annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Tolkien a Scuola

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tolkien a Scuola

    Secondo voi le opere tolkieniane andrebbero studiate a scuola?Perchè molto spesso vengono sottovalutate?Leggete questo interessante articolo,poi commentate e rispondete al sondaggio!
    PETIZIONE ITALIANA"THE HISTORY OF MIDDLE-EARTH"

    «
    ... gli alberi del Nan Elmoth erano i più alti e scuri di tutto il
    Beleriand, e mai il sole li penetrava: e quivi dimorava Eöl, che era detto l'Elfo Scuro. [...] quivi viveva sprofondato nell'ombra e amava la notte e il crepuscolo stellato.[...]il suo sguardo sapeva spingersi in profondità nelle ombre e nei luoghi foschi.»


  • #2
    Nella mia Antologia di letteratura inglese purtroppo c'era anche Tolkien, trattato malissimo e con una sequela di idiozie scritte da persone che NON avevano mai letto nulla di Tolkien: era evidente che chi scriveva parlava di cose di cui si era fatto una idea in base a recensioni e schede di trama...

    E si tratta di una Antologia estremamente quotata e seria. Rabbrividisco al pensiero di quanti altri autori possano aver subito lo stesso trattamento.
    [FONT=book antiqua] Egli è Dio del Cinema e ciò vi basti. Il mondo si divide in chi apprezza e comprende Nolan e negli Atei Ignoranti e Senza Dio che bruceranno all'inferno per l'eternità.

    Commenta


    • #3
      Anche nel mio libro inglese delle superiori c'erano un paio di pagine su Tolkien, ma io a differenza di Kanjar ho un approccio più positivo. Dopotutto può essere un modo per interessare i ragazzi all'autore, anche se naturalmente poi l'argomento necessita di un maggiore approfondimento magari personale, dato che vedo difficile inserirlo nei programmi scolastici. Cmq io per esempio ho portato Il signore degli Anelli e gli agganci con la mitologia classica come tesina per la maturità.

      Commenta


      • #4
        Sul mio libro di antologia si parlava di Tolkien. Nella sezione dedicata al fantasy e all'horror, in un paragrafino, infilato in mezzo ad altri nomi.

        Commenta


        • #5
          Io mi ricordo che nel mio libro di narrativa (non inglese) del primo anno di liceo verso la fine del libro c'era la parte di Gandalf che lotta contro il Balrog.. Non mi ricordo come veniva trattato perché ovviamente non ci siamo mai arrivati, ma sarebbe bello se si studiasse davvero l'opera e l'autore anche se la vedo dura, soprattutto per la mia esperienza che l'ultimo anno di liceo degli autori (sia inglesi che italiani) del novecento ne abbiamo fatti due senza nemmeno una grande spiegazione perché eravamo indietro e questo è un problema di tutte le scuole, dalla storia alla letteratura all'arte del novecento si fa ben poco perché non si fa in tempo, il che è davvero un peccato anche perché secondo me è una parte fondamentale, soprattutto per capire il mondo di oggi.

          Commenta


          • #6
            Libro di narrativa di terza media: un estratto da 'Lo Hobbit', precisamente il passo di Gandalf che fa arrivare a casa di Beorn tutti i Nani allungando il brodo in modo esagerato xD
            Anche li, purtroppo, trattamento da cani per il povero Professore, nel commento al testo.
            «Alla caccia di Morgoth fino ai termini della Terra! Avremo guerra e odio senza fine. Ma quando avremo conquistato e riguadagnato i Silmaril, allora noi, e soltanto noi, saremo i signori della Luce immacolata, padroni della* felicità e della bellezza di Arda. Nessun'altra razza ci soppianterà!»

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da donnie86dc Visualizza il messaggio
              Libro di narrativa di terza media: un estratto da 'Lo Hobbit', precisamente il passo di Gandalf che fa arrivare a casa di Beorn tutti i Nani allungando il brodo in modo esagerato xD
              Anche li, purtroppo, trattamento da cani per il povero Professore, nel commento al testo.
              Quando ci sarebbe invece nel primo capitolo un trattato di semiotica che secondo me Umberto Eco la sera se lo porta sotto le coperte.
              Vabbè.
              [FONT=book antiqua] Egli è Dio del Cinema e ciò vi basti. Il mondo si divide in chi apprezza e comprende Nolan e negli Atei Ignoranti e Senza Dio che bruceranno all'inferno per l'eternità.

              Commenta


              • #8
                Mi pare che nel mio libro di letteratura italiana vi fosse un brano tratto dell'episodio della Vecchia Foresta de Il Signore degli Anelli. Non ricordo se fosse compreso pure Tom Bombadil. Comunque ho del tutto obliato i commenti di contorno, ma forse è meglio così. Ovviamente nel testo di letteratura inglese J.R.R. Tolkien non era manco citato... dunque ritenetevi fortunati di aver avuto almeno un paragrafo.

                In compenso, l'insegnante (sempre di italiano!) inserì Lo Hobbit tra le letture estive.

                Dato l'agomento di discussione, a qualcuno potrebbe magari interessare la pubblicazione La biblioteca di Bilbo – Percorsi di lettura tolkieniani nei libri per ragazzi.

                Commenta


                • #9
                  Una tesina per domarli: Tolkien e la maturità

                  Si può supporre che il boom sia un "merito" da riconoscere a Peter Jackson? :uhhm:

                  Commenta


                  • #10
                    Può essere. Se si ripete quest'anno ciò che si vide con la Trilogia anni fa, penso che il merito sia tutto o quasi tutto del ritorno al cinema della Terra di Mezzo...
                    Fa sempre piacere comunque *.*
                    «Alla caccia di Morgoth fino ai termini della Terra! Avremo guerra e odio senza fine. Ma quando avremo conquistato e riguadagnato i Silmaril, allora noi, e soltanto noi, saremo i signori della Luce immacolata, padroni della* felicità e della bellezza di Arda. Nessun'altra razza ci soppianterà!»

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Lord Holy Visualizza il messaggio
                      Si può supporre che il boom sia un "merito" da riconoscere a Peter Jackson? :uhhm:
                      questo è certo, senza di lui tantissimi ragazzi nemmeno sapevano cosa fosse...e in effetti ancora oggi se si dice Signore degli anelli è ok, ma se dici Tolkien il panico e il dubbio dilagano negli occhi XD

                      sul mio libro di italiano c'era il pezzo in cui Frodo arriva al Monte Fato e deve distruggere l'Anello, non mi ricordo sinceramente come fosse trattato ma qui si apre tutto un altro discorso: ci sono degli autori completamente bistrattati da tutti, pretendere che i libri scolastici portino omaggio a Tolkien mi sembra, al momento, fin troppo utopistico. Ma in effetti finchè si continueranno a usare come "romanzi di formazione" Piccole donne o il Giornalino di Gianburrasca e non Harry Potter, mi chiedo quando i ragazzi si appassioneranno a qualcosa


                      Honour to the 26s

                      Commenta


                      • #12
                        Si spera, però, che abbiano almeno letto i libri e non basato le tesine sulla visione dei film. Altrimenti, se la sorte riservasse un insegnante tolkieniano in commissione... (evento raro ma non impossibile).

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Lord Holy Visualizza il messaggio
                          Una tesina per domarli: Tolkien e la maturità

                          Si può supporre che il boom sia un "merito" da riconoscere a Peter Jackson? :uhhm:
                          Credo proprio di si, anche io devo ringraziarlo perché fu grazie all'uscita del primo film della trilogia che conobbi Tolkien. All'epoca avevo 10 anni, i miei affittarono il primo film e rimasi così colpita dalla storia che iniziai a comprarmi tutti i libri. Sicuramente questo è un merito che gli va riconosciuto, ha portato molti alla scoperta di Tolkien. Per quanto riguarda le tesine ammetto che anche io avevo pensato di fare una cosa simile (un mio amico la fece la tesina su Tolkien) ma non sapevo come muovermi.. Peccato avessi saputo prima che c'era qualcuno da contattare per domande e dubbi! Spero comunque che con questo boom si inizi a considerare di più Tolkien come autore da studiare a scuola.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da niphredil Visualizza il messaggio
                            Spero comunque che con questo boom si inizi a considerare di più Tolkien come autore da studiare a scuola.
                            In Italia? Ne dubito. La situazione non sembra essere mutata rispetto a 10 anni fa.

                            Commenta


                            • #15
                              Sono d'accordo, in Italia i programmi scolastici sono una tragedia in generale, ma uno ci spera sempre!

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X