annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Spiderman: Far from Home

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da skyRUNNER Visualizza il messaggio
    Questo Spider-Man è stato introdotto già "Spider man" in Civil war. Di fatto è già eroe quando combatte coordinato da Tony. Praticamente gli autori o feige chi per loro hanno lasciato ai film standalone il compito di mostrarne la conquista della maturità agendo indipendentemente.

    Il problema è che ogni tentativo di premessa, di introspezione o di super problema viene meno in un contesto finto fintissimo come quello di questo film, che ridimensiona a una cazzatina, a una chiusura di un tg scolastico condotto da due adolescenti scazzati la più grande tragedia narrata non solo nella mcu ma nell'intera storia dell'intrattenimento fantasy , ovvero lo snap di thanos.

    La cosa più bella dei film di raimi era la sfiga che attanagliava in parallelo tanto l'uomo ragno quanto Peter. Pure il costume in lavatrice. Questo peter, tranne l'errore commesso con Mysterio, va pure tutto di culo. Ok, gli concediamo l'onore di avere in eredità tutti i gadget di Stark, ma un pizzico di complessità interiore ed esterna in più non guasta.

    Stendo un velo pietoso sui personaggi di contorno e l'approccio per un target compreso tra i cinque e gli otto meno.
    Sono d'accordo sulla superficialità dello spiderman MCU, hai descritto bene il problema...d'altronde, trovai al tempo, ed oggi ancora a maggior ragione che lo Spidermano di Tobey Maguire sconti un casting sbagliato, con lui fuori dal ruolo, oltre che una caratterizzazione da parte del regista di un Troppo, ma veramente, troppo sfigato. Holland, mi è piaciuto in civil war e negli avengers...così così in homecoming, ma quest'ultimo film, più ci penso, e più è stato un disastro...non mi ha lasciato Niente, non mi ha emozionato ne divertito...e mentre scrivo mi rendo conto di essere anche un pò arrabbiato con Marvel ;-) ...anche perché, il casting di Holland lo trovo adeguato (seppur il mio preferito resta Garfield...)
    Padre di Trinità: Ma perché in tutto questo tempo non ci hai mai inviato una lettera?Trinità: Perché io non so scrivere e voi non sapete leggere.Padre di Trinità: Mi sembra un ottimo motivo.

    Commenta


    • Originariamente inviato da skilisam Visualizza il messaggio

      Sono d'accordo sulla superficialità dello spiderman MCU, hai descritto bene il problema...d'altronde, trovai al tempo, ed oggi ancora a maggior ragione che lo Spidermano di Tobey Maguire sconti un casting sbagliato, con lui fuori dal ruolo, oltre che una caratterizzazione da parte del regista di un Troppo, ma veramente, troppo sfigato. Holland, mi è piaciuto in civil war e negli avengers...così così in homecoming, ma quest'ultimo film, più ci penso, e più è stato un disastro...non mi ha lasciato Niente, non mi ha emozionato ne divertito...e mentre scrivo mi rendo conto di essere anche un pò arrabbiato con Marvel ;-) ...anche perché, il casting di Holland lo trovo adeguato (seppur il mio preferito resta Garfield...)
      Perché QUESTO spiderman funziona meglio in gruppo, funziona meglio da 'spalla', da solo spesso orbita tra la tenerezza e la pietà. Holland non è malaccio come attore, ma per spiderman serviva qualcuno con un po' più di carisma, e non un adolescente con lo sguardo costantemente sgranato e l'espressione di chi si sta ca*ando sotto. Ho apprezzato comunque Far from Home più di Homecoming (merito di Mysterio), ma a questo punto spero in futuro di vedere un Miles Morales interpretato da un attore che entra subito nella parte.

      Commenta


      • la cosa buona e che quest'holland pare sempre un minchietto di terza superiore, quindi nonostante dopo 5 apparizioni sia fermo ad una linea narrativa di caratterizzazione non c'è problema...stanno coperti per almeno altri 10 anni e 20 apparizioni del personaggio almeno...

        "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

        "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


        ~FREE BIRD~

        Commenta


        • Originariamente inviato da Variabile Ind. Visualizza il messaggio
          la cosa buona e che quest'holland pare sempre un minchietto di terza superiore, quindi nonostante dopo 5 apparizioni sia fermo ad una linea narrativa di caratterizzazione non c'è problema...stanno coperti per almeno altri 10 anni e 20 apparizioni del personaggio almeno...
          Tutto questo se la Sony decide di non riprendere il personaggio dell'Uomo Ragno, il contratto di Holland al momento terminerebbe dopo il terzo Spiderman.

          Commenta


          • per quanto ritenga la sony pessima penso che due conti se li sappiano ancora fare...e sanno che non possono permettersi di tornare ai tempi degli amazing...il contratto di rdj l'hanno rinnovato 3-4 volte durante i film...se hanno deciso che bimbo ragno è il suo erede, faranno lo stesso...

            "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

            "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


            ~FREE BIRD~

            Commenta


            • Visto. Se si mettono da parte i confronti con Raimi e lo si guarda per quello che è (un prodotto della catena di montaggio Marvel rivolto principalmente al target di Disney Channel) risulta decisamente godibile, di sicuro un passo avanti rispetto alla merdina di Homecoming e IMHO anche la miglior pellicola del Ragno dopo la già citata trilogia (non che ci volesse molto). Certo la sceneggiatura è zeppa di forzature e illogicità (una su tutte
              Spoiler! Mostra
              ), i personaggi sono tutti macchiette, la prima parte mi ha fatto desiderare che lo snap non fosse mai stato invertito (soprattutto i primi 10/20 minuti), ma ho apprezzato lo sviluppo della storia, soprattutto a partire dal turning point poco dopo metà. In particolare questo film si differenzia abbastanza dai precedenti di Spidey per ritmo e struttura narrativa, e questa è decisamente una boccata d'aria fresca; e fortunatamente nel finale viene accentuata la componente drammatica, per quanto trattata in maniera superficiale (ma comunque funzionale allo sviluppo del protagonista). Mysterio è la cosa milgiore del film, assieme a tutta la componente meta. Holland si conferma un casting azzeccato. Watts meglio che nel primo nella regia delle scene action, pur con i suoi limiti; comunque più penso a questi due film e più mi convinco che Edgar Wright sarebbe stato il regista ideale per questo Spider-Man. La scena finale è un chiaro omaggio a Raimi nell'era dei selfie. Cliffhanger finale bastardissimo che apre le porte verso territori interessanti e inesplorati (al cinema); e poi quando ho visto LUI sono quasi saltato dalla poltrona
              La seconda post-credits invece l'ho trovata più che altro una paraculata per giustificare il fatto che
              Spoiler! Mostra
              ma allo stesso tempo potrebbe essere sfruttata come gancio per future storie. In generale concordo con chi parla di film carino con margini di miglioramento
              Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio

              - Kraven, riletto come paladino dei Reality Show come nella serie Ultimate, sarebbe interessante...ma non ho mai capito perchè un tizio palestrato possa mettere sotto scacco uno che svolazza per i grattacieli....
              Sarebbe come vedere un incubo prendere vita Kraven comunque i poteri li ha, anche se la sua arma principale è sempre stata l'astuzia
              - The Rock fisicamente sarebbe perfetto per Rhino. Che tra l'altro nei fumetti è un idiota, quindi manco servirebbe un attore di spessore. Tuttavia se mettessero un cattivo come quello, o come Scorpio, avremmo l'ennessimo personaggio che utilizza una armatura (presumibilmente rubata a Stark, e daje) basata su un animale....come Falcon, come Ant Man, come Il Calabrone, come la tuta con le zampe di SpiderMan...troppo ripetitivo. E poi come lo attualizzi?
              Idiota sì, ma pur sempre pericoloso. E ci sono alcune storie in cui ne viene esplorata la psicologia. Comunque il Rhino di TASM era inguardabile (oltre ad avere un minutaggio misero), quindi fra i cattivi già usati penso sia uno di quelli con maggiori possibilità di essere ripescato; ma immagino che propenderanno per la versione villain secondario/picchiatore senza cervello. Ed è impossibilissimo che ingaggino The Rock
              - In teoria, almeno Peter, per portare avanti una saga e quindi fargli fare il lavoro da fotografo, dovrebbero riabilitarlo. Il che toccherebbe portare la gente a credere che Peter non sia Spiderman. Pensando quindi all'esigenza di avere 2 Peter..... potremmo arrivare a vedere lo Sciacallo e la saga del clone?
              La questione clone è un terreno abbastanza scivoloso, quindi dubito che vogliano sfruttare quell'espediente. Per il prossimo film comunque sarebbe interessante vedere
              Spoiler! Mostra


              Originariamente inviato da Lorath Visualizza il messaggio
              Chissà chi sarà quel "qualcuno" poi... che casino
              Chissà, magari
              Spoiler! Mostra
              Al momento è difficile, ma quanto sarebbe bello?
              Originariamente inviato da Gryzor Visualizza il messaggio
              PS: quando i Russo
              Spoiler! Mostra
              Spoiler! Mostra

              Commenta


              • Visto anche questo "Spiderman: Far From Home" che mi ha sorpreso in positivo.
                C'è una parte di deliziosa commedia adolescenziale, dove ci sono la gita scolastica e gli ormoni impazziti, ma c'è anche un bel discorso sul video, sulla manipolazione del video, su quanto ciò che vediamo su uno schermo ci sembra vero anche se è tutto finto e di quanto siamo circondati da storie manipolate, costruite, finte ("Se lo dicono i telegiornali vuol dire che è vero" viene detto a un certo punto). Il discorso non prende solo le fake news, ma si espande al cinema stesso: fin dove arriva la nostra sospensione dell'incredulità? Fin dove arriviamo a credere alla storia che ci viene raccontata? Siamo disposti a credere a ogni plot twist, a non uscire dal film quando gli effetti speciali si notano un po' troppo, pur di volere credere alla storia che vogliamo sentire? ("Bella stronzata" commenta Nick Fury quando il narratore piscia fuori dal vaso).
                Una cosa è certa: se pensavo che dopo "Avengers: Endgame" si potesse sentire un po' di stanchezza in quest'epopea lunga 10 anni, dopo un film come questo è impossibile non perdere interesse per le prossime uscite della macchina Marvel Studios.

                Commenta


                • Bel commento e sono molto d'accordo con te, Teo

                  Commenta

                  In esecuzione...
                  X