annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Detta così sembrerebbe che Oshii sia un regista anti-spirituale.
    Luminous beings are we, not this crude matter.

    Commenta


    • Realizza L'Uovo dell'angolo, quando, perse la sua fede nella religione cattolica...

      Non azzardo in letture personali però.

      Commenta


      • ANDREJ TARKOWSKJI

        L'infanzia di Ivan (Ivanovo detstvo) (1962) 8
        Solaris (Soljaris) (1972) 8,5
        Stalker (1979) 9
        Nostalghia (1983) 7,5

        Autore tosto, ma la visione dei suoi film, se avviene quando ben predisposti, ripaga sicuramente.
        Ho visto anche gli altri film ma ho un ricordo troppo vago e per esprimere un voto. Per Tarkovskij anche due visioni rischiano di non essere sufficienti per assimilare i suoi film.

        Pur con una filmografia esigua ha sicuramente creato uno stile inconfondibile (inquadrature fisse, long-take e montaggio ridotto all'osso, accompagnando i suoi personaggi in riflessioni profonde) e l'ha applicato a diversi generi.

        Commenta


        • Oshii (che reputo uno dei grandi dell'animazione, nel live è una rottura di palle) sarà pure un pozzo di conoscenza ma i termini con cui si analizzano i suoi film restano praticamente invariati da un film all'altro, il sottotesto filosofico o politico che dir si voglia, pur coniugati in storie diverse, è ribadito dal principio senza poi smarcarsene in maniera significativa, e questo per me è segno di limitazione più che di inflessibilità. Ha realizzato capolavori ma non mi pare che il "pensiero" da lui profuso delle sue creature sia tanto ampio e profondo ed esaustivo. E' un senso unico in una strada chiusa.
          Io sono agnostico ma il paradiso, se ci sarà, me lo immagino come in un film di Miyazaki (non certo Nausicaa) con quei prati verdi, con quelle nuvole nel cielo, quel vento e quella pioggia, quell'umanità semplice e commovente che spalanca le braccia accoglienti (un'umanità che esiste grazie al cielo, e io l'ho conosciuta!) e quel senso di infantile meraviglia che lui riesce a risvegliare, e questo fa di lui, per me, semplicemente, Dio.
          Però se si vuol far riferimento ad una mente e uno sguardo di stupefacente poliedricità che passa dalle caprette che fanno ciao, all'orrore abissale delle morti bambine, allo struggimento di amori giovanili da piangerci su come vite tagliata, alla comicità goliardica che sbarella nell'elegiaco, all'elogio della famiglia senza stucchevolezze, ad una stilizzazione al contempo rigorosa e lirica e piena di passione del mito (e tutto questo calato nel racconto senza ridondare nei dialoghi), allora lì Takahata buonanima è un faro.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
            Realizza L'Uovo dell'angolo, quando, perse la sua fede nella religione cattolica...
            Religione e spiritualità sono due cose ben diverse.
            E Oshii è una persona molto spirituale, sicuramente più e in modo diverso rispetto a quello a cui è abituato l'occidentale medio.


            Originariamente inviato da Bone Machine Visualizza il messaggio
            Oshii (che reputo uno dei grandi dell'animazione, nel live è una rottura di palle) sarà pure un pozzo di conoscenza ma i termini con cui si analizzano i suoi film restano praticamente invariati da un film all'altro, il sottotesto filosofico o politico che dir si voglia, pur coniugati in storie diverse, è ribadito dal principio senza poi smarcarsene in maniera significativa, e questo per me è segno di limitazione più che di inflessibilità. Ha realizzato capolavori ma non mi pare che il "pensiero" da lui profuso delle sue creature sia tanto ampio e profondo ed esaustivo. E' un senso unico in una strada chiusa.
            Io sono agnostico ma il paradiso, se ci sarà, me lo immagino come in un film di Miyazaki (non certo Nausicaa) con quei prati verdi, con quelle nuvole nel cielo, quel vento e quella pioggia, quell'umanità semplice e commovente che spalanca le braccia accoglienti (un'umanità che esiste grazie al cielo, e io l'ho conosciuta!) e quel senso di infantile meraviglia che lui riesce a risvegliare, e questo fa di lui, per me, semplicemente, Dio.
            Sono agli antipodi come approccio.

            Miyazaki è un autore molto più disinvolto che riesce a far passare intuizioni enormi con una leggerezza disarmante e con una libertà nella strutturazione narrativa che con gli anni è aumentata in maniera esponenziale.
            Penso al recente Ponyo in cui le tracce della narrazione si sfilacciano e si perdono dietro la facciata di una storia semplicissima.
            Mi ricordo la scena dove Ponyo si trasforma in umana e si auto-genera anche un ombelico e penso a quanto già solo un'immagine simile possa trasmettere e Miyazaki te la fa passare con la leggiadria di una danza gioiosa e innocente.
            Oppure penso al kanoashi de La città incantata e a quanto possa evocare e significare senza che nella storia ci sia bisogno di dire manco mezza parola di argomentazione.

            Oshii è un grande autore ma è più "a tesi", che il più delle volte ha bisogno di far disquisire i suoi personaggi dei contenuti dei suoi film.

            Poi non sto dicendo che un metodo sia migliore dell'altro, ma proprio per questo per me i "paroloni" e gli intellettualismi di Oshii non indicano a prescindere una maggior profondità artistica.
            Al massimo posso ipotizzare che Oshii sia un filosofo/intellettuale migliore di Miyazaki.
            Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 03 febbraio 19, 12:16.
            Luminous beings are we, not this crude matter.

            Commenta


            • Ecco, avete compreso quello che intendevo dire. Oshii fa film più a "tesi", che pongono lo spettatore distante da ciò che si sta guardando - almeno questo è quello che succede a me - e la loro fruizione passa quasi completamente attraverso la sfera del puro raziocinio. Miyazaki invece ti lancia DENTRO la sensazione, dentro l'emozione, e mi ritrovo con le belle parole di Bone Machine . Io quando guardo Ponyo torno bambino, e sticazzi se il film non vada guardato con i manuali di Nietzsche e Schopenauer a fianco. Per me è molto più difficile fare quello che fa Miyazaki che quello che fa Oshii, ma d'altronde "il talento fa quello che vuole, il genio fa quel che può".
              Tarkosvkij ad esempio, ha realizzato dei film dalla grande portata filosofica e contenutistica, ma i suoi sono film di poesia, non sono prosaici come quelli di Oshii.
              In generale, nell'Arte, io penso che un artista è tanto più grande quanto più riesce a comunicare direttamente con l'Io dello spettatore. Un dipinto come L'impero delle luci di Magritte non va decifrato come un rebus, ti trasmette direttamente delle sensazioni, scavalcando dei passaggi. Amo un film come Inland Empire di Lynch proprio perché ti lascia disarmato. Mentre lo guardi ti spaventi, ridi, piangi e non sai nemmeno perché sostanzialmente.
              Capisco che sono discorsi molto soggettivi, ma per me, a livelli altissimi, diventa difficile parlare di Arte come se si stesse parlando di astrofisica. Spero almeno di essere riuscito a farvi comprendere il mio punto di vista.
              https://www.amazon.it/Dario-Argento-...+il+suo+doppio Il mio saggio sul cinema di Dario Argento.

              "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

              Commenta


              • Per me è l'esatto contrario, Oshii mi emoziona, Miyazaki tranne fare volte no.
                Chiaro che se di Oshii abbiamo visto 2 film, abbiamo un giudizio parziale.
                In Innocence abbiamo ad esempio il rapporto tra Batou con il suo cane che gli poggia il muso sulle ginocchia.
                Il cane poi è un animale, che per Oshii è un modo alternativo di vedere la realtà e l'esistenza.

                Oshii sta passando per didascalico, cosa che non è. Non è che se due personaggi parlano di filosofia o esistenza, il film è automaticamente verboso o espositivo.

                È tutto soggettivo quindi e si ritorna punto e a capo. Sempre che le emozioni contino al 100% nel giudicare un film.
                Ultima modifica di Sensei; 03 febbraio 19, 13:47.

                Commenta


                • Oshii non è didascalico, altrimenti si potrebbe dire lo stesso di Tarkovsky e dei suoi personaggi che fanno pipponi esistenziali una volta sì e una no che aprono bocca.

                  E Miyazaki non fa cinemino ecologico ad uso e consumo delle masse, non più di quanto Fellini faccesse fiabette provinciali, nostalgiche e autoreferenziali ad uso e consumo del popolino italiota.
                  Luminous beings are we, not this crude matter.

                  Commenta


                  • State facendo sul serio raffronti tra Fellini a Miyazaki? Mah...

                    Commenta


                    • E' minore il dislivello tra Fellini e Miyazaki di quello che passa tra Tarkovskij e Oshii, mi adeguo ai paragoni che sono stati fatti prima.
                      Luminous beings are we, not this crude matter.

                      Commenta


                      • Con Tarkowskji il paragone è per affinità stilistiche e di pensiero in talune opere. Fellini con Miyazaki non ha nulla a che fare.

                        Commenta


                        • classifiche finali:

                          ANDREJ TARKOWSKJI

                          Andrej Rublëv --------------------------------------------------------------------------------------- 10,29 <-> 10 (7 voti)
                          Stalker --------------------------------------------------------------------------------------------- 9,78 <-> 10 (9 voti)
                          Solaris (Soljaris) ---------------------------------------------------------------------------------- 9,28 <-> 9 (9 voti)
                          Sacrificio (Offret) --------------------------------------------------------------------------------- 9,2 <-> 9,5 (5 voti)
                          Lo specchio (Zerkalo) ------------------------------------------------------------------------------- 8,93 <-> 9,5 (7 voti)
                          L'infanzia di Ivan (Ivanovo detstvo) ---------------------------------------------------------------- 8,33 <-> 8 (9 voti)
                          Nostalghia ------------------------------------------------------------------------------------------ 6,67 <-> 6,5 (6 voti)

                          MAMORU OSHII

                          Patlabor 2: The Movie ------------------------------------------------------------------------------- 9,5 <-> 9,5 (1 voti)
                          Ghost in the Shell 2.0 ------------------------------------------------------------------------------ 9 <-> 9 (1 voti)
                          Ghost in the Shell 2 - L'attacco dei cyborg --------------------------------------------------------- 8,8 <-> 9 (5 voti)
                          Ghost in the Shell ---------------------------------------------------------------------------------- 8,58 <-> 8,5 (6 voti)
                          Lamù: Beautiful Dreamer ----------------------------------------------------------------------------- 8,5 <-> 8,5 (2 voti)
                          The Sky Crawlers - I cavalieri del cielo ------------------------------------------------------------ 8,1 <-> 8 (5 voti)
                          Tenshi no tamago ------------------------------------------------------------------------------------ 8 <-> 8 (2 voti)
                          Patlabor: The Movie --------------------------------------------------------------------------------- 8 <-> 8 (1 voti)
                          Avalon ---------------------------------------------------------------------------------------------- 6,6 <-> 6 (5 voti)
                          Lamù - Only You ------------------------------------------------------------------------------------- 6,5 <-> 6,5 (2 voti)
                          Garm Wars - L'ultimo druido ------------------------------------------------------------------------- 6,5 <-> 6,5 (2 voti)
                          Gekijô-ban Nirusu no fushigi na tabi ---------------------------------------------------------------- 0 <-> 0 (0 voti)
                          Jigoku no banken: akai megane ----------------------------------------------------------------------- 0 <-> 0 (0 voti)
                          Maroko ---------------------------------------------------------------------------------------------- 0 <-> 0 (0 voti)
                          Jigoku no banken: kerubersu ------------------------------------------------------------------------- 0 <-> 0 (0 voti)
                          The Next Generation Patoreibâ: Shuto kessen --------------------------------------------------------- 0 <-> 0 (0 voti)
                          Asaruto gâruzu -------------------------------------------------------------------------------------- 0 <-> 0 (0 voti)
                          Tôkyô Mukokuseki Shôjo ------------------------------------------------------------------------------ 0 <-> 0 (0 voti)
                          Tachiguishi retsuden -------------------------------------------------------------------------------- 0 <-> 0 (0 voti)
                          Shin onna tachiguishi retsuden (segments "The Assault Girl", "The Golden Fish Girl") ---------------- 0 <-> 0 (0 voti)
                          28 1/2 mousou no kyojin ----------------------------------------------------------------------------- 0 <-> 0 (0 voti)
                          Kiru ------------------------------------------------------------------------------------------------ 0 <-> 0 (0 voti)
                          Talking Head ---------------------------------------------------------------------------------------- 0 <-> 0 (0 voti)


                          ed ecco la prossima coppia scelta da Shosanna Dreyfus


                          ALFONSO CUARON

                          Uno per tutte (Solo con tu pareja) (1991)
                          La piccola principessa (A Little Princess) (1995)
                          Paradiso perduto (Great Expectations) (1998)
                          Y tu mamá también - Anche tua madre (Y tu mamá también) (2001)
                          Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (Harry Potter and the Prisoner of Azkaban) (2004)
                          Parc Monceau, episodio di Paris, je t'aime (2005)
                          I figli degli uomini (Children of Men) (2006)
                          Gravity (2013)
                          Roma (2018)


                          GUILLERMO DEL TORO

                          Cronos (1993)
                          Mimic (1997)
                          La spina del diavolo (El espinazo del diablo) (2001)
                          Blade II (2002)
                          Hellboy (2004)
                          Il labirinto del fauno (El laberinto del fauno) (2006)
                          Hellboy: The Golden Army (2008)
                          Pacific Rim (2013)
                          Crimson Peak (2015)
                          La forma dell'acqua - The Shape of Water (The Shape of Water) (2017)


                          "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"

                          Commenta


                          • ALFONSO CUARON

                            Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (Harry Potter and the Prisoner of Azkaban) (2004) 6
                            Parc Monceau, episodio di Paris, je t'aime (2005) 6
                            Gravity (2013) 8
                            Roma (2018) 9


                            GUILLERMO DEL TORO

                            La spina del diavolo (El espinazo del diablo) (2001) 8
                            Hellboy (2004) 5
                            Il labirinto del fauno (El laberinto del fauno) (2006) 8
                            Hellboy: The Golden Army (2008) 7,5
                            Pacific Rim (2013) 6
                            La forma dell'acqua - The Shape of Water (The Shape of Water) (2017) 6


                            Cuaron con gli ultimi film, sta trovando una sua strada personale e in miglioramento, anche se si spera che Roma non lo faccia montare la testa.

                            Del Toro ad eccezione dei due film ambientati nella Spagna franchista ed Hellboy 2, ha una filmografia sopravvalutata. I due Hellboy, fanno tanto rumore, ma valgono poco, specie il primo mediocre, il secondo ha dei notevoli miglioramenti è rimette apposto molte cose ed il regista sforna un buon film, certo se lo raffrontiamo al contemporaneo TDK, ne esce con le ossa rotte; stupidi a farlo uscire in contemporanea al film di Nolan, come incassi ne uscì distrutto e per questo motivo niente terzo film... più che sul prodotto in sé, per me fu la data di uscita a penalizzato, purtroppo non vedremo mai il terzo film che si preannunciava interessante.
                            Negli ultimi film, sembra aver imboccato il viale del tramonto, decidendo di svendere il suo cinema pur di vincere l'oscar... contento lui...
                            Ultima modifica di Sensei; 03 febbraio 19, 23:50.

                            Commenta





                            • ALFONSO CUARON

                              La piccola principessa (A Little Princess) (1995) - 5.5
                              Paradiso perduto (Great Expectations) (1998) - 5.5
                              Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (Harry Potter and the Prisoner of Azkaban) (2004) - 7.5
                              I figli degli uomini (Children of Men) (2006) - 8
                              Gravity (2013) - 8
                              Roma (2018) - 8.5


                              GUILLERMO DEL TORO

                              Il labirinto del fauno (El laberinto del fauno) (2006) - 7.5
                              La forma dell'acqua - The Shape of Water (The Shape of Water) (2017) - 6.5




                              Commenta


                              • ALFONSO CUARON

                                Y tu mamá también - Anche tua madre (Y tu mamá también) (2001) 8
                                Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (Harry Potter and the Prisoner of Azkaban) (2004) 6
                                I figli degli uomini (Children of Men) (2006) 7.5
                                Gravity (2013) 8
                                Roma (2018) 7


                                GUILLERMO DEL TORO

                                La spina del diavolo (El espinazo del diablo) (2001) 7.5
                                Blade II (2002) 5
                                Hellboy (2004) 6
                                Il labirinto del fauno (El laberinto del fauno) (2006) 8.5
                                Hellboy: The Golden Army (2008) 7
                                Pacific Rim (2013) 6.5
                                Crimson Peak (2015) 5.5
                                La forma dell'acqua - The Shape of Water (The Shape of Water) (2017) 6.5
                                Ultima modifica di MrCarrey; 05 febbraio 19, 01:37.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X