venga, mea culpa e vi faccio i complimenti sinceri. Io però sto ancora aspettando titoli che all'estero sono già storia. I titoli che hanno beneficiato dell'upgrade sono titoli che vendono per quello che sono, non per la featurette inclusa. Ergo animali fantastici venderà tra i fan in ogni caso. Io per primo il set audio non è mai stato un deterrente. Trovo molto più interessante e merita maggiore supporto iniziative come quelle di CG con le sue start up oppure le esclusive di dvdstore, anche se magari non tutti i titoli proposti mi interessano. Mia opinione.
          “Fifteen years ago today, you lead us out of the darkness. You commanded the greatest rescue armada in history — then the unimaginable. What did that cost you? Your faith? Your faith in us? Your faith in yourself? Tell us: why did you leave Starfleet, Admiral?”

          Commenta


          • Originariamente inviato da Maddux Donner Visualizza il messaggio
            Questo forum è morto da anni. E' vivo, per così dire, per gli irriducibili che ormai si sono abituati all'ambiente e alle poche persone che lo abitano. Però, magari sbaglio, ma mi pare che la comunità dell'home entertainment e della tecnologia sia viva e se non la trovo in av magazine o è perché sta altrove o perché forse è vero che dell'home video sembra aver smesso di interessare. Se già eravamo pochi ai tempi del BD, ora sembra anche peggio. Io non ho mai appoggiato la petizione in questione e non l'ho mai firmata, perché mi è sempre sembrato che il problema dell'audio italiano sia a monte e non a valle (ossia il mix) e ritengo che le battaglie più importante fosse quella di portare titoli che da noi non arrivano (a che mi serve una feature se poi non ho il materiale... Mia opinione). Se la petizione ha avuto meriti su tutto l'home video ben venga, mea culpa e vi faccio i complimenti sinceri. Io però sto ancora aspettando titoli che all'estero sono già storia. I titoli che hanno beneficiato dell'upgrade sono titoli che vendono per quello che sono, non per la featurette inclusa. Ergo animali fantastici venderà tra i fan in ogni caso. Io per primo il set audio non è mai stato un deterrente. Trovo molto più interessante e merita maggiore supporto iniziative come quelle di CG con le sue start up oppure le esclusive di dvdstore, anche se magari non tutti i titoli proposti mi interessano. Mia opinione.
            Condivido in pieno tutto il pensiero di Maddux. Soprattutto le parti in grassetto.

            Infatti anche ai tempi in cui scrivevo su AvMagazine rimanevo basito quando leggevo: "Dolby Digital? Scaffale!!"

            Perché mai dovrei rinunciare a a un film che mi interessa per una codifica audio? Più o meno sarebbe come rinunciare perché non mi piace la copertina....

            Commenta


            • Originariamente inviato da ludega Visualizza il messaggio

              Perché mai dovrei rinunciare a a un film che mi interessa per una codifica audio? Più o meno sarebbe come rinunciare perché non mi piace la copertina....
              e qui non vai tanto lontano Luca, ci sono svariati gruppi su FB dove tantissimi utenti spendono centinaia di euro solo per "recuperare" (termine che odio) questa o quella steel comprata chissà dove in barba sia alla qualità audio che a quella video. io personalmente non ho mai firmato la petizione e non ho mai partecipato alla discussione non perché non la ritenessi giusta, ma perché egoisticamente non mi è mai fregato nulla dell'audio italiano guardando i film unicamente in lingua originale (ovviamente non è così per tutti). poi ad onor del vero non ho un impianto audio tale per carpire la reale differenza tra un Atmos ed una codifica lossy, per cui a me non farebbe troppa differenza. molto più grave in generale secondo me quello che sta succedendo non solo da noi (il nostro non lo considero neanche un mercato) ma soprattutto negli states: il 4k era partito a bomba con tantissimi titoli, ma se guardate bene il calendario delle uscite si sta assottigliando sempre di più: a parte i soliti titoli triti e ritriti io non è che veda tutti questi annunci di UHD anche per titoli nuovi... e il fatto come dici che l'unico replicatore di dischi rimasto per gli states sia la plant messicana di technicolor lascia davvero atterriti...

              Commenta


              • Originariamente inviato da barrett Visualizza il messaggio

                e qui non vai tanto lontano Luca, ci sono svariati gruppi su FB dove tantissimi utenti spendono centinaia di euro solo per "recuperare" (termine che odio) questa o quella steel comprata chissà dove in barba sia alla qualità audio che a quella video. io personalmente non ho mai firmato la petizione e non ho mai partecipato alla discussione non perché non la ritenessi giusta, ma perché egoisticamente non mi è mai fregato nulla dell'audio italiano guardando i film unicamente in lingua originale (ovviamente non è così per tutti). poi ad onor del vero non ho un impianto audio tale per carpire la reale differenza tra un Atmos ed una codifica lossy, per cui a me non farebbe troppa differenza. molto più grave in generale secondo me quello che sta succedendo non solo da noi (il nostro non lo considero neanche un mercato) ma soprattutto negli states: il 4k era partito a bomba con tantissimi titoli, ma se guardate bene il calendario delle uscite si sta assottigliando sempre di più: a parte i soliti titoli triti e ritriti io non è che veda tutti questi annunci di UHD anche per titoli nuovi... e il fatto come dici che l'unico replicatore di dischi rimasto per gli states sia la plant messicana di technicolor lascia davvero atterriti...
                Tutto giusto barrett. Se c'è infatti una cosa ancora più assurda della guerra delle codifiche audio, è la battaglia per la steelbook, la slipcase o altri tipi di confezione. A me interessa che il disco sia ben fatto quindi con un video all'altezza e un audio all'altezza. Poi qui si vuol far passare il DTS o il Dolby Digital come l'audio del citofono di casa mia e non è propriamente così ma proprio per niente.

                Il formato fisico è in difficoltà, dobbiamo difenderlo semplificando la distribuzione non complicandola con pretese assurde rispetto al mercato in cui ci troviamo....

                Quindi se mi danno la scatola di plastica amaray va benissimo, se mi mettono un Dolby 640 o un DTS 768 per motivi di costi va bene lo stesso basta che non ci lascino a piedi....

                Commenta


                • concordo in pieno... e cmq il forum di AVM è una bestia strana: tutti pronti a partire alla crociata di "scaffale scaffale" per l'ennesimo cinecomics senza audio ITA lossless (ma vi ricordate la warner quante parole prese ai tempi??) e poi ti esce la start-up CG di scanners (finanziata dagli stessi utenti PRIMA di far uscire il disco) con framerate errato ed accelerato (benché progressivo), fuori sync proprio sulla traccia ITA (ironia della sorte), utilizzo del peggior master a disposizione (visto che gli sono superiori sia il criterion che il subkultur) e neanche così meravigliosamente encodato (a parte l'oggettivo miglioramento sul gamma) e non solo nessuno dice nulla, ma vengo io tacciato di essere il solito rompiballe perfezionista che non si accontenta mai... due pesi e due misure...

                  Commenta


                  • D'accordissimo con gli ultimi interventi.
                    Le uscite sono davvero ridotte, sai che me ne faccio di qualche titolo ( e che titoli poi... ma qui andiamo sui gusti personali) con audio HD? Intendiamoci, se ci sono mica mi danno fastidio, eh! Perché non condividere un'opinione, una filosofia, non equivale a denigrarla, sia chiaro.


                    Originariamente inviato da ludega
                    Poi qui si vuol far passare il DTS o il Dolby Digital come l'audio del citofono di casa mia e non è propriamente così ma proprio per niente.
                    Perfetto.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da grunf Visualizza il messaggio

                      Ciao Dario. il miglioramento dell'audio con il raggiungimento dell'Atmos è un percorso che è stato raggiunto esclusivamente seguendo lo spirito della petizione. Il mercato è andato avanti per la sua strada e ogni editore ha fatto e fa le sue scelte.Se ci sono i bd 4k ( ancora non tutti) della disney sappiate che è anche merito dei solleciti e segnalazioni che sono stati fatti. Mi dispiace per coloro che amano il 3D ma il futuro del formato è ormai segnato. Quello che non accetto, che trovo veramente scorretto, è associare la Scomparsa dei dischi 3D all'atmos. Prima di dire certe fesserie e fare pesanti insinuazioni varrebbe la pena riflettere sul perché il 3D è in dismissione totale (anche nei cinema) magari con dati alla mano, per verificare quante copie di dischi in 3D si sono ultimamente vendute in Italia....
                      Ciao, Mario, quel che affermi può essere anche giusto, ma il punto non è quello.
                      Sinceramente, quante copie in più sono vendute, in Italia, grazie alla codifica non compressa o ad oggetti? Credi, onestamente, un numero importante, oppure, realisticamente io penso, stiamo sempre parlando di quantità da riserva indiana?
                      Però, quando gli appassionati gridavano allo "scaffale!" a causa dell'audio andava bene, anzi tripudio generale.
                      Adesso che qualche altro appassionato, con opinioni diverse, reclama lo "scaffale!" per l'assenza del 3D, allora, no, questo non va bene e gli si ricorda l'inutile posizione integralista. Di più: si chiama in causa la metafora del taglio degli attributi per fare dispetto alla moglie. Isomma, anche senza il 3D, un buon film si gode ugualmente.
                      Perché, senza il Dolby Atmos un buon film diventa brutto?
                      Mario, è questa mancanza di coerenza che mi ha dato fastidio (fastidio per modo di dire, eh). Morale: le cose che ci premono sono giuste e meritevoli di attenzione. Per tutte le altre, ci sono le giustificazioni, i se e i ma.

                      Poi, ripeto, a me non interessano né il 3D né l'audio HD. Per il secondo, soprattutto in quanto ho altre priorità e altra preoccupazione.
                      Lo streaming alle porte non sarà di certo rallentato da qualche disco UHD Dolby Atmos comprato in più da un pugno di appassionati. Tra l'altro, parliamo di titoli che, come già detto, avrebbero comunque un certo riscontro a prescindere da parte degli amanti del genere.

                      That's all folks!

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da barrett Visualizza il messaggio
                        utilizzo del peggior master a disposizione (visto che gli sono superiori sia il criterion che il subkultur) e neanche così meravigliosamente encodato (a parte l'oggettivo miglioramento sul gamma)
                        Non sono per niente d'accordo su questo, ma mi sa che si esce fuori dal seminato.
                        “Fifteen years ago today, you lead us out of the darkness. You commanded the greatest rescue armada in history — then the unimaginable. What did that cost you? Your faith? Your faith in us? Your faith in yourself? Tell us: why did you leave Starfleet, Admiral?”

                        Commenta


                        • sì infatti, oltretutto ne avevamo parlato anche di là e ricordo bene la tua opinione... differenza di vedute in questo caso...

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da ludega Visualizza il messaggio

                            Il concetto di Qualità audio/video non si basa solo su una scritta sul display del ricevitore audio però, è questo che i talebani non riescono a capire...

                            Invece continuo a leggere recensioni coi voti dati all'audio che si basano sulla scritta sul display del ricevitore AV Se è Dolby Digital/DTS voto 5 o 6, se è Lossless 8 o 9 se è ATMOS 10

                            Non è questo il modo di valutare la qualità....
                            Mi fa piacere leggere che lo staff di AF abbia acquisito un nuovo recensore, così tanto bene informato. Dal momento che a me non risulta affatto le votazioni vengano date basandosi sulla scritta di un display, ma sicuramente mi sbaglio. L'ultima volta che ho controllato però, ovvero 10 minuti fa, ogni singola traccia viene ascoltata, nella sua interezza, dopo di chè vengono scelti dai 10 ai 15 punti con un certo criterio di statistica (sorvolo quale, dal momento che dallo scritto sembra l'autore ne sappia sicuramente di più) e quindi comparati in base a dinamica, spazialità, dialoghi e tipologia di mix. Esiste un foglio di calcolo che quindi emette un voto riassuntivo. Ma sicuramente non si fa più così ... mi sbaglio di certo io.

                            Scherzi a parte, prima di scrivere, specialmente mettendo in dubbio la professionalità e l'approccio utilizzato da qualcuno, un minimo di informazioni si dovrebbero prendere...ma si sa, oramai l'opinione personale ha sostituito l'oggettività dei fatti. A riprova di quanto detto, basta leggersi le rece di King Arthur, dove l'atmos inglese è stato penalizzato perchè oggettivamente sprovvisto di dinamica, di converso su Bohemian Rhapsody la traccia italiana si è portata a casa un 7.5 pur essendo DTS half rate, in quanto la musicalità ne è risultata molto buona.

                            Se poi un'emissione di Avatar in dolby mono è il non plus ultra perchè tanto la ascolto col cicalino di un PC anni 90 ... vabbè, ragazzi diamoci all'ippica.

                            Originariamente inviato da ludega Visualizza il messaggio

                            In un confronto al buio quasi nessuno sarebbe in grado di distinguere un DTS o Dolby Full-rate da una traccia lossless figuriamoci poi la codifica oggetti nativa da quella generata dal ricevitore....
                            Sono d'accordissimo. Se il sistema audio è di quelli comperati al distributore di benzina, meglio ancora recuperato dall'uovo kinder, per risparmiare...di sicuro è così. Già però se arriviamo alle sound bar di livello medio la questione cambia, e non di poco. Non occorre andare in cerca dell'atmos, basta asoltarne il true HD 5.1 su un sistema anche entry level e la differenza con DD a 448 kbps si sente in modo eclatante...l'abbiamo fatto per sfizio: su 10 persone (comuni, non appassionati), 8 hanno detto che in true HD 5.1 si sentiva nettamente meglio. Quindi?

                            Va anche detto la rivista si chiama "AF", ove AF sta per Alta Fedeltà. Non si chiama "GDM", Globalizzazione Di Massa. Il supporto fisico consente la massima qualità per il video, l'audio ed i contenuti extra e questi vengono valutati. Non interessa la parte audio? Benissimo. Ma perchè non mi interessa o non posso permettermi una Ferrari non mi metto a denigrare (o peggio, attaccare la professionalità gratuitamente) di chi fa le recensioni della testarossa.

                            Poi non capisco una cosa: si attacca tanto l'Atmos visto come un orpello superfluo e snaturante, cosa che per i remix posso anche essere d'accordo (ma qui si parla di film recenti, creati nativamente in atmos, ergo l'ennesimo nesso inesistente). Invece si sbava davanti casi come 2001 odissea, rivisitato in HDR, pure Dolby Vision, per un film vecchio di 50 anni? Quello invece non snatura? Per cortesia, un minimo di coerenza.

                            Originariamente inviato da ludega Visualizza il messaggio

                            Invece per quanto l'iniziativa fosse partita con i migliori propositi, ha perso completamente il senso della realtà

                            In un momento in cui stanno chiudendo le fabbriche dei dischi in AMERICA, andare a fare gli schizzinosi per la codifica audio italiana, è francamente comico....

                            Mi dispiace....
                            A me leggendo questi commenti pare il senso della realtà l'abbiano perso altri ... comico è altro. Tipo quelli che pontificano senza cognizione tecnica alcuna sui siti degli addetti ai lavori, guadagnandone ripeture figure barbine. Li si può parlare di comicità. Anche a me dispiace. Dispiace che questo hobby cesserà di esistere a breve per modi di pensare similari, purtroppo oramai molto diffusi. Se vi piace così, buon appetito.

                            PS : un'ultima cosa vorrei aggiungere, giusto per integrare la "brillante" disamina di mercato proposta. Ricordiamoci che, senza le vendite "pompate" dall'audio migliorato (incluso lo schifato Atmos attuale), alcuni player stavano pensando di cessare la distribuzione italiana dei dischi ... per cui se ora potete sbavare davanti edizioni di 2001, la Nolan edition in 4K, o altre amenità che trovino udienza solo presso uno sparuto gruppo di irriducibili, il merito è soprattutto del traino dato dai titoli con audio migliorato. Tanto per sottolineare come svariate edizioni abbiano potuto vedere (e vedranno) la luce ... ho presenziato agli incontri in cui si è discusso l'argomento, ergo so di cosa parlo. Ricordiamoci di questo, dovessero arrivare altre edizioni 4K di Kubrik, per esempio. Sono certo che una soluzione si sarebbe comunque trovata però ... basta comperare all'estero no? Ri buon appetito.




                            Commenta


                            • Oh improvvisamente si iscrivono tutti per parlare delle codifiche audio...

                              Speriamo si siano sfogati abbastanza, così possiamo tornare ad avere un forum normale....

                              Non ho tempo da perdere per discutere di fuffa ovvero le scrittine sui display e le recensioni farlocche di AFDigitale....
                              Ultima modifica di ludega; 24 marzo 19, 15:16.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da fbrighi
                                Invece si sbava davanti casi come 2001 odissea, rivisitato in HDR, pure Dolby Vision, per un film vecchio di 50 anni? Quello invece non snatura? Per cortesia, un minimo di coerenza.
                                Premesso che il sottoscritto non sbava per niente e che, tendenzialmente, non apprezza certe rivisitazioni, direi che sia opportuno precisare che le negative 5251 di 50 anni fa potevano garantire una latitudine di posa sufficiente per affrontare una rivisitazione HDR, sempre se eseguita con un certo criterio, da tecnici competenti.
                                Poi possiamo tranquillamente valutare se e quanto l'operazione abbia snaturato la fotografia del film. Però, se si cita la coerenza tecnica, allora si dovrebbe avere un certo atteggiamento critico anche verso i trasferimenti derivanti da scansione del negativo, in quanto restituiscono una resa che la proiezione in sala non poteva garantire. E siccome i film erano girati per essere distribuiti nei cinema....
                                Ultima modifica di Dario65; 24 marzo 19, 16:01.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X