annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Superman - nuovo film

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Se lo è Cavill che è 1,84...

    Commenta


    • la prima scena postata (clark che inciampa e si brucia) è un re-shoot scritto dai Newman e diretto da Lester.

      Nel Superman di Donner Lois scopriva che (meglio metterlo sotto spoiler per chi vedrà il prossimo film non si sa mai che qualcuno si perda il colpo di scena più incredibile della storia degli inganni) praticamente al secondo 48 dopo i titoli di testa, ambientato 24 ore dopo il time-travel di Superman e 48 ore dopo essersi presentato a Lois nella seconda scena da voi postata (tanto da ispirare l'omonimo film di Walter Hill
      Spoiler! Mostra


      E la scena era molto bella tra l'altro (salvo la vista laser di Clark che non gli fonde gli occhiali), inedita fino al 2006 (il celeberrimo Superman The Micheal Thau tentativo di Cut of The Donner CuLt):





      firma 3.jpg

      Commenta


      • Bellissima! Molto naturale come idea, finalmente fa onore a Lois.
        Fossi stata in Clark dopo un'idea del genere l'avrei lasciata spiacciare però XD
        Quanto è carina questa Lois, finora è quella che mi è piaciuta di più.

        Commenta


        • Originariamente inviato da *Lynn* Visualizza il messaggio
          Bellissima! Molto naturale come idea, finalmente fa onore a Lois.
          Fossi stata in Clark dopo un'idea del genere l'avrei lasciata spiacciare però XD
          Quanto è carina questa Lois, finora è quella che mi è piaciuta di più.
          L'idea di buttarsi da una finestra a mente lucida va contro ogni logica di istinto di sopravvivenza, ma d'altronde questa è la stessa Lois che spara a Klark per dimostrare che lui è Superman....una pazza.

          Commenta


          • si critican tanto le 5 espressioni da contratto di Cavillo (ridotte a 3 in BatvsSupes e aumentate a 7 in Jl, di cui 4 però in cGI non pervenute) ma la Adams è mono-espressiva da brivido in BvS (In JL ha invece perennemente quell'espressione da mariamaddalena tipo: "perchè quella notte dissi di no a Kevin (Feige, nota per il pubblico generalista)

            No a parte gli scherzi su Amy. Margot è irraggiungibile. Quella del primo film, quella lanciata da De palma, prima che la sua malattia prendesse il sopravvento su lei e la sua carriera.
            firma 3.jpg

            Commenta


            • Originariamente inviato da HULK SPACCA 70 Visualizza il messaggio

              L'idea di buttarsi da una finestra a mente lucida va contro ogni logica di istinto di sopravvivenza, ma d'altronde questa è la stessa Lois che spara a Klark per dimostrare che lui è Superman....una pazza.
              del resto cosa dovrebbe fare la giornalista più astuta del mondo dopo aver compreso di averci messo la bellezza di 3 giorni per capire di essere stata ingannata dal travestimento più stupido del XX secolo? io fossi in lois mi sarei buttato ugualmente dalla finestra (sono SERIO stavolta). e se clark avesse avuto la krypton-febbrite.. o un super-infarto (può capitare anche a lui).. ma chissenefrega mi lancio per disperazione.. è geniale

              e dopo aver fatto la figuraccia, Donner concedeva a Clark un'altra oretta ancora per ammaliarci col suo incredibile inganno oggi vecchio 80 anni non si sa come, se lo chiedono anche Elkann e Agnelli alle cene dopo la consueta eliminazione della Juve dalla Champion's.
              firma 3.jpg

              Commenta


              • La Kidder in quei film è leggendaria ma la Adams poveretta si è beccata una sceneggiatura che non l'ha per nulla valorizzata (personaggio più piatto della sua Lois Lane è difficile trovarlo) e l'idea di "modernizzare" il rapporto tra i due ha eliminato tutta quelle dinamiche divertenti ed iconiche tra i due personaggi. MoS l'ho trovato concettualmente molto interessante ma su alcune cose proprio non ci ha beccato.

                Commenta


                • Io intendevo che la trovata geniale di Lois era disegnare gli occhiali e il cappello alla foto di Superman così che ne uscisse fuori Clark, non buttarsi dalla finestra ^^" in quella è stata abbastanza incosciente e appunto io l'avrei lasciata schiantare.

                  La Lois di Mos, BvS e JL è una delle cose che mi sono piaciute meno. Troppo arrivata, troppo aggressiva in alcuni casi, troppo palla al piede in altri. E onnipresente. In poche parole insopportabile. Amy Adams non mo ha convinto per niente. E poi troppa differenza di età con Cavill. In JL sembra quasi sua madre.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da skyRUNNER Visualizza il messaggio
                    la prima scena postata (clark che inciampa e si brucia) è un re-shoot scritto dai Newman e diretto da Lester.

                    Nel Superman di Donner Lois scopriva che (meglio metterlo sotto spoiler per chi vedrà il prossimo film non si sa mai che qualcuno si perda il colpo di scena più incredibile della storia degli inganni) praticamente al secondo 48 dopo i titoli di testa, ambientato 24 ore dopo il time-travel di Superman e 48 ore dopo essersi presentato a Lois nella seconda scena da voi postata (tanto da ispirare l'omonimo film di Walter Hill
                    Spoiler! Mostra


                    E la scena era molto bella tra l'altro (salvo la vista laser di Clark che non gli fonde gli occhiali), inedita fino al 2006 (il celeberrimo Superman The Micheal Thau tentativo di Cut of The Donner CuLt):





                    che bello.rivedere quei due insieme.
                    Che coppia.
                    Quanti.ricordi...

                    Commenta


                    • Io invece sono molto soddisfatto della Lois di Amy Adams, una Lois Lane che finalmente fa la giornalista d'inchiesta; che ha un suo arco narrativo ben preciso soprattutto in BvS.

                      Commenta


                      • Giornalista d'inchiesta alquanto sventata e tirata per i capelli.
                        Se non ci fosse stato Clark a salvarle la pelle sarebbe crepata male ancora alla prima fenomenale scoperta.

                        Commenta


                        • Anche lei contraccambia un paio di volte (liberando kal da zod con l'aiuto dell'anima del Gladiatore, la mia scena preferita di mos) e salvandolo da killer Bat ("che detective del menga sei bruce, è Marta sua mamma si chiama come la tua, 2 ore e mezza di film e sei l'unico pirla che non lo sa!").

                          Rispetto l'impostazione nolaniana Snyderiana ci stava la Adams nel ruolo. Ma è tra quelle scelte che non mi hanno fatto impazzire
                          firma 3.jpg

                          Commenta


                          • "Anche lei contraccambia un paio di volte (liberando kal da zod con l'aiuto dell'anima del Gladiatore, la mia scena preferita di mos)"
                            In senso serio o sei ironico?

                            Non so a me ha fatto riderissimo quando Zod fa l'ultimatum ai terrestri: Portatemi Kal El!........E Lois Lane!"
                            Capisco la motivazione dietro che volendo ci può stare ma l'ho trovata un po' comica lo stesso.
                            E poi boh forse avrei preferito che le cose da kryptoniano Kal se le esplorasse da solo, essendo un momento denso di implicazioni per lui anche come presa di coscienza, anche perché in Mos si svolge tutto velocissimo e lui non è che abbia chissà quanto tempo per interagire o apprendere. E poi la nave, unico retaggio del suo pianeta natale finisce semidistrutta quasi subito. Invece sia la prima volta quando Clark entra nella nave sia quando viene a contatto con i suoi simili c'è sempre Lois in mezzo alle scatole. In pratica è come se Kal non sviluppasse mai appieno il suo essere kryptoniano perché c'è sempre il Grillo parlante che gli ricorda il suo lato umano.
                            Pensavo che sarebbero emerse delle riflessioni prima o poi su questo importantissimo punto invece zero.
                            Tra l'altro facendo diventare la nave semidistrutta proprietà del governo e sede di ricerche cosa che mi ha stupito tantissimo e che non mi trova favorevole, (per non parlare del destino riservato al corpo di Zod che Kal abbandona ai terrestri perché ci facciano esperimenti - pure poco furbescamente direi) sia Clark che gli autori si sono giocati tutto il retaggio kryptoniano di Supes e possibilità di approfondimento di questa mitologia. Peccato.

                            Commenta


                            • io trovo invece la parte kryptoniana il punto forte di MOS (e quello con maggiori conseguenze, sia in BvS che Justice League). E' vero però quel che dici: non si fa remore contro i suoi simili e non mostra molto attaccamento alla conservazione o alla tutela di quel patrimonio natio..seppur abbia tentato un patteggiamento iniziale con zod (e lo stesso zod cerca di convincerlo a diventare il suo pupillo). è anche vero che alla domanda al padre "perchè non siete venuti con me sulla terra" il padre gli ricorda "siamo il frutto del fallimento di krypton come zod" tutto il film ruota introno al tema del conflitto tra l'accettazione del suo lato umano e quello alieno

                              A me sarebbe piaciuto vedere Kal-el intento a difendere la salma di zod per dargli una degna sepoltura e vederlo altresì afflitto per le distruzioni causate, magari con una scena in cui aiuta l'esercito a mettere in salvo i superstiti
                              firma 3.jpg

                              Commenta


                              • Anche io l'ho apprezzata molto e infatti una delle cose che mi hanno un po' delusa è proprio il modo in cui si affrettano a distruggere tutto quello che è il retaggio kryptoniano verso fine film. Distrutta la navetta di Kal, la nave scout, Zod, la chiavetta USB di Jor El. Si capisce che per noi spettatori, come anche per kal, non ci sarà più modo di esplorare maggiormente il suo mondo natale e la sua storia e cultura.
                                C'è pure quella terribile (per le inferenze) linea di dialogo
                                "Così distruggi il futuro di Krypton"
                                "Krypton ha già avuto la sua occasione"
                                in pratica Kal non si fa problemi a genocidiare nuovamente il suo pianeta natale, pare che non si ponga neanche tanto il problema (peraltro non so se ho capito male io ma vedendo gli effetti della kryptonite che è sostanza kryptoniana risultato della terraformante, terraformando il pianeta Zod avrebbe ucciso tutti i suoi compatrioti XD geniale). Avrei voluto una situazione più sofferta, anche se capisco che a Clark di Krypton e del suo popolo natale frega poco perché ne ha sentito parlare 2 giorni prima. Speravo che affrontassero la questione nei seguiti almeno un po', invece Clark ha in testa solo Lois.... uffa.

                                In pratica si sono tagliati le gambe da soli sulla possibilità di approfondire in seguito.
                                È come se si volesse obliterare l'intero retaggio alieno per puntare sull'umano. (E sull'americano mi verrebbe da dire ^^)

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X