annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Maleficent (saga) - Disney

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Maleficent (saga) - Disney

    Prima foto di Angelina Jolie nel ruolo di Malefica direttamente da 'Maleficient'


    'Maleficient' è un nuovo lungometraggio ispirato al classico del 1959, dove ripercorriamo la celebre storia dalla prospettiva della villain, scoprendo di scoprire le motivazioni del suo odio verso la fanciulla e della sua immensa malvagità. Il ruolo della principessa Aurora è di Elle Fanning. Le riprese sono iniziate lo scorso 13 Giugno presso i Pinewood Studios inglesi.

    Ecco le dichiarazioni della Jolie a riguardo

    '“E’ uno script davvero grandioso. Mi sto divertendo un sacco! Ho già il mio paio di corna montate in testa. I miei bambini sono felici di questo mio nuovo progetto! Malefica non è un’anti-principessa, ma è la prima volta che si volge uno sguardo differente su questa figura epica!”.

    “Spero che alla fine esca fuori il ritratto di una donna che è capace di essere molte cose. Proteggere sé stesse ed essere aggressive non ci priva di altre qualità!”.



  • #2
    Sinceramente non so cosa aspettarmi...

    http://youtu.be/cCNHjJ8Prz4
    "Tutta la vita umana è sommersa nella non verità"

    Commenta


    • #3
      Io lo trovo molto interessante. Spero di poter dire lo stesso al primo trailer asd

      Dimenticavo, alla regia c'è lo scenografo Robert Stromberg (di Alice In Wonderland e Avatar) e alla sceneggiatura i debuttanti Linda Woolterton e Paul Dini (che hanno scritto la sceneggiatura di La Bella e La Bestia e Il Re Leone, per intenderci). Uscita prevista in 3D, per Marzo 2014.

      Commenta


      • #4
        beh, un film sulla villain migliore della Disney è molto molto invitante se fatto come si deve

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Ladida Visualizza il messaggio
          Alla sceneggiatura i debuttanti Linda Woolterton e Paul Dini (che hanno scritto la sceneggiatura di La Bella e La Bestia e Il Re Leone, per intenderci)
          Non li definirei debuttanti... e in realtà sono alla loro prima collaborazione.

          Linda Woolverton è la sceneggiatrice de Il Re Leone, La Bella e la Bestia ed Alice in Wonderland(di Tim Burton) ad esempio.
          Paul Dini invece ha scritto finora soprattutto sceneggiature di serie televisive d'animazione. Particolarmente nota è la serie di Batman degli anni '90 (che io adoro), ma ance quella di Superman, e la serie di He-Man e i dominatori dell'universo degli anni '80.

          Sinceramente sono più interessato all'altra rivisitazione Disney, Oz: The Great and Powerful di Sam Raimi (lì Stromberg è soltanto scenografo), ma terrò d'occhio anche questo. Angelina Jolie non mi dispiace come Malefica e sono curioso di vedere il costume per intero. Quegli zigomi fanno un po' Lady Gaga ma ci possono stare:lol: Mi fido di Rick Baker.

          Ricapitolando:

          Alice in Wonderland
          Mirror Mirror
          Snow White and the Huntsman


          Oz: The Great and Powerful
          Jack the Giant Killer
          Hansel and Gretel: Witch Hunters
          Maleficent
          Pinocchio


          In un certo senso anche Red Riding Hood e Beastly...

          Ho dimenticato qualcosa?

          Commenta


          • #6
            non so,cè qualcosa che non mi convince appieno,vedremo più avanti,quello che è certo è che baker non ha più potere creativo come lo aveva un tempo,deve stare a certi dettami imposti dalla major di turno.

            "Utilizzo le mie capacità nel modo più completo, il che io credo è il massimo che qualsiasi entità cosciente possa mai sperare di fare"

            Commenta


            • #7
              Ma che noia questa moda delle rivisitazioni in chiave realistico/serioso/dark.

              Maleficent è cattiva e basta, non voglio conoscere le motivazioni e le stratificazioni del suo carattere! Dopo questo pacco ci aspetta quello di Sam Raimi e il Pinocchio di Del Toro... argh!

              Commenta


              • #8
                La prima foto è molto bella. In versione malvagia la Jolie mi sembra parecchio intrigante, in più, oltre a lei c'è un ottimo cast.
                A me non dispiacerebbe saperne di più.

                Commenta


                • #9
                  sinceramente quella foto mi fa molto effetto cosplay...

                  "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

                  "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


                  ~FREE BIRD~

                  Commenta


                  • #10
                    Mah, oddio, a me già The Sleeping Beauty non ha mai fatto strappare i capelli sinceramente. Scavo inutile di un dimenticabile classico disney. E poi basta co' sta moda del dark stiloso...

                    Commenta


                    • #11
                      Il fatto è che .. a parte la trama a grosse linee, cast, e questa foto, non abbiamo nulla.
                      Per ciò, boh, io non so esprimermi, dico che lo trovo interessante e che potrebbe uscirne fuori qualcosa di divertente, ma aspetto trailer e più foto, dato che il materiale a disposizione è davvero poco per parlare ora.


                      Comunque, in vista di ciò, ieri sera mi sono riavvicinato al classico della Disney che non vedevo da tempo.
                      Legami affettivi a parte (che incidono sul mio giudizio e non poco), io lo trovo un gran bel cartone. La storia è quel che è, rivisitata in più punti, ma insomma non eccede per chissà quale botta di vita, e probabilmente è tra i classici Disney 'meno divertenti', ma la sua bellezza risiede nelle raffigurazioni (sembra un quadro) e nelle musiche di Tchaikovsky riadattate daGeorge Bruns, che ho trovato bellissime.

                      Commenta


                      • #12
                        dopo il miliardo guadagnato da Burton con Alice versione dark...direi che la moda è appena iniziata, sta proseguendo con Biancaneve e andrà avanti finchè avrà successo... Comunque dopo tante rivisitazioni, per lo meno questa volta è dalla parte dei cattivi, cosa tutt'altro che scontata... Pure Ridley che doveva fare il film su Nottingham alla fine è finito a fare l'ennesimo film su Robin Hood... i cattivi son ben poco sfruttati, ancora meno come protagonisti...

                        Commenta


                        • #13
                          scusate ma mi spiegate il paragone con Alice di Tim Burton? In quel caso si è preso una storia abbastanza solare (anche se stramba forte) e se ne è fatto un film dai toni dark, e li comprendo le critiche. Invece quì abbiamo un personaggio che dire tetro è poco e già il cartoon da dove è presa non è che sia molto allegro, poi i punti dove compare lei sono tra i punti horror più alti raggiunti dalla Disney in circa 80 anni di cinema animato, non è un caso che una delle sue scene sia stata copiata da Dario Argento per uno dei suoi film negli anni 70 se non erro

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da sauron82 Visualizza il messaggio
                            scusate ma mi spiegate il paragone con Alice di Tim Burton? In quel caso si è preso una storia abbastanza solare (anche se stramba forte) e se ne è fatto un film dai toni dark, e li comprendo le critiche. Invece quì abbiamo un personaggio che dire tetro è poco e già il cartoon da dove è presa non è che sia molto allegro, poi i punti dove compare lei sono tra i punti horror più alti raggiunti dalla Disney in circa 80 anni di cinema animato, non è un caso che una delle sue scene sia stata copiata da Dario Argento per uno dei suoi film negli anni 70 se non erro
                            Allora, no.
                            In potenza tutte le fiabe ( e specialmente quelle trasposte dalla Disney) hanno elementi di grottesco e di violenza. Siamo abituati a vederle solari a causa di un processo edulcorante attuato da Disney, ma in realtà si tratta di racconti crudi. Pinocchio è qualcosa di terrificante, se visto con l'occhio giusto. Cenerentola, la Sirenetta... nelle loro versioni originali toccano punte di gore mica male.
                            Alice nel Paese delle meraviglie è uno dei più inquietanti. Non farti ingannare dalla patina colorata e solare. Si tratta di un romanzo altamente satirico e simbolico. Sapere che quei personaggi sono in realtà delle marionette, proiezioni di qualcosa di più complesso, rende l'ambiente psichedelico di Alice ancora più inquietante.

                            Perchè dico no alle trasposizioni dark? Perchè estremizzano l'elemento oscuro che già esiste, vendendolo alla gente come nuovo. Il tutto rifacendosi a un'estetica sempre uguale, di stampo Burtoniano. E dire che basterebbe limitarsi a raccontare la storia normalmente.
                            L'Alice di Burton poi mi fa veramente incacchiare, perchè fa sua un'idea venuta a un certo McGee...

                            Commenta


                            • #15
                              comunque per Maleficent il dark penso sia d'obbligo visto il personaggio e la sua storia. Curioso di vederla col costume intero e anche la sua dimora che è assai lugubre e aghiacciante. So bene che le fiabe in originale sono tutte macabre e tetre

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X