annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

John Carpenter

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • John Carpenter

    Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
    chi apre un topic su Carpenter?

  • #2
    il miglior inizio di topic di sempre asd
    Luminous beings are we, not this crude matter.

    Commenta


    • #3
      Sì ma tanto di cappello all'argomento del topic. Da dove cominciamo?

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da masotaker
        Sì ma tanto di cappello all'argomento del topic. Da dove cominciamo?
        John Howard Carpenter (Carthage, 16 gennaio 1948) è un regista, sceneggiatore, compositore, attore, produttore cinematografico e montatore statunitense. Tra i suoi lavori più famosi si annoverano Distretto 13 - Le brigate della morte (1976), Halloween - La notte delle streghe (1978), 1997: Fuga da New York (1981), La cosa (1982), Christine - La macchina infernale (1983), Essi vivono (1988) e Il seme della follia (1994).
        I suoi film sono caratterizzati da fotografia e illuminazione minimalisti, una macchina da presa non eccessivamente mobile e colonne sonore, spesso realizzate mediante sintetizzatore, composte da lui stesso, alle volte in collaborazione con altri (eccetto che per i film La cosa, composta da Ennio Morricone, Starman composta da Jack Nitzsche, Avventure di un uomo invisibile e Fuga da Los Angeles composte da Shirley Walke e The Ward - Il reparto, composta da Mark Kilian). Carpenter afferma spesso di essere stato influenzato dalle opere di Howard Hawks, Alfred Hitchcock e dalla serie televisiva Ai confini della realtà.
        I suoi film glorificano spesso degli anti-eroi, personaggi di estrazione proletaria e i suoi soggetti hanno spesso tematiche che riflettono una forte critica sulla società capitalistica americana; esempi di questo sono in particolare Essi vivono, 1997: Fuga da New York e Fuga da Los Angeles. Un'altra costante del suo cinema è l'analisi del rapporto fra il bene e male e una inquietante messa in discussione della realtà che viviamo e dei valori della società moderna.
        :mrgreen:
        "Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza"

        Commenta


        • #5
          di carpenter almeno da quando ci sono io se ne sarà parlato almeno un 50-60 volte...sotto ai nuovi...se no diventa un circolo anziani dove si fa ogni giorno la stessa battuta.

          "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

          "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


          ~FREE BIRD~

          Commenta


          • #6
            Ma "La Cosa" è un film incentrato solamente su Ben Grimm dei F4? Nel 1982??? Non sapevo fosse di Carpenter! Devo recuperarlo!

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da MarvelBoy Visualizza il messaggio
              Ma "La Cosa" è un film incentrato solamente su Ben Grimm dei F4? Nel 1982??? Non sapevo fosse di Carpenter! Devo recuperarlo!
              vabbhe, ma ormai ho capito che nella caverna dove vivi non trasmettono mai niente. :lingua:

              Commenta


              • #8
                Feige, Feige… hai visto? Eh……..

                Commenta


                • #9
                  essi vivono è il film più anti-americano (diretto da un americano) che abbia mai visto. ricordo anche la scazzotata tra piper e l'altro personaggio, molto caricaturale, diretta presa per i fondelli del machismo action di quegli anni
                  firma (4).jpg

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da MarvelBoy Visualizza il messaggio
                    Ma "La Cosa" è un film incentrato solamente su Ben Grimm dei F4? Nel 1982??? Non sapevo fosse di Carpenter! Devo recuperarlo!
                    ma che davvero??
                    "Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza"

                    Commenta


                    • #11
                      Credo che i migliori film di Carpenter siano Christine, 1997 Escape From New York, The Fog, Assault on Precint 13, Halloween e The Thing, in pratica quello che ha fatto da fine anni '70 a metà anni '80, però mi sento di dover spezzare una lancia in favore di Vampires, cruentissimo horror con uno strepitoso James Woods. La delusione più grande invece è Escape from Los Angeles, probabilmente il punto più basso della sua carriera mentre su Ghosts of Mars ho sentimenti contrastanti, da una parte ha diversi elementi tipici dei film di Carpenter, dall'altra ha un ritmo fin troppo altelenante e una storia che non ti prende mai fino in fondo.

                      Molta gente poi ha criticato The Ward ma io personalmente l'ho trovato validissimo...

                      Porca vacca, ho appena realizzato di aver tralasciato Essi Vivono, altro gran bel film un po' rovinato dal finale un po' affrettato...

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da skyRUNNER Visualizza il messaggio
                        ricordo anche la scazzotata tra piper e l'altro personaggio, molto caricaturale, diretta presa per i fondelli del machismo action di quegli anni
                        Ah si? Io la ricorderò sempre come una delle cose più belle fatte dall'essere umano.

                        --- Aggiornamento ---

                        Originariamente inviato da masotaker Visualizza il messaggio
                        Credo che i migliori film di Carpenter siano Christine, 1997 Escape From New York, The Fog, Assault on Precint 13, Halloween e The Thing, in pratica quello che ha fatto da fine anni '70 a metà anni '80, però mi sento di dover spezzare una lancia in favore di Vampires, cruentissimo horror con uno strepitoso James Woods. La delusione più grande invece è Escape from Los Angeles, probabilmente il punto più basso della sua carriera mentre su Ghosts of Mars ho sentimenti contrastanti, da una parte ha diversi elementi tipici dei film di Carpenter, dall'altra ha un ritmo fin troppo altelenante e una storia che non ti prende mai fino in fondo.

                        Molta gente poi ha criticato The Ward ma io personalmente l'ho trovato validissimo...
                        Mi critichi il bellissimo fuga da los angeles e poi chiudi un occhio su fantasmi da marte? :lingua:

                        Commenta


                        • #13
                          son cresciuto col reaganismo action di stallone e swarzy, tanto onore. ma onore anche a chi li prende per il cuxo. io ideologicamente mi vedo più in carpenter e dante, poi mi diverto un casino anche con l'action più ammmereghano
                          firma (4).jpg

                          Commenta


                          • #14
                            Ho amato tutto quello che ho visto di Carpenter, genio assoluto del cinema. Forse il suo film che ho amato di più è Il Seme della Follia, insieme a Il Signore del Male.. due filmoni esagerati. Essi Vivono è quello che mi ha gasato di più: la scena finale è una delle più belle chiusure di sempre xD

                            --- Aggiornamento ---

                            Ah, dimenticavo Vampires! La migliore contaminazione Horror-Western di sempre

                            Commenta


                            • #15
                              Uno dei finali più belli della storia del cinema

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X