annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Filmografie e registi a confronto: la classifica di Badtaste

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • https://www.filmtv.it/film/7829/vive...#rfr:film-7829

    Mia recensione su Vivere e Morire a Los Angeles, rivolta a chi non lo considera né un capolavoro e né il miglior poliziesco degli anni 80'.

    Commenta


    • WILLIAM FRIEDKIN

      Good Times (1967) n.v.
      Festa di compleanno (The Birthday Party) (1968) n.v.
      Quella notte inventarono lo spogliarello (The Night They Raided Minsky's) (1968) n.v.
      Festa per il compleanno del caro amico Harold (The Boys in the Band) (1970) 7.5
      Il braccio violento della legge (The French Connection) (1971) 8.5
      L'esorcista (The Exorcist) (1973) 9.5
      Il salario della paura (Sorcerer) (1977) 7.5
      Pollice da scasso (The Brink's Job) (1978) 5.5
      Cruising (1980) 8.5
      L'affare del secolo (Deal of the Century) (1983) n.v.
      Vivere e morire a Los Angeles (To Live and Die in L.A.) (1985) 9
      Assassino senza colpa? (Rampage) (1987) 7
      L'albero del male (The Guardian) (1990) 8
      Blue Chips - Basta vincere (Blue Chips) (1994) 6.5
      Jade (1995) 4
      Regole d'onore (Rules of Engagement) (2000) 6
      The Hunted - La preda (The Hunted) (2003) 5
      Bug - La paranoia è contagiosa (Bug) (2006) 7
      Killer Joe (2011) 6.5


      LEOS CARAX

      Boy Meets Girl (1984) n.v.
      Rosso sangue (Mauvais Sang) (1986) 7.5
      Gli amanti del Pont-Neuf (Les amants du Pont-Neuf) (1991) n.v.
      Pola X (1999) n.v.
      Tokyo! (segment "Merde") (2008) n.v.
      Holy Motors (2012) 7

      Commenta


      • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

        Sorcerer, uno dei film di cui va più orgoglioso (e remake di un classico di Clouzot).
        E' una di quelle imprese realizzative da urlo dove tutto il rischio e l'avventura che stanno dietro alle riprese poi trasudano dal film finito, che è un viaggio tanto esterno di sopravvivenza quanto mentale.
        è un film realizzato bene e da rivalutare. Purtroppo paga molto il fatto di essere il remake di un capolavoro, ovvero Vite vendute (Le salaire de la peur, 1953) di Henri-Georges Clouzot
        "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


        Votazione Registi: link

        Commenta


        • So che molti mi linceranno, ma secondo me il vero Friedkin, quello che in cui più si può apprezzare la sua maestria di Autore, sta nel poliziesco/crime che non nell'horror: è in quell'ambito che a mio avviso l'Ambiguità, che è il vero centro della sua poetica, trova la sua massima espressione. Mi permetto di dire che la vera stella nera del suo cinema, l'oggetto di maggiori controversie su cui varrebbe la pena di discutere, è Rampage, di cui esistono 2 versioni (ma io ne ho vista solo una)

          Commenta


          • Poliziesco si, ma più Cruising e Vivere e Morire a Los Angeles, che il Braccio Violento della Legge, che vinse oscar miglior film e regia abbastanza regalati visti i competitor, senza contare che a livello di poliziesco quell'anno c'era Callaghan del grande Don Siegel, non ho mai capito perché agli oscar nominarono Friedkin e non Don Siegel che era concettualmente superiore.

            Commenta


            • Perché formalmente Friedkin stava 20 spanne sopra Siegel. L’idea di “concettualmente superiore” secondo le tue simpatie e idiosincrasie del caso non interessa a nessuno.

              Commenta


              • Guarda che Don Siegel è un regista superiore a Friedkin, ti dovresti aggiornare.

                Il personaggio di Eastwood è molto più ambiguo e controverso di quello di Hackman. Agli oscar aveva contro Arancia Meccanica e l'immenso L'Ultimo Spettacolo, come ha vinto è un mistero.
                Friedkin avrebbe dovuto vincere con l'Esorcista (tanto a Bergman in quanto straniero non glielo avrebbero mai dato l'oscar quell'anno) ed invece perse contro George Roy Hill con La Stangata.
                Ultima modifica di Sensei; 11 giugno 19, 22:04.

                Commenta


                • WILLIAM FRIEDKIN

                  Il braccio violento della legge (The French Connection) (1971) 7,5
                  Cruising (1980) 7,5
                  Vivere e morire a Los Angeles (To Live and Die in L.A.) (1985) 8,5
                  Killer Joe (2011) 6,5

                  Se riesco sabato guardo The boys in the band e aggiungo il voto. L'esorcista l'avevo visto ai tempi delle medie, per cui ho evitato di dare un voto che difficilmente rispecchierebbe i miei gusti odierni.
                  Riguardo al resto una volta consideravo Vivere e morire a Los Angeles una brutta copia de Il braccio violento della legge, alla seconda visione poi il mio giudizio si è praticamente invertito.


                  LEOS CARAX

                  Holy Motors (2012) 7,5

                  Non un film facile o estremamente piacevole, ma a distanza di anni alcune scene si sono radicate sotto pelle, è sicuramente un merito. Visto anche Boy meets girl, ma la mia mente l'ha praticamente rimosso. Non mi sono mai abbastanza incuriosito da recuperare il resto.

                  Commenta



                  • WILLIAM FRIEDKIN

                    Festa di compleanno (The Birthday Party) (1968) 7
                    Quella notte inventarono lo spogliarello (The Night They Raided Minsky's) (1968) 7,5
                    Festa per il compleanno del caro amico Harold (The Boys in the Band) (1970) 8
                    Il braccio violento della legge (The French Connection) (1971) 9
                    L'esorcista (The Exorcist) (1973) 8
                    Il salario della paura (Sorcerer) (1977) 8
                    Pollice da scasso (The Brink's Job) (1978) 5,5
                    Cruising (1980) 7,5
                    L'affare del secolo (Deal of the Century) (1983) 5
                    Vivere e morire a Los Angeles (To Live and Die in L.A.) (1985) 8,5
                    Assassino senza colpa? (Rampage) (1987) 7,5
                    L'albero del male (The Guardian) (1990) 5
                    Blue Chips - Basta vincere (Blue Chips) (1994) 5,5
                    Jade (1995) 7
                    Regole d'onore (Rules of Engagement) (2000) 6,5
                    The Hunted - La preda (The Hunted) (2003) 7
                    Bug - La paranoia è contagiosa (Bug) (2006) 6,5
                    Killer Joe (2011) 8

                    Fuori classifica:

                    Nightcrawlers in Twilight Zone (1985) 8
                    La parola ai giurati (12 Angry Men) (1997) 8,5


                    LEOS CARAX

                    Boy Meets Girl (1984) 7
                    Rosso sangue (Mauvais Sang) (1986) 8
                    Gli amanti del Pont-Neuf (Les amants du Pont-Neuf) (1991) 9
                    Pola X (1999) 3
                    Tokyo! (segment "Merde") (2008) 10
                    Holy Motors (2012) 7,5

                    Commenta


                    • Sono indeciso se recuperare Jade.
                      Luminous beings are we, not this crude matter.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
                        Guarda che Don Siegel è un regista superiore a Friedkin, ti dovresti aggiornarti.
                        Non mi risulta, non lo é mai stato. La tua ideologia lascia il tempo che trova.

                        Commenta


                        • sono d'accordo con SE7EN , Friedkin è un regista superiore a Siegel. Per tecnica, per carriera, per importanza storica, per influenza sui generi.
                          "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                          Votazione Registi: link

                          Commenta


                          • Don Siegel praticamente ha solo fatto il miglior film di fantascienza della vecchia Hollywood ed uno dei più determinanti di sempre (peccato non gli possa dare il massimo per il finale non voluto da lui e girato da un altro), il miglior film carcerario di sempre dietro solo ad un Condannato a morte è Fuggito ed il Buco ed il poliziesco emblema degli anni 70'. Praticamente ha influenzato i generi anche più di Friedkin.

                            Proprio scarso questo Don Siegel, senza contare La Notte brava del soldato Jonathan e Charley Varrick, altri due capolavori. Non ha mai fatto un film da 10 questo è vero, ma il suo posto nella storia del cinema è indiscutibile nonostante qualcuno lo sottovaluti ancora.

                            Hackman nel film di Friedkin agisce con metodi brutali, ma comunque bene o male Hackman riconosce la legge.
                            Callaghan è brutale, violento ed insofferente alle regole poiché le vede come un sistema che protegge i criminali. I cittadini chiedono risultati salvo scandalizzarsi quando la violenza viene sbattuta in faccia e accusano Callaghan che non fa altro che mettere in luce le contraddizioni della borghesia che pretende ordine, ma non vuole che la violenza su cui essa basa il suo predominio, venga portata alla luce.
                            In Don Siegel vi è lo sguatdo sociale che rende partecipe la città mentre in Friedkin l'opinione pubblica e la società sono assenti.
                            Ultima modifica di Sensei; 12 giugno 19, 11:38.

                            Commenta


                            • WILLIAM FRIEDKIN

                              Il braccio violento della legge (The French Connection) (1971) 9
                              L'esorcista (The Exorcist) (1973) 9,5
                              Il salario della paura (Sorcerer) (1977) 8
                              Vivere e morire a Los Angeles (To Live and Die in L.A.) (1985) 9
                              The Hunted - La preda (The Hunted) (2003) 6
                              Bug - La paranoia è contagiosa (Bug) (2006) 7

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
                                Don Siegel praticamente ha solo fatto il miglior film di fantascienza della vecchia Hollywood ed uno dei più determinanti di sempre (peccato non gli possa dare il massimo per il finale non voluto da lui e girato da un altro), il miglior film carcerario di sempre dietro solo ad un Condannato a morte è Fuggito ed il Buco ed il poliziesco emblema degli anni 70'. Praticamente ha influenzato i generi anche più di Friedkin.

                                Proprio scarso questo Don Siegel, senza contare La Notte brava del soldato Jonathan e Charley Varrick, altri due capolavori. Non ha mai fatto un film da 10 questo è vero, ma il suo posto nella storia del cinema è indiscutibile nonostante qualcuno lo sottovaluti ancora.
                                non ho mai pensato che Siegel sia "scarso", è stato un regista bravo, influente e importante ma non quanto Friedkin. Hai dimenticato di citare "Contratto per uccidere" (già remake di un capolavoro di Robert Siodmak) che per me resta il miglior film di Siegel e, tra i capolavori carcerari, "Forza bruta" di Dassin che per me è uno dei migliori in assoluto (forse il migliore).

                                "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


                                Votazione Registi: link

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X