annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Black Mirror

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
    Troppi repressi in internet e in questi maledetti social.

    Anche quando escono film o serie tv che approfondiscono il tema del cyberbullismo, invece di capire il perché è sbagliato, certi repressi prendono spunto per fare peggio.

    Social a pagamento, solo per maggiorenni con obbligo di inserire tutti i propri dati sensibili. Poi voglio vedere quanti leoni da tastiera uscirebbero fuori a insultare a random qualcuno

    Purtroppo l'inciviltà la raddrizzi solo con le cattive.
    concordo assolutamente anche se ho visto certi elementi sopra gli anni della maggiore età comportarsi addirittura peggio dei bambini

    il problema è l'anonimato che mette in totale sicurezza questi personaggi che "vivono" di bassezze intellettive

    purtroppo tocca realizzare un 1984 e schedare tutti sull'utilizzo websocial che se ne fa (purtroppo la vedo come unica soluzione, rimpiango i bei tempi di internet dove chi voleva sapere una cosa doveva VERAMENTE interessarsi) è tempo di cambiare le attuali vecchie leggi e ammodernarle perchè che lo si voglia o meno il web sta diventando sempre più "reale"

    Commenta


    • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
      solo per maggiorenni
      Le peggio schifezze spesos vengono da "anzianotti".
      "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
      "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

      Commenta


      • Questa è un po' una mia lotta personale.. credo che un minorenne non dovrebbe assolutamente gingillarsi con i social, proprio perché è pieno di anzianotti disagiati o perché una ragazzina, ispirata dalla propria idola fashion blogger, si metterebbe a rifarle il verso con foto non propriamente consone. Hanno sempre a disposizione il multiplayer, i programmi per ascoltare musica, la navigazione in internet, youtube o le apps per lo streaming, se volessero utilizzare internet.

        Ne vedo di tutti i colori ormai e parlo soprattutto di instagram e twitter che sono ormai i social che vanno di più. In qualche modo si dovà procedere con una restrinzione e dico purtroppo.. perché io sono sempre stato uno di quelli che vedeva internet come un'isola felice dalla merda della realtà. Ma se la merda della realtà si sposta nel virtuale dove è addirittura incontrollata, qualcosa s'ha da fa.
        Ultima modifica di Naihir; 03 gennaio 19, 20:01.
        # I am one with the Force and the Force is with me #

        -= If You Seek His Monument Look Around You =-

        Commenta


        • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
          Questa è un po' una mia lotta personale.. credo che un minorenne non dovrebbe assolutamente gingillarsi con i social, proprio perché è pieno di anzianotti disagiati o perché una ragazzina, ispirata dalla propria idola fashion blogger, si metterebbe a rifarle il verso con foto non propriamente consone. Hanno sempre a disposizione il multiplayer, i programmi per ascoltare musica, la navigazione in internet, youtube o le apps per lo streaming, se volessero utilizzare internet.

          Ne vedo di tutti i colori ormai e parlo soprattutto di instagram e twitter che sono ormai i social che vanno di più. In qualche modo si dovà procedere con una restrinzione e dico purtroppo.. perché io sono sempre stato uno di quelli che vedeva internet come un'isola felice dalla merda della realtà. Ma se la merda della realtà si sposta nel virtuale dove è addirittura incontrollata, qualcosa s'ha da fa.
          come non quotare, sopratutto se vieni da quell'internet ADSL dove non c'era google, ma solo irc e bravura nel saper cercare, era ostico ma per questo non alla portata di tutti

          ora hanno semplicemente aperto le gabbie, io per primo venendo dalla scuola dei forum anni 90' sono sempre stato abituato e propenso al dialogo fatto per imparare magari dal prossimo senza mancare di rispetto perchè guidati da una figura (il moderatore) che poteva gestire eventuali "uscite", su facebook inizialmente era così, poi c'è stata l'invasione di questi troll che basano la propria vita sulle bassezze più becere online perchè consci del fatto che non potranno essere puniti, non sono uomini, anzi, la maggior parte sono codardi che a malapena riesce a comunicare con il proprio gatto, l'avvento degli smarthphone e relative app hanno portato a tutti la possibilità di "dire la propria" con relative conseguenza di gestire la cosa SENZA MODERATORI
          l'identità digitale è la naturale conseguenza di questo fattore sempre più dilagante sopratutto tra gli adulti evidenziando anche il problema da te esposto per i giovani
          se Tizio X sa di avere conseguenze penali se offende o fa altro nel web-social a Tizio Y vedrai che ci penserà due volte prima di sfogare le sue repressioni di vita, parlo per esperienza diretta dove durante una discussione su facebook un elemento che non la pensava come me ha avuto la brillante idea di cercare il mio nome e cognome su internet e chiamare il mio datore di lavoro, giusto per farvi capire il livello e il rischio, ovviamente usava un fake account non rintracciabile su facebook e nella chiamata si è spacciato per avvocato, per fortuna il mio capo è comprensivo ma non oso immaginare cosa succede nel web con cose ben più gravi
          il tutto si è risolto con denuncia penale da parte mia e dell'azienda dove lavoro

          Commenta


          • Io provengo dal 56k ...quindi figurati

            non è per fare il solito qualunquismo ma davvero in quei primi anni fatti di ritrovi "sociali" come i forum o le prime stanze di chat (irc o yahoo) si respirava un'aria più tranquilla e di "sapere", io la chiamavo isola felice. quando dicevi a qualche conoscente "ho chattato al pc" o "ho scritto in un forum" ti prendevano per matto, oggi quelle persone sono le stesse che crescendo sono diventate smartphone dipendenti; è vero sono decisamente peggio tutti quelli cresciutelli, che usano malamente internet e i social... ma è tutta una catena, internet si è ormai trasformato nella terra del trash e dell'insulto e chi sta ereditando questo worldweb lo ha già trovato così "avvelenato", quindi si adegua a questo processo e lo peggiora. Solo che quando si è giovani ci si sente invincibili e insospettabili, quindi si fanno ancora più scemenze di quante se ne farebbero normalmente.. ecco perché i minorenni andrebbero tutelati e i social network, che hanno ormai perso la loro reale funzione, andrebbero "controllati". Ovviamente è pura utopia.. ma io spero che qualcosa di "decente" la faranno e non per guadagnarci sopra ma per sistemare e ripulire davvero internet.

            Comunque è per questo che arrivati al 2019 io continuo a preferire ritrovi come i vecchi forum, ci si può ancora imbattere in gente che ha davvero voglia di scambiare opinioni e ci si arrichisce culturalmente di cose che magari prima si conoscevano poco o niente. I social sono ormai vetrine per aspiranti fashion blogger, politici e marketing aziendale, con clickbait sparsi tra una foto e l'altra.
            # I am one with the Force and the Force is with me #

            -= If You Seek His Monument Look Around You =-

            Commenta


            • Grossomodo...

              ai-miei-tempi1387287066.jpg?itok=62jxZx_X.jpg
              "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
              "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

              Commenta


              • Il celebre autore di fumetti e sceneggiatore Warren Ellis doveva interpretare una parte in Black Mirror: Bandersnatch
                "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
                "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

                Commenta


                • Black Mirror: Bandersnatch, è stato svelato un nuovo percorso nell'episodio speciale della serie Netflix
                  "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
                  "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

                  Commenta


                  • La casa editrice Chooseco ha fatto causa a Netflix per violazione di copyright in merito all'episodio Black Mirror: Bandersnatch
                    "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
                    "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

                    Commenta


                    • Netflix ha annunciato per il prossimo 16 gennaio un nuovo evento interattivo, intitolato The Black Game
                      "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
                      "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

                      Commenta


                      • Grossomodo (tuo post #156, molto simpatico) per qualunque argomento si vuol favoleggiare una presunta "golden age", pure per i minatori di carbone minorenni : fanno la fame; rimangono per mesi semi-paralizzati; sono umiliati e picchiati a scuola;la sorella si sposa senza amore con riluttanza; nelle gallerie gli muore il fratello ed il babbo ma ...Com'era verde la mia valle! (cit.). Ma anche no xD.

                        Non sto sui "social" e non mi è chiaro il discrimine tra loro e Youtube (post #153): personalmente ritengo i giovani youtubers di una violenza angosciante per come cercano di vendere/vendersi in Rete , in cerca di un riscontro anche economico. E d'altro canto molti, pur consci che la piattaforma è satura di contenuti (ed ancora più spietatamente polarizzata nella spartizione di emolumenti)non rinunciano a caricare ore (!)di video dei loro cazzeggi online.

                        Mi lascia in parte perplesso la "crociata" anti-haters .ossia va' bene farla a patto _ condicio sine qua non_ di non sostituirla parimenti con grappoli di polemiche, lamentele e chiamate all'indignazione purché provenienti da Vip e/o morti di fama che bisticciano tra loro, magari dicendosi le stesse identiche banalità che potrebbe dire /fare/pensare già chiunque. Io, prima della primavera del 2011 non sapevo nemmeno come fossero i "forum" su internet. Mi è piaciuto subito che si possa dare del "Tu" a gente di cui conosci solo l'avatar, potendo essere "brutalmente" (ma) sincero, in un confronto laico in senso letterale. D'altro canto passerebbe altrimenti l'idea che i vip ammaestrano la plebe e si possono smentire esclusivamente tra di loro. La riaffermazione che il medium è il messaggio ;ed il tradimento del postulato secondo cui è oggettivizzante dire "pane al pane e vino al vino" se lo possono dire solo i presunti maggiori "panettieri" e "vignaioli".
                        "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                        Commenta


                        • Charlie Brooker, creatore della serie Black Mirror, non ha tempo da perdere con gli 'hater' di Bandersnatch, il film evento della serie che ha debuttato su Netflix lo scorso 28 dicembre
                          "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
                          "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

                          Commenta


                          • Charlie Brooker invita i fan di Black Mirror a non prendere troppo seriamente l'episodio Bandersnatch
                            "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
                            "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

                            Commenta


                            • madonna che livelli stanno raggiungendo il pubblico

                              Commenta


                              • Black Mirror: Bandersnatch ha debuttato su Netflix il 28 dicembre e ora sono state diffuse delle statistiche riguardanti le scelte degli spettatori
                                "È tutto molto complicato...". "Il Contesto è importante!".
                                "È tutto perfetto nel passato. Tranne come ci ha portato al presente."

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X