annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Horror francesi?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Horror francesi?

    Vi piacciono i film horror francesi? Quali sono i vostri preferiti?
    Io, essendo una grande appassionata del cinema horror mi sono, di recente, approcciata alla novelle vague dell'horror francese.

    Nonostante lo splatter ed il gore fossero i sottogeneri che più rifuggivo perché, a mio modesto modo di vedere, totalmente deficitari dell'aspetto psicologico e quindi della necessaria anticamera del concetto stesso di paura (l'elogiatissimo Eli Roth ad esempio, propone opere, secondo me, incentrate sull'orrore e completamente scevre del più importante e imprescindibile aspetto del "terrore") gli ossessivamente cruenti francesi mi hanno conquistata.

    Per ora ho visionato:
    - À l'intérieur (A.Bustillo e J.Maury) di gran lunga il mio preferito. Durante la visione, grazie alle atmosfere magistralmente gestite dai registi e sapientemente esaltate da fotografia e montaggio, ricordo che quasi mi mancava il respiro per quanta ansia avevo in corpo.
    - Martyrs (P.Laugier) uno dei film più densi di paura che abbia mai visto in tutta la mia vita. Non ci sono pause. Lo spettatore crede già di aver visto abbastanza al primo atto quando poi, senza alcuna pietà, irrompe il secondo terribile, al limite del surreale, atto.
    - Calvaire (F. Du Welz) un folle incubo in cui ci si ritrova intrappolati come il protagonista separati dal resto della civiltà da una densa coltre di nebbia. Espressione artistica ai massimi livelli dove sarebbe sbagliato porsi troppi quesiti razionali, meglio abbandonarsi alle forti sensazioni che ne scaturiscono.
    -Haute tension (A.Aja) un film sull'ossessione e su come essa possa incidere sul delicatissimo equilibrio psichico dell'uomo. Introspezione pura ma visibile.

    Questi sono i quattro titoli che per ora mi hanno colpita di più.

    Inoltre ho recuperato: Frontiers, Ghostland, il malatissimo Sheitan, Livide...e non so se me ne dimentico altri.
    Questi non mi hanno convinta appieno come i sopracitati ma mi trovo a dover ammettere che anche quando il prodotto risulta gratuitamente esagerato (una sorta di emulazione del cinema splatter americano) come, secondo me, avviene in Frontiers, o denso di inutili virtuosismi come Livide, o confuso ai limiti del banale come Ghostland, le opere francesi presentano sempre e comunque delle intuizioni geniali al contempo innovative e psicologicamente sottili.

    Voi che ne pensate? Se avete altri titoli da consigli armi non esitate!

    Ultima modifica di Inquilinadelterzopiano; 14 gennaio 19, 21:23.
In esecuzione...
X