annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars Episodio IX: The Rise of Skywalker (J.J. Abrams)

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Se si vuole fare davvero polemica ai tempi dell'hate speach c'è il personaggio di Rose difeso con dichiarazioni pubbliche e prese di posizione di solidarietà e poi è confermatissima nel film ma nel trailer non si vede nemmeno per un decimo di secondo probabilmente per evitare fischi plateali alla celebration.

    Commenta


    • Naihir & Sensei come detto da teo, una volta acquisito il brand, in Disney hanno pianificato tot film e tot produzioni alternative, le scarse info su Snoke e PO non sono state centellinate per incapacità di JJ e Kasdan, l'intero investimento é stato pianificato su progetti che andranno avanti anni. Situazione marketing/commerciale non nuova al brand SW dato che sta cosa é stata fatta anche da Lucas con fumetti e libri dove andavano ad indagare il passato di Qui Gon, Dooku, Palpie etc. E ai tempi della stessa OT i film erano integrati e accompagnati da fumetti e libri. Non ditemi che i prequel (ma nemmeno la stessa OT) sono trasparenti, personalmente mi son trovato spesso a dover spiegare ai non "invasati" pg e situazioni di contorno di entrambe le trilogie perché dai soli film ci avevano capito un cazzo. Il punto su Snoke prettamente ambito film é: é il cattivone. È il protagonista? No. I protagonisti sono Ren, Rey, la vecchia guardia e i comprimari. Sicuro poi tra qualche anno usciranno libri e fumetti sull'infelice infanzia di Snoke. Se hanno resuscitato Darth Maul possono fare qualsiasi cosa.
      Wars not make one great

      Commenta


      • Originariamente inviato da teo Visualizza il messaggio
        Poi ragazzi, non è un mistero che il progetto Star Wars, da quando è in mano alla Lucasfilm/Disney, sia un progetto crossmediale dove tutto è considerato canone. Io personalmente sono molto appassionato e coi miei tempi sto leggendo i fumetti (in italiano) e i romanzi (in inglese), mi guardo le serie animate e mi compro pure gli art book. Ma sono io appassionato e lo faccio perché Star Wars mi piace tanto. Pure Rogue One guadagna tantissimo se si legge Catalyst in quanto a background di vari personaggi, ma ciò che è raccontato nel film basta e avanza a chi si vuole godere il giro di giostra.
        E in questo il Primo Ordine che si vede in TFA non ha bisogno di altro. Sono i cattivi nati dall'impero e distruggono la Repubblica. Si possono anche chiamare nostalgici.
        Snoke è il capo dei cattivi. Da dove viene è ininfluente al livello di storia raccontata nei film (che è la storia di Rey, Ben Solo, Poe, Finn, Rose). Vuoi il background? Non è mistero che devi incastrare i pezzi leggendo.
        E ti confermo che anche da non appassionato i film bastano e avanzano per capire contesto e personaggi.
        Personalmente non mi sono mai letto o visto niente che non siano i finora 8 film della saga (e i due spinoff). Al massimo forse da bambino avrò visto mezza volta lo speciale di natale sugli ewoks. E tiè... la parodia dei Griffin. Fumetti, videogiochi, libri? Niente di niente. Nada de nada.

        E non ho avuto bisogno di altro per capirci tutto quello che c'era da capire.

        Commenta


        • Io nemmeno. Di libri ho letto Guerre Stellari del 77, La minaccia fantasma e La vendetta dei Sith. Mi sono ammazzato a Kotor e a volte gioco ancora SWTOR. Concordo che ciò che é presente nei film sia piú che soddisfacente e chiaro per capire il quadro.
          Wars not make one great

          Commenta


          • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
            Edit : Con la spiegazione di Nahir ora ho capito un po' come stanno le cose, che stupido Abrams a togliere quella porzione di girato dove dava dei chiarimenti.
            Certo... in Episodio 7 la Repubblica viene attaccata dal Primo Ordine, a questo punto non capisco perché non sia scesa in campo anche lei per asfaltare questi nazi-fascisti.
            perché il maggiore delle forze militari repubblicane erano tutte concentrate nei sistemi che la Starkiller ha fatto scoppiare, se ti capiterà di rivedere il fim, noterai che nell'orbita dei pianeti ci sono delle astronavi.. ecco quella era la flotta repubblicana.

            tolta di mezzo quella, come dice l'opening crawl di ep8, Snoke ha cominciato ad inviare le sue flotte nelle varie regioni della galassia, riducendo quasi al nulla il rimanente repubblicano.

            tieni poi conto che non c'è un vero jump time tra il 7 e l'8, quindi quel che accade tra esplosione starkiller e fugotto della resistenza, è tutta roba che succede in svariate ore di tempo (poi vabè a seconda di dove sono collocati i personaggi, passano anche giorni, ad esempio nel pianeta dove risiede Luke, Rey ci sarà rimasta quasi una settimana).

            Yalun ma perché tagghi me? lo stai spiegando sul serio a me?
            Ultima modifica di Naihir; 15 aprile 19, 01:02.
            # I am one with the Force and the Force is with me #

            -= If You Seek His Monument Look Around You =-

            Commenta


            • Sorry forse ho mal interpretato il tuo post XD. Comunque gli aneddoti eu utili e interessanti.
              Wars not make one great

              Commenta


              • Ripeto, la questione non è "capire" un contesto o un passaggio, in un film c'è poco da capire razionalmente, quanto evocare la sensazione della portata di quel passaggio. A capire si capisce tutto colmando ciò che manca con le ipotesi e la cultura personale ma non è così che un racconto dovrebbe procedere, pena il perdere totalmente d'efficacia. Come ho già detto, tutti possono immaginare cosa sia successo al regime galattico nei trent'anni di stacco con i nuovi film ma il fatto che non venga messo a fuoco con più precisione rende agli occhi di tutti questo Primo Ordine una specie di minoritario Casa Pound dello spazio, non certo lo sterminato, pervasivo Impero 2.0 che vorrebbe sembrare. Così come non aver fatto balenare qualcosa su Snoke lo rende solo un artificio narrativo da due lire, cioè nulla più che una copia sbiadita del vecchio imperatore.

                Commenta


                • Originariamente inviato da StoneAngel Visualizza il messaggio
                  Se si vuole fare davvero polemica ai tempi dell'hate speach c'è il personaggio di Rose difeso con dichiarazioni pubbliche e prese di posizione di solidarietà e poi è confermatissima nel film ma nel trailer non si vede nemmeno per un decimo di secondo probabilmente per evitare fischi plateali alla celebration.
                  Nel video della celebration l'attrice sale sul palco e l'accolgono calorosamente come tutti gli altri.
                  Luminous beings are we, not this crude matter.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
                    Ripeto, la questione non è "capire" un contesto o un passaggio, in un film c'è poco da capire razionalmente, quanto evocare la sensazione della portata di quel passaggio. A capire si capisce tutto colmando ciò che manca con le ipotesi e la cultura personale ma non è così che un racconto dovrebbe procedere, pena il perdere totalmente d'efficacia. Come ho già detto, tutti possono immaginare cosa sia successo al regime galattico nei trent'anni di stacco con i nuovi film ma il fatto che non venga messo a fuoco con più precisione rende agli occhi di tutti questo Primo Ordine una specie di minoritario Casa Pound dello spazio, non certo lo sterminato, pervasivo Impero 2.0 che vorrebbe sembrare. Così come non aver fatto balenare qualcosa su Snoke lo rende solo un artificio narrativo da due lire, cioè nulla più che una copia sbiadita del vecchio imperatore.
                    In effetti si usa una terminologia sbagliata, si intende "spiegare" ma è più adatto parlare di percezioni, che nel cinema avvengono tramite anche un linguaggio visivo ma pure con due semplici frasette ben assestate in un contesto. Basti pensare che in Ep4 non è che ci fanno lo spiegone sul senato o su come funziona la dittatura imperiale, la portata dell'impero la si percepisce e le poche frasi che si utilizzano, sono inserite perfettamente in contesti consoni.

                    Abrams ha dato per scontato che lo spettatore navigato e abituato al media res di Ep4, riuscisse subito a carpire i motivi per cui dopo 30anni si fosse ristabilito uno scenario non dissimile dal passato. Ma il problema è che questi film devono anche funzionare come seguiti e se qualcuno che si approccia alla saga, senza contaminazioni di libri o materiale extra, guarda semplicemente Ep6 e poi Ep7, inevitabilmente la prima domanda che si pone è "ma.. come è possibile scusa?" ..e un po' di attenzione in più questo passaggio andava messa.

                    Il problema poi come già ho scritto non è nemmeno centralizzato nel PO e basta, ma in generale nello scacchiere politico confusionario (che rende agli occhi di tutti noi, questo scontro una scaramuccia tra due fazioni e non un problema di tutta una galassia). Se non ci sono confini o non si percepisce la portata né del PO, né della Resistenza né della Repubblica, il pubblico fa fatica a collegare tutti i tasselli. Chi mai dopo aver visto il film aveva intuito che c'era una demilitarizzazione, che Leia tira su una Resistenza con i simboli e la speranza della vecchia ribellione, perché in contrasto con il trattato di tregua voluto dalla Repubblica che non voleva assolutamente intervenire, onde evitare una nuova guerra?

                    Abrams purtroppo lavora così, per misteri misteriosi e non snocciolare nulla su Snoke e affini è quello che crea l'attesa... la stessa che oggi il suo teaser sta facendo, solo con una mera risatina

                    # I am one with the Force and the Force is with me #

                    -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                      Basti pensare che in Ep4 non è che ci fanno lo spiegone sul senato o su come funziona la dittatura imperiale, la portata dell'impero la si percepisce e le poche frasi che si utilizzano, sono inserite perfettamente in contesti consoni.
                      Esattamente.
                      In ANH nemmeno c'era bisogno di contestualizzare troppo, essendo quello lo status quo di partenza, ma nonostante questo bastano le poche frasi evocative di Ben Kenobi per creare una precisa suggestione. E poi c'è la breve scena dei gerarchi in riunione che con pochi tratti definisce tutto e dà il senso di fatti incombenti ("L'Imperatore ha sciolto il Consiglio definitivamente... Stritoleremo la Ribellione...") che serve al film per rimanere impresso.

                      Però 'sti svarioni narrativi non sono solo colpa di GeiGei eh, pure il geniaccio Johnson c'ha messo il suo nascondendo tutto sotto il tappeto. Come si diceva una volta "du' ciechi che fanno a botte!"

                      Commenta


                      • lol...che poi in impero a pezzi già rispuntava fuori...

                        tumblr_inline_nyulecY54s1t9g8c5_1280.jpg
                        Ultima modifica di Variabile Ind.; 15 aprile 19, 09:07.


                        "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.

                        "I pareri sono come il buco del *ulo, ognuno ha il suo." cit.

                        "Comunque è sempre meglio sco*are!" cit.

                        ~FREE BIRD~

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
                          Esattamente.
                          In ANH nemmeno c'era bisogno di contestualizzare troppo, essendo quello lo status quo di partenza, ma nonostante questo bastano le poche frasi evocative di Ben Kenobi per creare una precisa suggestione. E poi c'è la breve scena dei gerarchi in riunione che con pochi tratti definisce tutto e dà il senso di fatti incombenti ("L'Imperatore ha sciolto il Consiglio definitivamente... Stritoleremo la Ribellione...") che serve al film per rimanere impresso.

                          Però 'sti svarioni narrativi non sono solo colpa di GeiGei eh, pure il geniaccio Johnson c'ha messo il suo nascondendo tutto sotto il tappeto. Come si diceva una volta "du' ciechi che fanno a botte!"
                          Si, ormai io ci ho rinunciato a capire cosa è successo tra il 6 e il 7. Non credo ci torneranno più su.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

                            Nel video della celebration l'attrice sale sul palco e l'accolgono calorosamente come tutti gli altri.
                            Questo è una buona cosa, non era lei il problema di ep8, cioè non solo lei.

                            Commenta


                            • https://screenrant.com/star-wars-epi...heories-title/

                              Propendo per la n° 1

                              Commenta


                              • Può essere, anche se Rise of The Skywalker avrebbe funzionato di più in questo caso.

                                Abbiamo: articolo -> verbo -> preposizione -> sostantivo. La cosa sicura è che è singolare e si riferisce a qualcuno chiamato appunto Skywalker. Poi anche l'interpretazione numero 1 funziona, ma nel caso avrei preferito il titolo leggermente modificato in modo da avere Revenge of The Sith, Return of The Jedi, Rise of The Skywalker.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X