annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Joker

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Film da 55 milioni girato dal regista di Una Notte Da Leoni. Esperimento finanziato da WB senza pubblicità in pompa magna, senza crederci realmente. Due trailer, qualche foto dal set.

    Leone d’Oro a Venezia.
    ora si parla di un esordio record ad ottobre di 100 milioni nel primo fine settimana.

    Todd Philipp diventerà il nuovo Zack Snyder.

    Commenta


    • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio

      Era il secondo film meglio accolto dalla critica. Non spunta dal nulla.
      Anche La Forma dell' Acqua è piaciuto tanto ai critici.



      Il riconoscimento in un festival europeo può significare tutto e niente.
      Certo è un evento eccezionale di per sé.


      Commenta


      • E l'anno prossimo voglio la Palma d'oro ad Howard il papero 2.

        Commenta


        • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio

          Immagino, per loro Leone d'oro sarà qualche antagonista di Pantera Nera, mica sanno che è il premio più importante del mondo in ambito di cinema.
          Buona la battuta su Black Panther ma chi lo dice che è il premio più importante del mondo? Te?

          Commenta


          • Come osi perculare Sensei, quello che dice Sensei è la Verità.

            Commenta


            • Notizia bellissima. La curiosità e l'hype aumentano!
              # I am one with the Force and the Force is with me #

              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

              Commenta


              • Per me no, rischiamo veramente che la Warner mandi definitivamente tutto a puttane fancendosi venire una "nolanite" ancora più virulenta della precedente.
                "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
                "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

                Commenta


                • In effetti una controindicazione ce la può avere: piacere così tanto a critica e pubblico da mandare definitivamente in soffitta la versione mitizzata oltre misura di Christopher Nolan.

                  Commenta


                  • meglio una nolanite che la marvelite, considerando ormai il noiosissimo monopolio e standardizzazione di certi film.

                    a me preme più che altro che si torni a concepire dei Film e non confezionamenti.

                    La vittoria di un film così, dovrebbe far riflettere chi investe nei film dedicati/ispirati ai fumetti, che è tempo di cambiare formula o meglio, aggiungerne un'altra. basta con film fatti solo di gag, giggioneggiamenti e azione in cgi. che si consideri ANCHE altre forme di narrazione e stile. c'è voglia di alternative ed oggi Joker ha dimostrato di esserlo.

                    speriamo che anche nel film la "rivoluzione" del personaggio, sia ben narrata e sviluppata. sono molto curioso.

                    di sicuro l'anarchico Joker è riuscito nell'impresa di farsi sentire nella realtà. vediamo chi lo seguirà e lo prenderà come ispirazione.
                    # I am one with the Force and the Force is with me #

                    -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
                      Per me no, rischiamo veramente che la Warner mandi definitivamente tutto a puttane fancendosi venire una "nolanite" ancora più virulenta della precedente.
                      Ma magari

                      (sapete che non sono fan di Nolan ma se l'alternativa sul come trattare i cinefumetti in casa DC è aquaman e suicide squad ben venga la Nolanite)

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
                        Per me no, rischiamo veramente che la Warner mandi definitivamente tutto a puttane fancendosi venire una "nolanite" ancora più virulenta della precedente.
                        Viva Nolan piuttosto che la roba Marvel standard.

                        Baratterei tutto il MCU per un capolavoro come Il Cavaliere Oscuro.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                          meglio una nolanite che la marvelite, considerando ormai il noiosissimo monopolio e standardizzazione di certi film.

                          a me preme più che altro che si torni a concepire dei Film e non confezionamenti.

                          La vittoria di un film così, dovrebbe far riflettere chi investe nei film dedicati/ispirati ai fumetti, che è tempo di cambiare formula o meglio, aggiungerne un'altra. basta con film fatti solo di gag, giggioneggiamenti e azione in cgi. che si consideri ANCHE altre forme di narrazione e stile. c'è voglia di alternative ed oggi Joker ha dimostrato di esserlo.

                          speriamo che anche nel film la "rivoluzione" del personaggio, sia ben narrata e sviluppata. sono molto curioso.

                          di sicuro l'anarchico Joker è riuscito nell'impresa di farsi sentire nella realtà. vediamo chi lo seguirà e lo prenderà come ispirazione.
                          Sono contento della vittoria di un premio da parte di Joker (anche se non l'ho visto penso sia nelle mie corde di spettatore ed ex lettore di fumetti che si è fatto le ossa proprio con i tipi di film da cui trae ispirazione, e che ha sempre avuto De Niro come mito di gioventù), così come ero contento dei riconoscimenti a Black Pather (piaciuto molto) e/o alla trilogia Nolaniana. Però non capisco quale sia questa necessità di cambiare o innovare a tutti i costi in questo momento che non mi pare catastrofico. Non capisco a chi interessi una "rivoluzione" di intenti, ora. Dici giusto quando, correggendoti, affermi che la risonanza di Joker potrebbe essere importante per affiancare a progetti più standardizzati anche prodotti con più stile e meno CGI.
                          Però non c'è tutta questa urgenza: io trovo che siano molto più numerosi i cinecomic venuti bene negli ultimi anni, contandone alcuni proprio belli, di quelli mediocri o dozzinali. E la maggior parte di questi ha totalizzato anche grandi incassi, e se la critica non si è stracciata le vesti, di certo non si è lamentata più di tanto della loro riuscita artistica, ed alcuni di questi prodotti in verità compaiono perfino nelle liste di preferenza di fine anno di alcune riviste abbastanza rinomate: Aquaman, Cap Marvel, Black Panther, Wonder Woman, Batman Vs Superman... e potrei citarne altri... sono tutt'altro che ciofeche o film senza personalità e carattere, sono tutti prodotti che in qualche modo potrebbero appartenere alla categoria che tu dici dovrebbe essere affiancata e supportata da film più originali e indipendenti, più liberi.
                          Ebbene, io trovo che tutti i titoli sopra citati (che a te possono anche non piacere), rientrino nel novero delle buone pellicole, tutte interessanti e con elementi di innovazione o di differenziazione notevoli.

                          Commenta


                          • Tra un Suicide squad ed un Aquaman c'è un tale abisso (e non è una battuta) in fatto di stile registico e gestione dell'azione, della messa in scena e del ritmo che è inutile perfino mettersi a parlare con chi afferma il contrario. Infatti non lo farò, vi lascio blaterare a caso.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio

                              Viva Nolan piuttosto che la roba Marvel standard.

                              Baratterei tutto il MCU per un capolavoro come Il Cavaliere Oscuro.
                              Avrai film altrettanto o anche più mediocri di quelli MCU ma senza i costumi, non letteralmente Nolan o comunque il suo livello artistico, contento?
                              Perché la cosa che non afferri è che Nolan è stata una colossale botta di culo, il MCU ha una sua logica produttiva dietro mentre la Warner non ne ha: pescano registi da un cappello fatto di "prestigio" convenzionale senza rendersi conto se il regista si sposerà bene al materiale fumettistico su cui vogliono fare un film o no, a volte gli capita Nolan o Jenkins o Wan ma poi o si stupiscono che dando un progetto a Snyder gli esce un film di Snyder oppure danno la roba a un Ayer che fa proprio un casino su più livelli.

                              Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                              meglio una nolanite che la marvelite, considerando ormai il noiosissimo monopolio e standardizzazione di certi film.

                              a me preme più che altro che si torni a concepire dei Film e non confezionamenti.

                              La vittoria di un film così, dovrebbe far riflettere chi investe nei film dedicati/ispirati ai fumetti, che è tempo di cambiare formula o meglio, aggiungerne un'altra. basta con film fatti solo di gag, giggioneggiamenti e azione in cgi. che si consideri ANCHE altre forme di narrazione e stile. c'è voglia di alternative ed oggi Joker ha dimostrato di esserlo.

                              speriamo che anche nel film la "rivoluzione" del personaggio, sia ben narrata e sviluppata. sono molto curioso.

                              di sicuro l'anarchico Joker è riuscito nell'impresa di farsi sentire nella realtà. vediamo chi lo seguirà e lo prenderà come ispirazione.

                              Ok, con tutto che a me i film di Nolan pre-Insterstellar e TDKR piacciono: ma quindi preferite che i film fumetto non abbiano nulla del fumetto tranne i nomi?
                              Perché è a questo che mi riferisco, non puoi fare una reductio ad Nolan Batman per tutto, ed è quella la lezione che la Warner prenderà da questo film non certo il non cercare di imitare la Marvel.
                              Ultima modifica di Det. Bullock; 07 settembre 19, 21:14.
                              "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
                              "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                                meglio una nolanite che la marvelite, considerando ormai il noiosissimo monopolio e standardizzazione di certi film.

                                a me preme più che altro che si torni a concepire dei Film e non confezionamenti.

                                La vittoria di un film così, dovrebbe far riflettere chi investe nei film dedicati/ispirati ai fumetti, che è tempo di cambiare formula o meglio, aggiungerne un'altra. basta con film fatti solo di gag, giggioneggiamenti e azione in cgi. che si consideri ANCHE altre forme di narrazione e stile. c'è voglia di alternative ed oggi Joker ha dimostrato di esserlo.

                                speriamo che anche nel film la "rivoluzione" del personaggio, sia ben narrata e sviluppata. sono molto curioso.

                                di sicuro l'anarchico Joker è riuscito nell'impresa di farsi sentire nella realtà. vediamo chi lo seguirà e lo prenderà come ispirazione.
                                92 minuti di applausi per tutto il post
                                Per quanto riguarda la parte che ho messo in bold, quoto prepotentemente e aggiungo: per quanto mi riguarda, è la riprova che l'etichetta "cinecomic" può venire definitivamente buttata nel cesso. Nel senso, io ovviamente questo film non l'ho ancora visto e non ho idea se sia davvero così bello; penso e spero di sì, ma magari no, così come The Shape of Water per esempio non era tutto 'sto granché. Il punto è che mi sono rotta le balle di sentire pregiudizi sul fatto che un cinecomic non possa legittimamente vincere il Leone d'oro proprio in quanto cinecomic: piantiamola di intendere i cinecomics come una massa uniforme stilisticamente omologata (o, peggio ancora, di auspicare che lo siano, tacciando tutto quello che osa avere una personalità propria e sussistere in quanto film e non in quanto cinecomic come "nolanata" ), come se il solo fatto che la fonte della trasposizione è un fumetto implicasse una resa fumettosa e giocattolosa anche del materiale cinematografico. Non esiste solo la formula Marvel; un film tratto da un fumetto può essere reso come più pare e piace al regista, esattamente come qualunque film tratto da romanzi, videogiochi, serie TV o originale che sia, e può essere eventualmente meritevole di vincere il Leone d'oro come qualunque altro film.
                                Tra l'altro, al di là della vittoria che sicuramente, meritata o meno che sia, fa salire ulteriormente la mia (già alta) curiosità per il film, ad alzarmi l'hype - e a riconfermare quanto ho appena scritto - c'è anche il fatto che praticamente tutte le recensioni e i commenti che ho letto (tra i quali anche quelli del nostro MrCarrey nel topic di Venezia) sottolineano come sia un film che rifiuta praticamente in toto il linguaggio cinefumettistico

                                Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
                                E io ti rispondo: ma fare una trasposizione FATTA BENE di The Killing Joke con ancora tutti gli elementi smaccatamente fumettistici come il gas smylex, il Joker con la pelle sbiancata, Batman in costume, eccetera non sarebbe stato meglio invece di spogliare tutto quello di realmente grottesco e surreale delle origini fumettistiche in nome di un film su pagliaccio assassino a caso ma coi nomi presi da un fumetto?
                                No, non sarebbe stato meglio, non in linea di principio per lo meno. Sarebbe stata una possibilità tra le tante, ma non automaticamente la migliore o la preferibile

                                Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
                                Considera che la galassa "incel" (e sì, si autodefiniscono così, è sostanzialmente gente che si piange addosso perché non scopa e ci costruisce un'identità sopra per i fortunati che non sanno cosa sono) spesso si incrocia coi complottisti antisistema a prescindere, specie quelli di estrema destra, perché appunto il "regime" gli negherebbe la moglie-serva a cui avrebbero diritto nella loro mente malata.
                                Quando l'antisistemismo è troppo vago (se non è insomma una roba tipo "i nazisti sono al potere, ammazziamo i nazisti") è facile che si presti ad essere adottato da gente simile.
                                Va bene, ma anche cazzi loro; uno non può pensare di condizionare il proprio film solo perché dei disadattati potrebbero fraintendere
                                Ultima modifica di Enfad; 07 settembre 19, 21:16.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X