annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il topic della politica

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio
    Ovvero?
    [...]
    Ovvero che per esempio due bambine delle medie fanno le bullette con un loro conpagnetto di scuola (e la scuola prende giustamente provvedimenti) e la notizia finisce su pressoché tutti i giornali e telegiornali nazionali come gravissimo episodio di razzismo.
    Per quanto riguarda il succitato episodio, mi è sembrato più una maldestra strumentalizzazione contro Salvini.
    Ultima modifica di violaverde; 11 maggio 19, 07:44.

    "It's so easy to laugh / It's so easy to hate / It takes strength to be gentle and kind"
    The Smiths - I KNOW IT'S OVER

    Commenta


    • Sapere se cè un modo per votare alle Europee da non residente, senza prendere un attimo un treno e un giorno di permesso per andare a fare il proprio dovere?
      Ricordo che per il referendum costituzionale ero riuscito a votare da Torino...
      Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
      Spoiler! Mostra

      Commenta


      • Ti conviene chiamare l"ufficio elettorale comunale e chiedere.
        Non so se i seggi ti possono ammettere comunque al voto, verbalizzando l'accaduto.

        "It's so easy to laugh / It's so easy to hate / It takes strength to be gentle and kind"
        The Smiths - I KNOW IT'S OVER

        Commenta


        • Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
          Sapere se cè un modo per votare alle Europee da non residente, senza prendere un attimo un treno e un giorno di permesso per andare a fare il proprio dovere?
          Ricordo che per il referendum costituzionale ero riuscito a votare da Torino...
          credo di no sinceramente (e se anche ci fosse sicuro i termini per presentare la domanda sono già scaduti da un pezzo)


          Honour to the 26s

          Commenta


          • Originariamente inviato da violaverde Visualizza il messaggio
            Ovvero che per esempio due bambine delle medie fanno le bullette con un loro conpagnetto di scuola (e la scuola prende giustamente provvedimenti) e la notizia finisce su pressoché tutti i giornali e telegiornali nazionali come gravissimo episodio di razzismo.
            Per quanto riguarda il succitato episodio, mi è sembrato più una maldestra strumentalizzazione contro Salvini.
            L'ultimo editoriale di Polli Dal Balcone :
            https://www.corriere.it/opinioni/19_...7915ecef.shtml


            Storiella didattica : Polli Dal Balcone, con la morosa ,si reca nel più rinomato ristorante torinese. Per fare lo splendido ordina lo spumante più buono e costoso della cantina, ma gli portano una bottiglia (di plastica) di aceto di vino bianco. Lui che, signora mia, è un fiero liberale anticomunista (e se ci dice bene , pure antifascista), mica lo rimanda indietro o cambia ristorante, sconsigliandolo agli amici; eh no, se lo tiene tutto il tempo sul tavolo e magari ne sorseggia l'1%, che pizzica la gola ma non è certo veleno...
            ...Sarebbe una metafora del Salone del Libro; e dell'idiozia dei liberali che vedono la stessa matrice /radice nelle cose ( inoppugnabile : sempre "di vino" si tratta) e l'accettano "pacificamente". E sarà un piacere pagare il conto dell'aceto come spumante , con signorile "indifferenza".
            "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

            Commenta


            • Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio

              credo di no sinceramente (e se anche ci fosse sicuro i termini per presentare la domanda sono già scaduti da un pezzo)
              mi sa che hai ragione...
              Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
              Spoiler! Mostra

              Commenta


              • Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio

                L'ultimo editoriale di Polli Dal Balcone :
                https://www.corriere.it/opinioni/19_...7915ecef.shtml


                Storiella didattica : Polli Dal Balcone, con la morosa ,si reca nel più rinomato ristorante torinese. Per fare lo splendido ordina lo spumante più buono e costoso della cantina, ma gli portano una bottiglia (di plastica) di aceto di vino bianco. Lui che, signora mia, è un fiero liberale anticomunista (e se ci dice bene , pure antifascista), mica lo rimanda indietro o cambia ristorante, sconsigliandolo agli amici; eh no, se lo tiene tutto il tempo sul tavolo e magari ne sorseggia l'1%, che pizzica la gola ma non è certo veleno...
                ...Sarebbe una metafora del Salone del Libro; e dell'idiozia dei liberali che vedono la stessa matrice /radice nelle cose ( inoppugnabile : sempre "di vino" si tratta) e l'accettano "pacificamente". E sarà un piacere pagare il conto dell'aceto come spumante , con signorile "indifferenza".
                Mi sembra ci sia una certa confusione fra matrici, idee, libri e reati, e la si sfrutti per continuare a parlare "alla pancia degli italiani" in modo abbastanza squallido e irresponsabile..

                "It's so easy to laugh / It's so easy to hate / It takes strength to be gentle and kind"
                The Smiths - I KNOW IT'S OVER

                Commenta


                • L'opposizione in questo paese non esiste, quindi il governo và forte. Tra l'altro gode intorno al 55% dei consensi dopo un anno, roba mostruosa, Conte ha gradimenti altissimi, roba che Letta, Renzi e Gentiloni non sono mai arrivati neanche vicino in questi anni.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
                    L'opposizione in questo paese non esiste, quindi il governo và forte. Tra l'altro gode intorno al 55% dei consensi dopo un anno, roba mostruosa, Conte ha gradimenti altissimi, roba che Letta, Renzi e Gentiloni non sono mai arrivati neanche vicino in questi anni.
                    Mai votato per questi governanti ( e neanche per Renzi, o la Boldrini, o Potere al popolo...) dunque sono un sincero democratico che vive e lascia vivere; oppure il nuovo Luigi Di Maio, che ora ha l' età di Paoletta/ Greta, farà carriera in politica accusandomi di lassismo consociativo?

                    Posto che a colpi di " #iononsonoleghistama" la Lega è passata dal 3 al 30%, vorrei capire, dato che ve la tirate tutti da # anticonformistipoliticamentescorreticheguaiadio", secondo anche la logica_ si fa per dire_ di Polli Dal Balcone, quando stavano appunto scalcagnati al 3 non avete a maggior ragione continuato ad ignorarli; ossia _ tornando in metafora_ a soprassedere sulla minoranza di "ristoranti " che scambiano lo spumante con l' aceto, sapendo che quest' ultimo non è un male assoluto.

                    "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                    Commenta


                    • Sia l'indifferenza che le reazioni scomposte tipo"io questa idea NON LA VOGLIO", così come l'aceto, sono secondo me principalmente espressione di superficialità di pensiero e conseguente mancanza di solida identità. La scorciatoia per esistere del cercare il nemico di turno mi sembra alla base di questa contrapposizione, e purtroppo più che mirare a diffondere e approfondire contenuti e arrivare magari a superare opinioni che appaiono quanto meno parziali mi sembra che l'obbiettivo generale sia rafforzarsi "contro" qualcosa, e quando l'obbiettivo sarà puntato su qualcos'altro tornerà davvero l'indifferenza su certi temi, verso i quali l'interesse non era autentico ma strumentale, e se ne strombazzeranno acriticamente altri con la superficialità dello slogan (ovviamente la mia è una generalizzazione per comodità espositiva, so anch'io che esistono i distinguo...anche se difficili da vedere ...)
                      Piccola considerazione: con questo approccio alle questioni mi aspetto che prima o poi qualcuno proponga di abbattere il Colosseo perché offende i Cristiani...
                      Ultima modifica di violaverde; 14 maggio 19, 08:36.

                      "It's so easy to laugh / It's so easy to hate / It takes strength to be gentle and kind"
                      The Smiths - I KNOW IT'S OVER

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio

                        Mai votato per questi governanti ( e neanche per Renzi, o la Boldrini, o Potere al popolo...) dunque sono un sincero democratico che vive e lascia vivere; oppure il nuovo Luigi Di Maio, che ora ha l' età di Paoletta/ Greta, farà carriera in politica accusandomi di lassismo consociativo?

                        Posto che a colpi di " #iononsonoleghistama" la Lega è passata dal 3 al 30%, vorrei capire, dato che ve la tirate tutti da # anticonformistipoliticamentescorreticheguaiadio", secondo anche la logica_ si fa per dire_ di Polli Dal Balcone, quando stavano appunto scalcagnati al 3 non avete a maggior ragione continuato ad ignorarli; ossia _ tornando in metafora_ a soprassedere sulla minoranza di "ristoranti " che scambiano lo spumante con l' aceto, sapendo che quest' ultimo non è un male assoluto.
                        La Lega ha tirato fuori gli istinti bestiali dell'italiano. L'italia si sa, è un paese conservatore da sempre, non che sia per forza un male essere di destra nasta che non si sia fascisti, anche se i rappresentanti di tale corrente politica in Italia sono Salvini, Berlusca, Meloni e frange ancora più estreme come Caccapound, quindi il peggio.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da violaverde Visualizza il messaggio
                          Sia l'indifferenza che le reazioni scomposte tipo"io questa idea NON LA VOGLIO", così come l'aceto, sono secondo me principalmente espressione di superficialità di pensiero e conseguente mancanza di solida identità. La scorciatoia per esistere del cercare il nemico di turno mi sembra alla base di questa contrapposizione, e purtroppo più che mirare a diffondere e approfondire contenuti e arrivare magari a superare opinioni che appaiono quanto meno parziali mi sembra che l'obbiettivo generale sia rafforzarsi "contro" qualcosa, e quando l'obbiettivo sarà puntato su qualcos'altro tornerà davvero l'indifferenza su certi temi, verso i quali l'interesse non era autentico ma strumentale, e se ne strombazzeranno acriticamente altri con la superficialità dello slogan (ovviamente la mia è una generalizzazione per comodità espositiva, so anch'io che esistono i distinguo...anche se difficili da vedere ...)
                          Piccola considerazione: con questo approccio alle questioni mi aspetto che prima o poi qualcuno proponga di abbattere il Colosseo perché offende i Cristiani...
                          Ma infatti mi puzza(va) parecchio l'editoriale "liberale" del Corriere della sera che, strumentalmente , vuole farti sentire inadeguato perché non ammetti _inclusivamente ad oltranza_ le opinioni altrui nella prospettiva dialettica indicata dai Padri costituzionalisti; quando poi , se le avessi acquisite storicamente, sarebbero e sono i liberali i primi a farti comunque sentire inadeguato perché non sei incluso nelle sperequazioni che loro creano a prescindere nell'alveo del sistema "democratico".

                          Detta più semplice : Carlo Cracco non apre un ristorante nel Centro di Milano ( la centralità è strumentale , ed eticamente non neutra...)per fare cucina democratica, ma appunto per venderti l'aceto o l'acqua minerale al costo dello spumante delle feste nei discount di periferia. Una spesa non "indifferente", che appunto si evita non andando a quel ristorante; non _nell'opinione pubblica_ mettendo sui social media la foto digitale dello scontrino inevitabilmente ultra esoso... D'altro canto , e dunque, se pagassi senza fiatare avresti in "supporto" tanti ed altri media "liberali" che ti spiegano tutti i giorni che in centro a Milano , dall'aceto fino alle orge dionisiache la sanno lunghissima ; e chi li scansa è un "moralista di provincia" ( d'altronde se uno passa-va i sabato sera a stordirsi alla "Festa della Lega ,ad Offanengo" col comizio finale del tal ragazzotto Salvini Matteo...OPs! Avrò mica sbagliato esempio?).

                          "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                          Commenta


                          • Assolutamente d'accordo. Aggiungo solo che se Cracco commette un reato vendendo il suo aceto e la sua acqua minerale è giusto perseguirlo, altrimenti lui è libero di adottare la "politica commerciale" (direi che si attaglia perfettamente) che ritiene più opportuna, e ognuno valuterà come rapportarsi nel modo che ritiene. E non sarebbe male che lo si facesse valutandone le conseguenze per tutti (questo dovrebbe valere per entrambe le parti) e non il proprio ego, visto che di questi tempi il fatto di "metterci la faccia" più che uno stimolo a ben ponderare sembra un riferimento ai selfie. È molto banale quello che dico, ma mi sentivo di dirlo.
                            Ultima modifica di violaverde; 16 maggio 19, 09:13.

                            "It's so easy to laugh / It's so easy to hate / It takes strength to be gentle and kind"
                            The Smiths - I KNOW IT'S OVER

                            Commenta

                            In esecuzione...
                            X