annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Boy Erased (Joel Edgerton)

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Boy Erased (Joel Edgerton)

    È grazie alla Focus Features che possiamo mostrarvi quest'oggi le prime immagini ufficiali di Boy Erased, nuovo dramma coming-of-age scritto e diretto da Joel Edgerton (The Gift) che vede tra i protagonisti anche Lucas Hedges e Russell Crowe.

    boy-erased_cinema-5662.jpg

    boy-erased_cinema-9011.jpgboy-erased_cinema-3598.jpg

    Basato sul libro Boy Erased: A Memoir of Identity, Faith and Family di Garrard Conley, il film racconta la storia di Jared (Hedges), figlio di un pastore battista in una piccola cittadina americana e in conflitto con i suoi genitori. Il ragazzo si trova infatti davanti a un ultimatum: partecipare a una terapia di conversione gay o essere perennemente allontanato ed evitato dalla sua famiglia, dai suoi amici e dalla sua fede. Si racconta, in sostanza, la lotta di un giovane costretto a mettere in discussione ogni aspetto della sua identità.

    Prodotto dallo stesso Edgerton, che si è anche ritagliato un ruolo nel film, Boy Erased vede nel cast anche Nicole Kidman, Cherry Jones, Michael Balzary dei Red Hot Chili Peppers, Xavier Dolan, Joe Alwyne David Joseph Craig, per un'uscita prevista nelle sale americane il prossimo 28 settembre.
    Ultima modifica di Doktor_Jones; 23 maggio 18, 20:19.

  • #2
    visto un paio di giorni fa, tutto sommato giudizio positivo

    forse si può criticare il fatto che sia un po' edulcorato, perché si vede solo una scena di forte violenza fisica e psicologica su uno dei ragazzi, e anche l'epilogo di questo personaggio poteva essere reso in modo più drammatico

    io avrei preferito però qualche "spiegazione" ulteriore, ad esempio il personaggio di Xavier Dolan (che tra l'altro è bravo anche come attore, qui mi ha convinto più della maggior parte del cast) non si capisce - o per lo meno non l'ho capito io - che storia abbia e perché sia sempre pestato

    direi che probabilmente l'intento del regista era quello di raccontare una storia che in fondo è anche di riconciliazione, e quindi di lasciare al pubblico all'uscita di sala un messaggio in qualche modo positivo, evitando di calcare troppo la mano

    In qualche strana maniera noi svalutiamo le cose appena le pronunciamo. Crediamo di esserci immersi nel più profondo dell'abisso, e invece quando torniamo alla superficie la goccia d'acqua sulle punte delle nostre dita pallide non somiglia più al mare donde veniamo. Crediamo di aver scoperto una caverna di meravigliosi tesori e quando risaliamo alla luce non abbiamo che pietre false e frammenti di vetro; e tuttavia nelle tenebre il tesoro seguita a brillare immutato. (Maeterlinck)

    Commenta

    In esecuzione...
    X