annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Animali Fantastici: i Crimini di Grindelwald

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da ste_ Visualizza il messaggio
    Comunque su Rotten sta al 39%.. e secondo me come incassi farà sui 750/800 come il primo . Spero anche che vada bene al box Office poiché comunque voglio che continuino con questi film . Però penso che la WB rifletterà sul responso della critica.. generalmente i film di HP e il FB sono sempre stati accolti benissimo . Questo no ... Magari cambiano regista e la Rowling comprende gli errori commessi.. Magari un regista più esperto o con più personalità avrebbe retto meglio questa sceneggiatura che comunque non é facile da portare sul grande schermo. Peccato comunque perché Yates, pur non essendo un autore, nel primo non mi era affatto dispiaciuto.
    Guarda, penso anch'io che farà bene più o meno come il primo, ma se da un lato spero anch'io che vada bene, dall'altro penso proprio che finché gli incassi ci sono la produzione se ne fregherà altamente delle critiche. Finché non c'è un flop al botteghino (o comunque un risultato molto molto deludente, tipo boh, sui 550/600 milioni?) dubito che verrà mai preso in considerazione un cambio di regia o un affiancamento alla Rowling di uno sceneggiatore professionista: perché cambiare la squadra che "vince"? Per avere un cambio di rotta ci vorrebbero degli incassi bassi, ma onestamente non so quanto auspicarmelo (e comunque verosimilmente è altamente improbabile, per non dire quasi impossibile). Comunque anch'io mi accontenterei di Yates e continuerei ad avere fiducia nella Rowling, se tornassero sui livelli del primo film che per me erano più che accettabili
    Ultima modifica di Enfad; 18 novembre 18, 18:50.

    Commenta


    • In america gli incassi già traballano, secondo me non arriva a 200 milioni ma si ferma sui 180/190 che diciamolo non sono il massimo.
      The Amazing Spider-Man che è costato 200 milioni (esattamente come questo) e ne ha incassati 700 in tutto il mondo (presumibilmente come questo) è stato considerato un flop e ha decretato la fine di quel franchise. Se tanto mi da tanto qualcosa dovranno iniziare a cambiarla se vogliono arrivare fino al quinto film.
      Yates ha già firmato il contratto per la regia del terzo episodio e poiché le riprese sono imminenti dubito che venga fatto fuori ... ma per il quarto film chissà.

      ps. E se l' ipotetico sostituto fosse un altro anonimo mestierante? E se l' ipotetico sostituto fosse peggiore di Yates?
      Ultima modifica di mr.fred; 18 novembre 18, 15:56.

      Commenta


      • Sisì hai ragione . Comunque secondo me anche il pubblico ha apprezzato meno questo rispetto al primo . Su IMDb come voti sta già intorno al 7 e generalmente tende ad abbassarsi, si assisterà intorno al 6,5... So che non é importante però comunque é un segnale. In generale il pubblico non ama i film da ritmi un po' lenti (nel senso che da kolossal come questi uno si aspetta più azione) o con atmosfere troppo dark .. se a questo aggiungi che il film oggettivamente non é il massimo e la storia eccessivamente confusionaria ...

        Commenta


        • Il cinemascore B+ è il peggiore dell' intera saga di Harry Potter.

          Commenta


          • Io ho deciso di non andare a vedere il film, Yates va boicottato. Anche questa 'seconda' Rowling, molto in confusione e non capisco perché.
            L'Ordine della Fenice l'avevo trovato raffazzonato, televisivo e con una Imelda Staunton sprecata, mentre il Principe Mezzosangue per me è un insulto al libro e al cinema in generale.
            I Doni della Morte I non mi era per niente dispiaciuto e mi aveva illuso, mentre il II è una roba inguardabile, il finale è un altro insulto alla saga, e mi riferisco al duello finale malamente rimaneggiato.

            Yates meriterebbe un flop, questi registi che normalizzano il cinema non vanno incoraggiati. E' una saga cinematograficamente per un pubblico adolescenziale, Twilight in confronto è Ben Hur

            Commenta


            • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
              In america gli incassi già traballano, secondo me non arriva a 200 milioni ma si ferma sui 180/190 che diciamolo non sono il massimo.
              The Amazing Spider-Man che è costato 200 milioni (esattamente come questo) e ne ha incassati 700 in tutto il mondo (presumibilmente come questo) è stato considerato un flop e ha decretato la fine di quel franchise. Se tanto mi da tanto qualcosa dovranno iniziare a cambiarla se vogliono arrivare fino al quinto film.
              Yates ha già firmato il contratto per la regia del terzo episodio e poiché le riprese sono imminenti dubito che venga fatto fuori ... ma per il quarto film chissà.

              ps. E se l' ipotetico sostituto fosse un altro anonimo mestierante? E se l' ipotetico sostituto fosse peggiore di Yates?
              Non sarei sicuro di un crollo. Questo comunque nel bene o nel male suscita forse più interesse e un fan c'è probabilità che questo lo voglia rivedere. Il primo anche per un fan accanito secondo me era molto "l'ho visto, carino, ok" ma finiva lì.
              Per il resto non sono 100 milioni più 100 milioni che fan la differenza in questo franchise. Con l'uscita di questo film la saga di harry potter sta ai primi posti dell'home video amazon, ricreano interesse per il marchio Hp che ormai haparchi di hp che sono di proprietà della warner, merchandising uguale e così via. Insomma servono a far girare tutto un mondo enorme che va oltre al secondo film di una serie e i 100 milioni più o 100 milioni meno che può fare. Questo per quanto riguarda la saga che va avanti, sta saga avrà 5 film punto e basta (ok se un film cala sotto la soglia 400 milioni costo 200 in quel caso no ma sapiamo non succederà mai ). Il fatto che un incasso sotto le aspettative possa cambiare le cose a livello creativo quello magari può avere più senso di esistere come discorso.
              Ultima modifica di Sebastian Wilder; 18 novembre 18, 21:13.

              Commenta


              • Originariamente inviato da IlDiurno Visualizza il messaggio

                Yates meriterebbe un flop, questi registi che normalizzano il cinema non vanno incoraggiati. E' una saga cinematograficamente per un pubblico adolescenziale, Twilight in confronto è Ben Hur
                Beh anche i libri lo sono scusa . In questo film comunque è molto più matura la storia, restano un po' adolescenziali le relazioni interpersonali tra i personaggi ma la storia nello sfondo è molto matura, c'è un bambino ucciso con un Avada Kedavra per dire. Ma al di là di questi fatti per esempio i personaggi che si sentono attratti da Grindelwald sono anche quelli che penseresti buoni, un forte passo avanti rispetto ad Harry Potter dove i cattivi mangiamorte erano anche persone viscide e cattive nella vita reale, in cui i serpeverde erano per famiglie e discendenza tutta gente cattiva. Insomma una dicotomia buoni cattivi se vogliamo molto più stereotipata, adatta a bambini e ragazzi. Qui mi è piaciuto il mostrare come anche quelli che paiono più normali possono alle giuste condizioni essere influenzate da un leader di un certo tipo, non è che tutti i milioni di "fans" di hitler, stalin o mussolini ai tempi fossero nella vita normale per forza persone che picchiavano figli, ladri o torturatori di animali. Grindelwald è un tipo di male molto più sottile è meno "scontato" di un Voldemort. Da molti punti di vista questa saga è decisamente più adulta come storia.
                Sul giudizio su Yates invece non posso dirti che in questo film ci sia una rivoluzione.

                Commenta


                • Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio

                  Beh anche i libri lo sono scusa . In questo film comunque è molto più matura la storia, restano un po' adolescenziali le relazioni interpersonali tra i personaggi ma la storia nello sfondo è molto matura, c'è un bambino ucciso con un Avada Kedavra per dire. Ma al di là di questi fatti per esempio i personaggi che si sentono attratti da Grindelwald sono anche quelli che penseresti buoni, un forte passo avanti rispetto ad Harry Potter dove i cattivi mangiamorte erano anche persone viscide e cattive nella vita reale, in cui i serpeverde erano per famiglie e discendenza tutta gente cattiva. Insomma una dicotomia buoni cattivi se vogliamo molto più stereotipata, adatta a bambini e ragazzi. Qui mi è piaciuto il mostrare come anche quelli che paiono più normali possono alle giuste condizioni essere influenzate da un leader di un certo tipo, non è che tutti i milioni di "fans" di hitler, stalin o mussolini ai tempi fossero nella vita normale per forza persone che picchiavano figli, ladri o torturatori di animali. Grindelwald è un tipo di male molto più sottile è meno "scontato" di un Voldemort. Da molti punti di vista questa saga è decisamente più adulta come storia.
                  Sul giudizio su Yates invece non posso dirti che in questo film ci sia una rivoluzione.
                  I libri sono molto interessanti perché hanno più livelli di lettura, non li definirei assolutamente adolescenziali. I film di Yates sono molto più banali. Non basta sparare un Avada kedavra su un bambino per rendere un film adulto, il cinema è una cosa seria. Mi rifiuto di dare credito a un film di David Yates.

                  P.s. Silente attratto da Grindelwald è ben spiegato nei Doni della Morte (libro), non vedo nulla di nuovo.

                  Commenta


                  • Non parlavo di silente attratto da Grindelwald ​​​​​​. Che nel libro la loro storia sia addirittura ben spiegato, se ti riferisci anche all'attrazione sessuale direi anche no. Che I film di yates siano più adolescenziali dei libri può essere (ma quelli non di yates non lo sono o lo sono meno?) però i libri son per ragazzi e bambini pure quelli. Se quella è letteratura per adulti. Non che gli adulti non la possono apprezzare, lungi da me fare discorsi su gli adulti che non possono apprezzare certe cose, cioè non toglie che un'opera scritta per parlare ai ragazzi e ai bambini. In questa saga, anche perché la Rowling sa che il pubblico è cresciuto, sicuro sta alzando il tiro e in questo film specialmente.
                    Sicuramente un bambino ucciso non fa automaticamente di un film un' opera per adulti ma è ugualmente certo che un'opera come hp in cui il protagonista nell'ultima lotta contro il mago più potente di tutti i tempi nemmeno usa la maledizione dell'avada kedavra perché l'eroe buono sia mai che provi ad uccidere qualcuno, pure l'essere più disgustoso della storia, non è lo è nemmeno e il suo target è uno: ragazzini e bambini.
                    Ultima modifica di Sebastian Wilder; 19 novembre 18, 00:13.

                    Commenta


                    • Beh però un (tentato) omicidio ad un bambino ce l'abbiamo già nel primo capitolo del primo libro di Harry Potter, cambia solo che Harry sopravvive ma resta il fatto che Voldemort stava ammazzando un bambino con un anno di vita XD
                      Certo le dinamiche sono diverse e in questo film, senza entrare nel dettaglio per non spoilerare oltre la scena, l'uccisione è più "gratuita" non essendoci la giustificazione alla base che c'era con Harry e la sua profezia.

                      Anyway, visto anche io e mi associo alla maggioranza dei pareri tiepidi, anche se a caldo mi viene da dire che il mio NI va più verso un SI che un NO, ma rimando a una seconda visione futura per tirare meglio le somme.
                      I problemi son quelli detti e ridetti, però mi aspettavo peggio dalla sceneggiatura, è piena di roba ma le sottotrame filano via abbastanza lisce, non le ho trovate troppo complesse o confuse o pasticciate come temevo, sebbene certo rimane troppa carne al fuoco per 2 ore di film, e soprattutto troppi co-protagonisti buttati nella mischia e poco tempo per approfondire meglio i nuovi e mantenere ben vivi, coerenti e brillanti i vecchi.
                      Mi è piaciuto molto il Grindelwald di Depp, e bene anche Silente e Newt. Piaciuta meno Queenie, e anche Tina non mi ha convinto molto. Pure Credence é un po sacrificato nel frullatore generale e meritava maggiore attenzione e piu spazio. Tra le new entry male Nagini, così così Yusuf e Theseus (due di quelli che andavano approfonditi di più secondo me, specie il primo, anche alla luce di cosa succede alla fine ma che inevitabilmente finiscono per avere meno spazio di quello che meritavano), meglio Leta invece, anche se avrei gradito anche io
                      Spoiler! Mostra
                      .
                      Flamel un po' sacrificato anche lui, meritava più screentime forse...
                      Mentre bocciata in toto
                      Spoiler! Mostra


                      Il twist finale invece per me ci puo anche stare se lo portano avanti bene:
                      Spoiler! Mostra


                      Per il resto, Yates fa il solito compitino, dimostrando ancora la sua incapacità nelle scene d'azione particolarmente movimentate, filmando in modo pessimo la fuga di Grindelwald in avvio di film: caos e confusione totale, mammamia. Poi per il resto fa il suo da mero mestierante senza infamia e senza lode (ma più infamia direi XD), con qualche caduta qua e la come la gia citata camera tremolante che ho notato pure io.

                      Non mi è piaciuta molto Parigi, piuttosto anonima, e c'è troppa omologazione tra popolazione magica e quella babbana. Buono il ministero invece.

                      Musiche per me buone e valorizzate forse più che in altre occasioni, ma dovrei rivederlo per accertarmene.

                      Tutto sommato è stato abbastanza piacevole nel complesso, al netto dei difetti palesi e delle scelte infelici... Mi ero preparato ad un risultato peggiore francamente. Mi fa ridere il 40% su rotten, quando hanno dato un imbarazzante 86% a quel teen movie ridicolo che è il principe mezzosangue... Ma per carità, pur non brillando siamo comunque lontani da quella roba lì.
                      Ultima modifica di Gandalf; 19 novembre 18, 04:44.

                      I will not say "Do not weep", for not all tears are an evil.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio

                        Non sarei sicuro di un crollo. Questo comunque nel bene o nel male suscita forse più interesse e un fan c'è probabilità che questo lo voglia rivedere. Il primo anche per un fan accanito secondo me era molto "l'ho visto, carino, ok" ma finiva lì.
                        Per il resto non sono 100 milioni più 100 milioni che fan la differenza in questo franchise. Con l'uscita di questo film la saga di harry potter sta ai primi posti dell'home video amazon, ricreano interesse per il marchio Hp che ormai haparchi di hp che sono di proprietà della warner, merchandising uguale e così via. Insomma servono a far girare tutto un mondo enorme che va oltre al secondo film di una serie e i 100 milioni più o 100 milioni meno che può fare. Questo per quanto riguarda la saga che va avanti, sta saga avrà 5 film punto e basta (ok se un film cala sotto la soglia 400 milioni costo 200 in quel caso no ma sapiamo non succederà mai ). Il fatto che un incasso sotto le aspettative possa cambiare le cose a livello creativo quello magari può avere più senso di esistere come discorso.
                        L' ultimo film di Pirati dei Caraibi è costato 230 milioni e ne ha incassati 172 in america, 622 overseas e 794 in tutto il mondo. Si direbbe un buon successo eppure la Disney ha annunciato l' intenzione di reboottare tutto.
                        Non so fino a che punto lasceranno carta bianca alla Rowling, qua si gioca abbastanza sul filo del rasoio.
                        Vediamo come va il secondo weekend e a quanto arriva a fine corsa.
                        Ultima modifica di mr.fred; 19 novembre 18, 11:00.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Gandalf Visualizza il messaggio
                          Beh però un (tentato) omicidio ad un bambino ce l'abbiamo già nel primo capitolo del primo libro di Harry Potter, cambia solo che Harry sopravvive ma resta il fatto che Voldemort stava ammazzando un bambino con un anno di vita XD
                          Certo le dinamiche sono diverse e in questo film, senza entrare nel dettaglio per non spoilerare oltre la scena, l'uccisione è più "gratuita" non essendoci la giustificazione alla base che c'era con Harry e la sua profezia.
                          D'accordo su tutto, però c'è da dire che è proprio quella dinamica che è diversa e dà un taglio diverso alla situazione
                          Spoiler! Mostra

                          Poi c'è anche da dire che, qua e là nella saga (letteraria) di HP, ci sono spesso momenti "disturbanti"... Mi vengono in mente per esempio certe scene nell'Ordine della Fenice, all'Ufficio Misteri: abbiamo un Mangiamorte la cui testa finisce sotto una campana di vetro magica che gli fa regredire quella parte del corpo a uno stadio infantile e poi gliela fa ricrescere ciclicamente, e quando la campana si rompe lui rimane con una testa da neonato su un corpo adulto, oppure la scena in cui i cervelli attaccano Ron e lui comincia a comportarsi in modo strano... Per carità, non è che siano cose così scioccanti, soprattutto per una come me cresciuta a pane e splatter, ma sono situazioni che oltre a denotare una discreta fantasia (ben sopra la media) lasciano una certa inquietudine

                          Originariamente inviato da Gandalf Visualizza il messaggio
                          Il twist finale invece per me ci puo anche stare se lo portano avanti bene:
                          Spoiler! Mostra
                          D'accordo su tutto

                          Originariamente inviato da Gandalf Visualizza il messaggio
                          Tutto sommato è stato abbastanza piacevole nel complesso, al netto dei difetti palesi e delle scelte infelici... Mi ero preparato ad un risultato peggiore francamente. Mi fa ridere il 40% su rotten, quando hanno dato un imbarazzante 86% a quel teen movie ridicolo che è il principe mezzosangue... Ma per carità, pur non brillando siamo comunque lontani da quella roba lì.
                          Ma sì infatti; poi, scusate la nota polemica, ma non si possono vedere osannate certe scemenze della Marvel come Infinity War e veder massacrato questo... Va bene, è un film che ha sicuramente dei problemi, è sotto al primo capitolo, capisco che alcune scelte narrative possano risultare deludenti e sicuramente è lontano dall'essere un bel film, ma non è così brutto come lo si sta facendo passare

                          Commenta




                          • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                            L' ultimo film di Pirati dei Caraibi è costato 230 milioni e ne ha incassati 172 in america, 622 overseas e 794 in tutto il mondo. Si direbbe un buon successo eppure la Disney ha annunciato l' intenzione di reboottare tutto.
                            Non so fino a che punto lasceranno carta bianca alla Rowling, qua si gioca abbastanza sul filo del rasoio.
                            Vediamo come va il secondo weekend e a quanto arriva a fine corsa.
                            Veramente con il termine "reboot" oggi non si intende più solo il riavvio da zero di una saga, ma anche un semplice rilancio. Nel caso dei Pirati credo che il motivo alla base di questa decisione sia legato a Depp, se l'incasso li avesse delusi si sarebbero limitati a chiudere la serie (o al limite a metterla in naftalina). E la situazione degli Amazing era diventata un casino per diversi motivi oltre a quello del magro incasso (che comunque ha influito).
                            Tutto questo per dire che concordo con Sebastian Wilder quando sostiene che un film di questa saga dovrebbe calare al di sotto della soglia dei 400 milioni per essere considerato fallimentare (ma è praticamente impossibile che accada). Ma anche secondo me i commenti negativi potrebbero far risuonare un campanello d'allarme e portarli a progettare i prossimi episodi con più prudenza; magari non affiancheranno alla Rowling sceneggiatori professionisti da subito, però potrebbe essere lei stessa a regolarsi dopo le critiche ricevute (ad esempio tornando a scrivere trame più asciutte e meno arzigogolate, come quella del primo), spero che questo film sia servito come banco di prova e che la aiuti a prendere meglio le misure in futuro.
                            Originariamente inviato da IlDiurno Visualizza il messaggio
                            I Doni della Morte I non mi era per niente dispiaciuto e mi aveva illuso, mentre il II è una roba inguardabile, il finale è un altro insulto alla saga, e mi riferisco al duello finale malamente rimaneggiato.
                            Sì, sono abbastanza d'accordo. A me non è dispiaciuta l'idea di ampliare il duello rispetto al libro, solo che alcune parti sono abbastanza da mani dei capelli:

                            (in particolare il pezzo da 1:57 a 2:35). Poi alcune scelte cozzano abbastanza con la logica (tipo tutte le volte che Voldemort avrebbe un'occasione per scagliare un' Avada Kedavra contro Harry, e invece decide di picchiarlo, avvolgerlo con il mantello o far crollare il ponte sotto di lui), anche se alcuni spezzoni hanno un loro perchè (tipo il contatto finale fra le bacchette, nonostante alla fine non si capisce nemmeno che Voldy è stato colpito dal rimbalzo della sua maledizione).
                            In generale è un film che ha sicuramente dei problemi, ma pure diverse cose azzeccate (la scena della Pietra della Resurrezione trovo che sia davvero bella, ma pure altre come la missione alla Gringott e lo scontro nella Stanza delle Necessità)
                            Yates meriterebbe un flop, questi registi che normalizzano il cinema non vanno incoraggiati. E' una saga cinematograficamente per un pubblico adolescenziale, Twilight in confronto è Ben Hur
                            Vabbè, adesso non esageriamo Secondo me Yates come regista non è nemmeno così scarso (anche se per molti fan di HP è praticamente il demonio XD), anzi la messa in scena e l'estetica le cura anche abbastanza, è solo molto anonimo, oltre che piuttosto carente nel dirigere le scene d'azione (ma in quello contribuisce il motaggio), e non eccelle nemmeno nella gestione attoriale (salvo rari casi). Per il resto direi che è meglio di altri mestieranti sulla piazza. Il flop comunque l'ha già avuto con Tarzan

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                              D'accordo su tutto, però c'è da dire che è proprio quella dinamica che è diversa e dà un taglio diverso alla situazione
                              Spoiler! Mostra
                              Giustissimo.

                              Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                              Poi c'è anche da dire che, qua e là nella saga (letteraria) di HP, ci sono spesso momenti "disturbanti"... Mi vengono in mente per esempio certe scene nell'Ordine della Fenice, all'Ufficio Misteri: abbiamo un Mangiamorte la cui testa finisce sotto una campana di vetro magica che gli fa regredire quella parte del corpo a uno stadio infantile e poi gliela fa ricrescere ciclicamente, e quando la campana si rompe lui rimane con una testa da neonato su un corpo adulto, oppure la scena in cui i cervelli attaccano Ron e lui comincia a comportarsi in modo strano... Per carità, non è che siano cose così scioccanti, soprattutto per una come me cresciuta a pane e splatter, ma sono situazioni che oltre a denotare una discreta fantasia (ben sopra la media) lasciano una certa inquietudine
                              Vero, e tutta quella parte nelle mani di un regista valido sarebbe potuta essere molto interessante e surreale... che peccato.


                              Comunque sono da segnalare questi interessanti articoli:

                              - scene tagliate
                              Alcune le avrei volute vedere, in particolare:
                              Spoiler! Mostra

                              Altre meno male le hanno tagliate:
                              Spoiler! Mostra

                              Inoltre interessante l'analisi sul
                              Spoiler! Mostra


                              - l'indizio sul cliffhanger
                              Spoiler! Mostra


                              - curiosità e rivelazioni dalla sceneggiatura pubbliccata
                              Molto interessanti anche questi punti evidenziati, in particolare:
                              Spoiler! Mostra

                              I will not say "Do not weep", for not all tears are an evil.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Gandalf Visualizza il messaggio


                                Comunque sono da segnalare questi interessanti articoli:

                                - scene tagliate
                                Alcune le avrei volute vedere, in particolare:
                                Spoiler! Mostra

                                Altre meno male le hanno tagliate:
                                Spoiler! Mostra

                                Inoltre interessante l'analisi sul
                                Spoiler! Mostra

                                Quoto tutto, a me sarebbe piaciuto vedere anche
                                Spoiler! Mostra


                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X