annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Game of Thrones - HBO

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Lord Freezer
    ha risposto
    Comunque alla dine Viserion era un "drago non morto" e non un "drago estraneo"... altrimenti sarebbe esploso come gli altri polaretti.

    Lascia un commento:


  • Lord Vell
    ha risposto
    GAME OF THRONES: L'OTTAVA STAGIONE È COSTATA 240 MILIONI?

    100 milioni mi parevano pochini ma 240 forse sono un po' troppi (se si pensa alla gestione di certi elementi come il caso Spettro).... Probabile che la verità stia nel mezzo

    Lascia un commento:


  • Maverick
    ha risposto
    Originariamente inviato da Variabile Ind. Visualizza il messaggio
    ora andrebbe rivista tutta la serie...o perlomeno la sua storytelling, sapendo già della svolta finale...seeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee...
    Io ho cominciato oggi. Ho già visto cinque puntate (della prima stagione). Domani le altre cinque.

    Lascia un commento:


  • Lord casco nero
    ha risposto
    Originariamente inviato da Lord casco nero Visualizza il messaggio
    Ragazzi, le perplessità sulla sconfitta prematura dei white walkers sono più che leggitime.Però invece di fasciarci la testa aspettiamo di vedere come gli autori hanno intenzione di chiudere la storia, mancano ancora tre episodi. Poi allora, vedendo e ragionando su tutti i pezzi del puzzle lungo le otto stagioni , si capira se gli autori hanno fatto un buon lavoro o una puttanata . Il senso ultimo di una storia lo dà la sua conclusione. Aspettiamo dunque .
    Con il senno di poi io avevo torto e l utente Woody aveva ragione. Touché ,per quanto a me il terzo episodio personalmente non dispiaccia del tutto ,pur con i suoi innegabili problemi. Ma le due puntate seguenti sono state piuttosto brutte e il finale è veramente insipido, il che mette un po di tristezza per una serie così prestigiosa .

    Lascia un commento:


  • StoneAngel
    ha risposto
    Originariamente inviato da Agente K Visualizza il messaggio
    mah, certo che il passaggio al lato oscuro di Dany in tre episodi scarsi mi lascia un po' perplesso.......
    You don't say?

    Lascia un commento:


  • Variabile Ind.
    ha risposto
    ora andrebbe rivista tutta la serie...o perlomeno la sua storytelling, sapendo già della svolta finale...seeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee...

    Lascia un commento:


  • Agente K
    ha risposto
    mah, certo che il passaggio al lato oscuro di Dany in tre episodi scarsi mi lascia un po' perplesso.......

    Lascia un commento:


  • Desmond_
    ha risposto
    Vista.

    Finale che chiude in maniera ordinata, nel senso che lo sviluppo era abbastanza prevedibile dopo gli eventi delle ultime puntate. Certo, a parte la scelta del nuovo Re, che ci può stare, ma che non avevo previsto. A me è piaciuto, anche se la scena madre dell'episodio, la morte di Dany, è stata resa male. Intendo proprio dal punto di vista registico, e infatti son sorpreso che la regia sia stata affidata a D&D.

    Inutile commentare oltre, in fondo quello che dovevo dire sulla stagione l'ho detto. Comunque non credo sia un punto definitivo su questa ambientazione. Sì ok, il prequel che si svolge millenni prima, ma secondo me prima o tardi (magari "tra dieci anni") si ritornerà ai "nostri tempi". Qualche indizio l'hanno inserito.

    Lascia un commento:


  • Maverick
    ha risposto
    Ieri, complice mio papà che è rimasto un attimo indietro, ho rivisto la 8x04. Quando Dany durante la riunione di guerra, acconsente a non attaccare la città, si vede che lo fa in maniera (prestatemi il termine) "scocciata". Della serie, "si, ok, faccio come volete, basta che vi state muti". Incoerenza? Mi riaggancio al mio ultimo post. Dany ha capito che non sarà mai amata. Vorrebbe giocarsi una carta rischiosa, mostrare i muscoli, per incutere timore, ma non tanto a quelli di Approdo del Re, ma a tutti gli altri. A quelli che la seguono, a quelli del Nord. E poi a fine puntata, regà. Il suo sguardo. Dopo che giustiziano Missandei. È li che gliela prometta alla città. Quello è il momento in cui decide di nuclearizzarli tutti.
    Quando le chiedono di cessare le ostilità al suono delle campane (8x05), si ripete il giochino: "si va bene, come dite voi", con la differenza che stavolta mente. È già alla fine della 8x04 che lei vuole radere al suolo la città. Per il suo drago, per la sua amica. Non gliene frega di vincere e fermarsi.

    Lascia un commento:


  • Gandalf
    ha risposto
    Nel frattempo Martin smentisce se stesso e nel giro di un giorno passa da non voler dare date al fissare una (nuova) deadline: uscita di Winds of Winter entro luglio 2020:
    https://www.badtv.it/2019/05/george-...imprigionarmi/

    Che secondo me ha senso (sempre se non verrà di nuovo disattesa) perché ho sempre pensato che volesse aspettare la fine della serie in modo tale da non sovrapporre le due cose e tenere vivo il focus sul suo mondo anche a serie conclusa... Del tipo:
    2019: GoT 8
    2020: Winds of Winter
    2021: Bloodmoon

    Lascia un commento:


  • Riof85
    ha risposto
    Originariamente inviato da Giorgio F Visualizza il messaggio
    Ma il problema è che questa mission di Jon alla fine non viene mai palesata, non puoi tu sceneggiatore lasciare una cosa del genere così off screen o semplicemente alla libera interpretazione del pubblico, perché è troppo importante.
    Invece ci sta lasciarla alla libera interpretazione visto che i personaggi stessi non hanno una risposta certa.

    Oltre a questo mi sfugge perché su una questione così intima, profonda e incerta come il destino si debba imporre una visione piuttosto che un'altra. Il pubblico è dotato di cervello, la veda come vuole su quale fosse realmente il destino di Jon Snow.

    Lascia un commento:


  • iL CiCCiO
    ha risposto
    A questa ultima stagione contesto solamente un grosso errore, ovvero la frettolosità.

    Troppa carne al fuoco, troppe cose da risolvere, troppo accelerato.

    Tutto il resto per me è ok. Gli Stark hanno vinto. Bran è il Re, Arya è la padrone dell'ovest, Sansa regina del nord e Jon il Re del vero nord.



    In ogni caso io ci vedo comunque delle briciole lasciate per il futuro... quel Bran glaciale che sa che sarebbe diventato Re, che vuole trovare Drogon.... mah....

    Lascia un commento:


  • The Inquisitor
    ha risposto
    Originariamente inviato da Giorgio F Visualizza il messaggio
    Credo che sia la spiegazione più plausibile a cui anche gli sceneggiatori hanno pensato.

    Ma il problema è che questa mission di Jon alla fine non viene mai palesata, non puoi tu sceneggiatore lasciare una cosa del genere così off screen o semplicemente alla libera interpretazione del pubblico, perché è troppo importante.

    Inoltre, come ho già sottolineato nel precedente messaggio, tutti i personaggi sotto la guida di R'Hllor muoiono una volta compiuta la loro missione, vedasi Melisandre, vedasi Thoros, vedasi Beric.

    Jon perché non fa quella fine? Vuoi vedere che R'LHllor aveva ancora in serbo qualcosa per lui? Tipo ripopolare il nord oltre la barriera?

    Ma che gli freghi al dio della luce dei sette regni? La sua battaglia era contro gli estranei e la lunga notte...

    Lascia un commento:


  • StoneAngel
    ha risposto
    Originariamente inviato da Andrea90 Visualizza il messaggio
    Meglio che la rivedi perchè non ci hai capito un cazzo.
    Ecco perché è inutile argomentare.

    Lascia un commento:


  • Maverick
    ha risposto
    Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio

    A me viene da chiedere una cosa semplicissima: perché mai Daenrys non doveva approvare l'indipendenza del Nord? Anzi.. le avrebbe fatto solo che comodo avere Sansa fuori dalle scatole, così da governare Westeros in libertà e senza il nord a inneggiare a qualche eroe del nord. Li avrebbe premiati per gli sforzi contro il NK.. così che anche quella battaglia avesse un senso nella maturità dei personaggi.

    Ma vabè... era più scioccante farle perdere la testa e bruciare una città, che vincere la guerra e risolvere con una diplomazia più articolata, le sorti del loro mondo.
    In riferimento alla questione del Nord. Sin da bambina Dany non è mai stata amata dalla gente, vessata, abusata e trattata come merce dal fratello. Una ragazzina. Poi sono arrivati Drogo (che però muore presto e male) e Daario (che lei però tratta come un amante di convenienza). A me sembra palese che Dany avesse l'ossessione dell'idolatria, del bisogno di essere amata da tutti. Questo da sempre, non solo nell'ultima stagione, da quando ha cominciato a liberarsi dalle sue catene (il fratello, i Dothraki pronti a sfancularla, tutta la questione schiavisti...). Era diventata una dipendenza psicologica. Figurati se una persona così possa accettare che un intero Regno se ne sbatte di lei e la rifiuta. Come ha già detto qualcuno, al banchetto per celebrare la vittoria sugli Estranei, lei è lasciata sola in un angolo a fare tappezzeria. Lei, la (autoproclamata) Regina di tuttecose, si scopre Regina di stograncazzo. Per lei le questioni amore e governo sono fortemente legate tra loro, il confine è talmente labile che spesso le due cose si confondono nella sua mente. Una persona che sviluppa una qualsiasi forma di dipendenza non ha questa gran capacità di giudizio rispetto al suo problema. Io la vedo così.

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X