annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Libri

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Finita la piccola enciclopedia dell'horror (100 pagine)....roba che leggi anche su wikipedia...praticamente un supercastorino.
    Tra un pò inizio L'umorismo di Pirandello.
    La To Be Read list si allunga, cosi come la lista delle riletture (almeno 5 volumi....).
    Andrò un pò a rilento perchè vorrei mettermi a studiare roba di informatica stavolta.
    Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
    Spoiler! Mostra

    Commenta


    • 41vPdOXPWeL._SX307_BO1,204,203,200_.jpg

      Sto leggendo questo romanzo, appena ristampato con nuova traduzione. Accidenti che gran figata!

      In breve la storia del libro è questa: Larry McMurtry è un romanziere e uno sceneggiatore di successo: suo lo script di L'ULTIMO SPETTACOLO, HUD IL SELVAGGIO - tratto da un suo libro - e l'adattamento premio Oscar di BROKEBACK MOUNTAINS. Qualche decennio fa scrisse, per conto di Peter Bogdanovich, la sceneggiatura originale di un western i cui protagonisti avrebbero dovuto essere John Wayne, James Stewart e Henry Fonda, nientemeno! La cosa stava per andare in porto, poi Wayne (su consiglio di John Ford) si tirò indietro... e a cascata anche gli altri due preferirono rinunciare.
      McMurtry però non volle sprecare una storia che credeva più che buona: la tenne per un bel po' nel cassetto, poi la riscrisse ampliandola parecchio (900 pagine nell'edizione italiana) e la pubblicò a metà degli anni Ottanta, vincendo addirittura il Premio Pulitzer! Ne venne poi tratta una mini-serie in 4 episodi con Robert Duvall, Tommy Lee Jones e Danny Glover che mi sono già procurato e che mi sparerò a fine lettura.

      Anyway... il romanzo è davvero una bomba: c'è dentro tutto quello che un buon western deve avere, ma con tutta la libertà espressiva che sullo Schermo non sempre il genere si è potuto permettere. Una pletora di personaggi memorabili, una scrittura controllata e ariosa al tempo stesso, una grande capacità di rilanciare continuamente l'interesse per la storia narrata. Per ora ho letto circa 300 pagine, ma non vedo l'ora di proseguire. Non mi capitava da tanto che un libro mi prendesse così. Consigliatissimo!
      File allegati

      Commenta


      • Che caso, pensa che ultimamente anch'io mi sto dando al western Ho letto La morte ci sfida di Lansdale (questo è più un fanta-horror a sfondo western, quindi lo consiglio solo se avete interesse verso storie molto particolari e sopra le righe) e ho in lettura Lo svelto e il morto di Louis L'Amour (questo invece si avvicina più alle tematiche e ai personaggi degli spaghetti western); ho poi in TBR anche Paradise Sky e Il carro magico, sempre di Lansdale.
        Mi ero interessata anche a Lonesome Dove, ma mi è parso di capire che si rifaccia più al western americano classico a base di ranger e indiani che non mi piace tanto, e per lo stesso motivo avevo scartato anche altri classici come Meridiano di sangue di McCarthy e quelli di Salgari... Dici che dovrei dargli lo stesso una possibilità?

        Commenta


        • Sì è molto americano e “classico”, ma secondo me ti piace di brutto In soldoni è la storia di una compagnia scalcinata di cowboy e ranger che decide di portare una mandria dal Texas al Montana. Tipo FIUME ROSSO di Hawks insomma!

          MERIDIANO DI SANGUE l’ho letto, ma nn mi è piaciuto: troppo allegorico e “alto” per i miei gusti, anche se a McCarthy voglio dare un’altra occasione visto il genio che è considerato essere.

          Commenta


          • Mi hai convinta dai, lo metto in TBR Comunque facci poi sapere il tuo commento finale quando l'avrai terminato!

            Commenta


            • Sì infatti aspetta che finisca: magari da pag 300 in avanti diventa una merdaccia!

              Commenta


              • Originariamente inviato da ColonelBlimp Visualizza il messaggio
                MERIDIANO DI SANGUE l’ho letto, ma nn mi è piaciuto: troppo allegorico e “alto” per i miei gusti, anche se a McCarthy voglio dare un’altra occasione visto il genio che è considerato essere.
                stesso pensiero
                lessi La strada di McCarthy e non mi dispiacque



                Honour to the 26s

                Commenta


                • Originariamente inviato da ColonelBlimp Visualizza il messaggio

                  Anyway... il romanzo è davvero una bomba: c'è dentro tutto quello che un buon western deve avere, ma con tutta la libertà espressiva che sullo Schermo non sempre il genere si è potuto permettere. Una pletora di personaggi memorabili, una scrittura controllata e ariosa al tempo stesso, una grande capacità di rilanciare continuamente l'interesse per la storia narrata. Per ora ho letto circa 300 pagine, ma non vedo l'ora di proseguire. Non mi capitava da tanto che un libro mi prendesse così. Consigliatissimo!
                  Interessante. 900 pagine sono tantine, ma penso che lo metterò anch'io in TBR list

                  Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                  Ho letto La morte ci sfida di Lansdale (questo è più un fanta-horror a sfondo western, quindi lo consiglio solo se avete interesse verso storie molto particolari e sopra le righe)
                  Sembra il genere di storia che potrebbe piacere a me (infatti di solito mi piacciono i numeri di Tex a tema fanta-horror, pur non essendo un grande esperto nè appassionato di horror in generale). Ma in che senso "particolare e sopra le righe"? Sapresti dirmi qualcosa di più sulla trama? (senza spoiler, ovviamente)

                  Commenta


                  • Ah, vi state preparando per quando passeremo dalla lettera P alla lettera W nei Badranking awards!
                    Se vi interesano i western particolari, su Gambery fantasy vi sono parecchie recensioni di western appartenenti alla bizzaro fiction..s.e ho tempo posto qualcosa.
                    Io ho iniziato l'Umorismo di Pirandello (pesante...spero non mi faccia l'effetto del Principe di Macchiavelli)
                    Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                    Spoiler! Mostra

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Lord Vell Visualizza il messaggio
                      Sembra il genere di storia che potrebbe piacere a me (infatti di solito mi piacciono i numeri di Tex a tema fanta-horror, pur non essendo un grande esperto nè appassionato di horror in generale). Ma in che senso "particolare e sopra le righe"? Sapresti dirmi qualcosa di più sulla trama? (senza spoiler, ovviamente)
                      Intendevo dire che non credo sia una storia adatta a chi è interessato a western più tradizionali
                      In pratica è la storia del reverendo Jeb Mercer, che deve sconfiggere a colpi di preghiere e revolverate un'epidemia di zombie diffusa da un guaritore indiano E' un romanzo molto violento ma non mette per niente paura o tensione, anzi è piuttosto ironico e divertente (non si prende minimamente sul serio); se ti aggradano gli horror che virano al comedy stile Splatters - Gli schizzacervelli (e se magari non ti dispiacciono i b-movies anni '60) puoi andare tranquillo Lo stile è scorrevolissimo ma Lansdale ha l'abitudine di far parlare tutti i suoi personaggi come camionisti al bar dell'autostrada, il che è divertente se non sei troppo sensibile al turpiloquio ma alla lunga può annoiare un po'.
                      Non è il miglior Lansdale, ma è comunque un romanzo godibile e dispimpegnativo e si legge in un soffio (è anche abbastanza breve)


                      Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
                      Se vi interesano i western particolari, su Gambery fantasy vi sono parecchie recensioni di western appartenenti alla bizzaro fiction..s.e ho tempo posto qualcosa.
                      Io ricordo solo la recensione su Fuoco nella polvere di Lansdale (che però di western ha solo qualche personaggio, tipo la testa di Buffalo Bill, per il resto è più che altro un incrocio tra steampunk - per certi aspetti sembra una versione scurrile della Lega degli straordinari gentlemen - e new weird, anche se a tratti effettivamente un po' si avvicina alla bizarro fiction) e quella su The Half-Made World di Gilman (ma anche quello è più che alto un new weird)... Poi forse una volta aveva menzionato di sfuggita Sex and Death in Television Town di Carlton Mellick III (o forse mi confondo col Duca?)
                      Tu ricordi altre recensioni?

                      Commenta


                      • No, piu o meno proprio quelle che hai elencato tu XD (nel libro con la testa di Custer compare anche Frankenstein, giusto?), oltre al libro sugli zombie del west che stai leggendo XD
                        Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                        Spoiler! Mostra

                        Commenta



                        • Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                          Intendevo dire che non credo sia una storia adatta a chi è interessato a western più tradizionali
                          In pratica è la storia del reverendo Jeb Mercer, che deve sconfiggere a colpi di preghiere e revolverate un'epidemia di zombie diffusa da un guaritore indiano E' un romanzo molto violento ma non mette per niente paura o tensione, anzi è piuttosto ironico e divertente (non si prende minimamente sul serio); se ti aggradano gli horror che virano al comedy stile Splatters - Gli schizzacervelli (e se magari non ti dispiacciono i b-movies anni '60) puoi andare tranquillo Lo stile è scorrevolissimo ma Lansdale ha l'abitudine di far parlare tutti i suoi personaggi come camionisti al bar dell'autostrada, il che è divertente se non sei troppo sensibile al turpiloquio ma alla lunga può annoiare un po'.
                          Non è il miglior Lansdale, ma è comunque un romanzo godibile e dispimpegnativo e si legge in un soffio (è anche abbastanza breve)

                          Grazie cara, credo proprio che lo metterò in TBR In ambito western mastico un po' di tutto, con una certa predilezione per lo "spaghetti western" (infatti penso che la mia lista per i BRA sarà la più folta assieme a quella della fantascienza); e a giudicare dalla descrizione questa sembra esattamente il tipo di storia folle ironica di quelle che solitamente mi divertono (e a 'sto punto mi sa che metterò pure Fuoco nella polvere in TBR)
                          Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
                          Se vi interesano i western particolari, su Gambery fantasy vi sono parecchie recensioni di western appartenenti alla bizzaro fiction..s.e ho tempo posto qualcosa.
                          Ottimo a sapersi Il principe non ti è piaciuto, Uomo?

                          Commenta


                          • No...speravo in un cinico trattato di filosofia e invece molti capitoli trattano di storia..
                            Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                            Spoiler! Mostra

                            Commenta


                            • Mi mancano 100/150 pagine di LONSOME DOVE, me lo sono bevuto in pochissimo tempo nonostante la mole... stupendo, davvero. Molto crudo a tratti, e la morte di alcuni personaggi non te la scordi. Adesso ho una caga infinita ad arrivare in fondo: ho paura che finisca male o che muoia qualcuno di grosso. Comunque era parecchio che un libro non mi prendeva così. McMurtry è un mito.

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X