annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Oscar 2020: Pronostici e News

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

    Addirittura? Sono diverse, non una migliore dell' altra.
    Sarebbe clamoroso se la Williams vincesse l' Oscar per il biopic sulla Joplin dopo che la Adams è stata anni in predicato per la parte.
    Povera Amy.

    Beh son gusti... proprio perchè son diverse riesco a preferirle Michelle... la trovo più sottile.
    Ad entrambe manca un pò di presenza scenica rispetto alle migliori... ma la Williams la trovo un pò più magnetica e veicola gli stati d'animo con più immediatezza.
    La Adams non è aiutata dall'aspetto fisico molto canonico e comune... i suoi limiti li ho trovati palesi in Nocturnal Animals dove altre avrebbero fatto sfracelli (non la Williams sia chiaro).

    Poi che siano entrambe tra le migliori attrici americane e blablabla vari non credo ci sia nemmeno bisogno di discutere.
    La Adams è giustamente amata e rispettata, pare pure piuttosto simpatica e dopo tutte le sconfitte fa anche tenerezza... vincerà a breve.

    Ma prima la Close vi prego. E' a rischio infarto a quell'età.

    Commenta


    • Sì, prima la Close. Ma non doveva vincere già per le relazioni pericolose e per un altro film?
      Io ricordo solo che una volta fu sconfitta pure da Cher

      Commenta


      • Glenn Close ha perso l' ultimo treno che si consoli con quello alla carriera. Precedenza alla Adams!

        Commenta


        • Originariamente inviato da sherry Visualizza il messaggio
          Sì, prima la Close. Ma non doveva vincere già per le relazioni pericolose e per un altro film?
          Io ricordo solo che una volta fu sconfitta pure da Cher
          Sinceramente la Close non è che mi abbia mai fatto impazzire... oltretutto trovo abbia un volto con tratti troppo marcati per ruoli "comuni" (non a caso il ruolo per la quale è e resterà nell'immaginario comune è la fantastica Crudelia).
          E' però una che lo schermo se lo mangia... entra in scena e gli occhi cadono immediatamente su di lei... caratteristica che nel tempo è cresciuta sempre più.

          Sulle sue sette nomine in realtà non può recriminare granchè... io vedendo le cinquine l'avrei premiata per "Le relazioni pericolose" (che -tolto quest'anno- immagino sia stato il momento in cui più si è avvicinata alla statuetta)... ruolo perfetto per lei... e probabilmente sapendo che la Foster pochi anni dopo avrebbe vinto per "Il silenzio degli innocenti" anche i giurati forse avrebbero optato per Glenn. Ma sulla performance della Foster c'è ben poco da dire... in alcuni punti è incredibile.

          Le altre nomine... due son regali (Nobbs -film orripilante- e The Natural) ed è stata sconfitta da prove migliori (con la Ashcroft poi... no contest - la cinquina del 2012 invece era tutta da mani dei capelli... ma già solo la Williams era spanne sopra)... bella prova "The big chill" ma lì c'era un gran lavoro di tutto il cast e non è che spiccasse chissà quanto (vinse la Hunt in un'annata molto combattuta ma lei non era certo tra le favorite). Riscosse grande successo per il suo esordio (il che diede il là alla sua carriera)... ma aveva contro la Lange di Tootsie che era imbattibile.
          Poi rimangono quella di quest'anno (della quale abbiamo già ampiamente detto... la Colman era un'altra cosa)... e "Attrazione fatale" dove perse da Cher... che detta così può sembrare un'eresia ma è stato giusto... e anche tolta Cher c'erano altre superiori (la Kirkland ad esempio).


          E per la Adams si può fare un discorso similare... ma ne parliamo quando avrà la settima nomina a vuoto

          Commenta


          • Presentato in Spagna il nuovo di Almodovar. Critici spagnoli in brodo di giuggiole parlano di migliore Almodovar dai tempi di volver, della sua migliore sceneggiatura (ha già vinto per parla con lei ) e della migliore performance in carriera di Banderas.
            Alcuni citano otto e e mezzo di Fellini, è un film semi autobiografico che ripercorre la vita del regista dall'infanzia ad una crisi artistica in età matura. Il poster ufficiale

            poster.jpg?1549894462399.jpg
            File allegati
            Ultima modifica di Sebastian Wilder; 14 marzo 19, 23:58.

            Commenta


            • Mi sa che Almodovar agli Oscar ha già dato.
              Magari cinquina straniera.

              Commenta


              • Vabè si ovvio, la cosa più probabile è quella però se è un film importante un film di questo tipo, genere amarcord, all'academy piace, vedasi anche Roma. Ovviamente la strada per farsi notare in altre categorie è lunga e impervia, come per qualsiasi film straniero, però insomma è pur sempre uno che ne ha vinti 2 ed è pure stato nominato alla regia. Certo non è un nome freschissimo
                Ultima modifica di Sebastian Wilder; 15 marzo 19, 00:18.

                Commenta


                • E' che il tema mi pare molto caro ad un'Academy datata ma non a quella moderna.
                  Avesse un altro tema potrebbe tranquillamente essere in corsa per nomine pesanti col nome che ha.
                  Vincere invece ha ampiamente dato.

                  Commenta


                  • Detto questo non vedo l'ora di vederlo... speriamo le critiche non siano troppo partigiane.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da sherry Visualizza il messaggio
                      Sì, prima la Close. Ma non doveva vincere già per le relazioni pericolose e per un altro film?
                      Io ricordo solo che una volta fu sconfitta pure da Cher
                      Cher ha un premio Oscar, mentre Close no...

                      Comunque nel film Relazioni Pericolose era da oscar spaccato. Sconfitta immeritatamente dalla Foster.

                      Una pippona immane come la Bullock ha un'oscar, mentre lei no...
                      Close quest'anno ha perso perché era bianca e americana, mentre Colman inglese, quindi straniera e adatta all'inclusione che l'academy vuole dare. Senza contare che i giurati inglesi pompano ogni loro connazionale.
                      Ultima modifica di Sensei; 15 marzo 19, 00:34.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Omar Visualizza il messaggio
                        E' che il tema mi pare molto caro ad un'Academy datata ma non a quella moderna.
                        Avesse un altro tema potrebbe tranquillamente essere in corsa per nomine pesanti col nome che ha.
                        Vincere invece ha ampiamente dato.
                        Invece a me il tema amarcord, la Cruz che scrivono pare la Loren nei film di De sica han fatto pensare che è un film che potrebbe suscitare più interesse rispetto ai recenti, è anche forse un po' il film sunto della sua carriera arrivato ormai ai 70 anni. Ma è vero che l'academy sta cambiando e negli ultimi anni c'è già stata troppa gente che parla spagnolo premiata

                        Commenta


                        • L'academy sta cambiando si... ma sempre per il peggio.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
                            Close quest'anno ha perso perché era bianca e americana, mentre Colman inglese, quindi straniera e adatta all'inclusione che l'academy vuole dare. Senza contare che i giurati inglesi pompano ogni loro connazionale.
                            Oddio questa mi pare un pò tirata per i capelli come giustificazione... per una volta che miracolosamente premiano non solo la miglior performance della cinquina ma probabilmente anche dell'annata internazionale c'è da gioire.

                            Commenta


                            • almodovar punta a vincere la palma d'oro, fred non vuole altro

                              Commenta


                              • Gli spagnoli hanno il dente avvelenato con Almodovar, se ne parlano bene significa che il film è davvero buono.
                                Per quanto riguarda i premi credo che il mio adorato Pedro abbia già dato e che il suo cinema non sia allineato alle tendenze contemporanee.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X