annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Once Upon a Time in Hollywood (Quentin Tarantino)

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Maddux Donner
    ha iniziato la discussione Once Upon a Time in Hollywood (Quentin Tarantino)

    Once Upon a Time in Hollywood (Quentin Tarantino)

    Once Upon a Time in Hollywood: Leonardo DiCaprio e Brad Pitt protagonisti del nuovo film di Quentin Tarantino

    La logline lo descrive come “una storia che si svolge nella Los Angeles del 1969, durante il culmine dell’epoca hippy”.



    Parliamo di Once Upon a Time in Hollywood, il nono film di Quentin Tarantino che, uscirà negli Stati Uniti il 9 agosto 2019, nel cinquantesimo anniversario della morte di Sharon Tate, uccisa dai membri della “famiglia” di Charles Manson il 9 agosto 1969.

    Dopo mesi e mesi di rumour di casting, il progetto comincia finalmente ad avere dei contorni più definiti. E, come anticipato dalle voci, saranno effettivamente Leonardo DiCaprio e Brad Pitt i protagonisti del lungometraggio.

    Sempre dalla sinossi preliminare breve possiamo apprendere che:
    Rick Dalton (Leonardo DiCaprio), una vecchia star di uno show tv di genere western, e il suo storico stuntman Cliff Booth (Brad Pitt), cercano di sopravvivere in una Hollywood che pare non riconoscerli più. Ma Rick ha una vicina di casa molto famosa… Sharon Tate.
    Per i due attori non si tratta della loro prima volta con Tarantino. Brad Pitt è stato il protagonista di Bastardi Senza Gloria, mentre Leonardo DiCaprio figurava nel cast di Django Unchained.

    Il filmmaker ha rilasciato anche una breve dichiarazione ufficiale a margine dell’annuncio di casting:
    Ho lavorato alla sceneggiatura di questo film per quasi cinque anni e ho vissuto nella contea di Los Angeles per la maggior parte della mia vita, 1969 incluso, quando avevo 7 anni. Sono molto emozionato dall’idea del poter raccontare una storia ambientata in una Hollywood che non esiste più. E non potrei essere più emozionato di così dal duo DiCaprio & Pitt nei panni di Rick & Cliff.
    La Sony/Columbia Pictures, che l’anno scorso ha acquisito i diritti di produzione e distribuzione globali del film (trattativa dalla quale è stata esclusa The Weinstein Company, da sempre partner di Tarantino fino allo scandalo che ha coinvolto Harvey Weinstein), ha fissato l’uscita americana al 9 agosto 2019, nel già citato cinquantesimo anniversario della morte di Sharon Tate, uccisa dai membri della “famiglia” di Charles Manson il 9 agosto 1969.

    Con un budget di un centinaio di milioni di dollari, il film sarà girato in California approfittando di un tax credit sulla produzione di ben 18 milioni di dollari. Secondo l’accordo Tarantino avrà il final cut e una porzione degli incassi vivi.

    Come produttori figureranno David Heyman (Harry Potter e Animali Fantastici), Tarantino e Shannon McIntosh, mentre Georgia Kacandes sarà produttrice esecutiva.



  • Medeis
    ha risposto
    Da storico lettore di Nocturno posso dire che le recensioni sono l'ultima cosa che conta nella rivista, dove spesso si leggono opinioni diametralmente opposte a poche pagine di distanza: non esiste una posizione di Nocturno su un singolo film, funge da contenitore di opinioni spesso anche divergenti. Per dire, a Pulici stanno sul kaiser i cinecomics, ma mica impedisce ad altri di esprimere il contrario.

    Nocturno si legge per come analizza il contesto popolare del mezzo cinema, per la miniera di aneddoti del passato, per la capacita di scoprire nuovi autori e tendenze. Non sarei stupito di leggere opinioni opposte a quella di Gomarasca fra qualche tempo

    Lascia un commento:


  • skyRUNNER
    ha risposto
    Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Che vi aspettate da Nocturno? Hanno dato cinque stelle a Avengers Endgame e al filmetto Netflix con Scamarcio (Lo Spietato).
    A ognuno il suo.
    E poi ci sono gli utenti dei forum di cinema nerd, di un sito ispirato a un b movie di Peter Jackson, che non si sa perché si siano iscritti li anziché al forum dei chaiers du cinema, che criticano i critici della prima e più anziana rivista di cinema di genere italiano, o in generale si lamentano di tutto a prescindere

    Lascia un commento:


  • Kadath
    ha risposto
    Originariamente inviato da Dwight Visualizza il messaggio
    Surreale preoccuparsi per la buona riuscita di un film di Tarantino. Surreale.
    Si però attenzione: un conto è preoccuparsi della riuscita tecnica di un film, e su questo posso scommettere qualsiasi cifra che sarà un film fatto bene, perché Tarantino tecnicamente è sempre stato ineccepibile, un conto invece è vedere cosa trasmetterà il film al pubblico e quale accoglienza avrà.
    A me un paio di film di Quentin mi hanno lasciato effettivamente in passato un pochino di insoddisfazione (a prescindere ovviamente dal botteghino o dalla critica). Ma non so, questo film mi lascia segnali positivi...

    Lascia un commento:


  • Jolly
    ha risposto
    Originariamente inviato da Dwight Visualizza il messaggio
    Surreale preoccuparsi per la buona riuscita di un film di Tarantino. Surreale.
    Dietro questa pellicola di Tarantino c'è hype generale che è davvero alto, e chiaramente più un film è atteso e più alte sono le possibilità che la gente rimanga delusa. Io sono tranquillo da questo punto di vista perchè ho piena fiducia in Tarantino e sono certo che ci regalerà un grande nono film.

    Lascia un commento:


  • Dwight
    ha risposto
    Surreale preoccuparsi per la buona riuscita di un film di Tarantino. Surreale.

    Lascia un commento:


  • Massi
    ha risposto
    Non c’entrano le recensioni anche perché si troverà sempre quella che mina la credibilità di questo o quello, consuetudine che avviene anche qui sul forum. Semplicemente il cinema amato da Tarantino si interseca con quello scandagliato da Nocturno (peraltro gli Avengers piacciono pure a lui), ovvio che se il film non piace a una rivista del genere un minimo si resta interdetti.

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Che vi aspettate da Nocturno? Hanno dato cinque stelle a Avengers Endgame e al filmetto Netflix con Scamarcio (Lo Spietato).
    A ognuno il suo.

    Lascia un commento:


  • Gryzor
    ha risposto
    Originariamente inviato da Massi Visualizza il messaggio
    Nocturno l’ha abbastanza stroncato, un minimo sta cosa mi ha destabilizzato
    Non la leggo perchè da sempre quelli di Nocturno,nelle recensioni, spoilerano tutto lo spoilerabile...

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Per smorzare l' attesa potrebbero pubblicare la colonna sonora. La tracklist è nota?

    Lascia un commento:


  • Admiral Ackbar
    ha risposto
    Originariamente inviato da Kadath Visualizza il messaggio
    Per l'ambientazione e per lo stile mi ricorda tanto Jackie Brown, un film che non ho particolarmente adorato è che invece per molti viene considerato tra le migliori opere di Tarantino. Per quanto riguarda recensioni e critiche, io aspetterei, di sicuro non mi farò influenzare prima di vederlo di persona. Comunque è tra i film che più attendo, incrociamo le dita...
    Qualcuno che lo ha visto lo ha paragonato in effetti a Jackie Brown, anche se un po' mi sfugge la connessione (per quanto si è visto fin'ora dai trailer) dato che quello è il film più asciutto e rigoroso di Tarantino mentre questo sembra sprizzare vitalità da tutti i pori.

    Lascia un commento:


  • sherry
    ha risposto
    Io ho 'paura' di una sola cosa: che il film sia pieno di citazioni e riferimenti a vecchi film amanti del Taranta (la critica almeno lo descrive così, ma magri c'è dell'altro).
    Va bene per chi magari conosce bene il genere spaghetti Western, ma per altri potrebbe risultare un problema non indifferente specialmente se di mezzo non c'è una trama a cui aggrapparsi nella visione di 160 minuti. Ad esempio io non posso affermare di conoscere alla perfezione Corbucci (non come un Sergio Leone, almeno - di cui poi devo recuperare un bel po' di roba anche lì -) e potrei trovare nella sua celebrazione una pesantezza che mi auguro di non sentire affatto al cinema. Però in molti dicono che è anche un film intimo - forse il più intimo dei suoi precedenti - e magari riuscirò ad assaporare il Tarantino di quando aveva soli sette anni

    Lascia un commento:


  • Kadath
    ha risposto
    Per l'ambientazione e per lo stile mi ricorda tanto Jackie Brown, un film che non ho particolarmente adorato è che invece per molti viene considerato tra le migliori opere di Tarantino. Per quanto riguarda recensioni e critiche, io aspetterei, di sicuro non mi farò influenzare prima di vederlo di persona. Comunque è tra i film che più attendo, incrociamo le dita...

    Lascia un commento:


  • Massi
    ha risposto
    Nocturno l’ha abbastanza stroncato, un minimo sta cosa mi ha destabilizzato

    Lascia un commento:


  • Cosmo
    ha risposto
    Vista solo ora la locandina ufficiale, fantastica, che darei per veder tornare in auge quello stile pittorico al posto di tanti, brutti assemblaggi fotografici.

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X