annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Star Wars IX: L'Ascesa di Skywalker (J.J. Abrams)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ovviamente non sono d'accordo XD Non sto a rielencare tutti i non sense e le incongruenze create dalla prequel. Volevo solo puntualuzzare due cose. Il "mito" dei Jedi è estinto da 50 anni, dalla caduta della vecchia repubblica. Più che plausibile che la battuta sia in bocca ad un'orfana che non ha mai lasciato un cesso di pianeta come Jakku. Alla stessa maniera, Han Solo è conosciuto come eroe di guerra da Finn, altro personaggio discutibile riguardoa conoscenza della storia dato che è un soldato sottoposto a condizionamento, e come contrabbandiere da Rey. Molto diverso mettere in bocca a Han Solo (in ep4) che non crede nella Forza ed in generale in tutta la OT che i Jedi fossero stati dimenticati dopo 20 anni quando l'ordine Jedi è stato parte integrante della repubblica per mille anni.
    Le frasi di Obi Wan vecchio non sono interpretabili. A una certa ti chiedi veramente chi sono i buoni e chi sono i cattivi. La "palla" era relativa solo alla morte di Anakin Skywalker, e così è sempre stato prima della prequel. Non a tutto il resto. Il punto è sempre quello, la OT raccontava una storia che esigeva dei meccanismi narrativi per funzionare, sul non detto. Nel momento in cui scopri le carte e racconti un'altra storia, c'è poco da interpretare.

    P. S. Yoda sapeva di già che Rey aveva preso i libri. Non dice assolutamente che i testi sono inutili, fa un'altro discorso, relativo al passare oltre i propri errori per crescere e non rimanerne imbrigliati a vita. Cosa che lui stesso ha fatto per 20 anni avendo sul groppone l'uccisione dell'intero ordine. Sta cercando di insegnare a Luke una lezione che lui stesso ha imparato errando.
    Wars not make one great

    Commenta


    • Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
      P. S. Yoda sapeva di già che Rey aveva preso i libri. Non dice assolutamente che i testi sono inutili, fa un'altro discorso, relativo al passare oltre i propri errori per crescere e non rimanerne imbrigliati a vita. Cosa che lui stesso ha fatto per 20 anni avendo sul groppone l'uccisione dell'intero ordine. Sta cercando di insegnare a Luke una lezione che lui stesso ha imparato errando.
      Quoto tutto ,per quanto mi riguarda la scena di Yoda è una delle scene più tristemente travisate del film. Forse molti non si sono resi conto che il "let the past die,kill it if you have to " non è il messaggio definitivo della storia ,in quanto viene messo in bocca al villain.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Lord casco nero Visualizza il messaggio
        Quoto tutto ,per quanto mi riguarda la scena di Yoda è una delle scene più tristemente travisate del film
        Vero, e probabilmente è anche tra le più belle di questa trilogia e forse dell'intera Saga.

        Commenta


        • Originariamente inviato da Lord casco nero Visualizza il messaggio
          Quoto tutto ,per quanto mi riguarda la scena di Yoda è una delle scene più tristemente travisate del film. Forse molti non si sono resi conto che il "let the past die,kill it if you have to " non è il messaggio definitivo della storia ,in quanto viene messo in bocca al villain.
          Ma chi sarebbe il villain? E siamo sicuri che non sia così? A me il messaggio "fanculo ai vecchi miti, è ora di cambiare" pare proprio una colonna portante della nuova trilogia, è proprio insito nel suo DNA. Dopotutto è una trilogia che nasce per raccontare il fallimento totale di quelli che erano stati i vecchi miti Han, Leia, Luke, la ribellione e porre le basi per un nuovo franchise maggiormente sfruttabile.
          Aldilà che il messaggio di non ancorarsi troppo al passato e di non prenderlo tutto come oro colato si capisce, è proprio la scena fatta male. Potevano renderla 100 volte meglio e più emozionante.

          Commenta


          • Di quale scena stai parlando? La parte ultima del mio post era inerente al tuo affermare che Yoda dica che i libri sono cazzate. Non lo fa. Esprime un altro concetto inerente al fallimento. Il mantra di Kylo a Rey "let the past die" è invece inerente al concetto di distruggere le proprie debolezze per svilluppare appieno il proprio potere e ciò che si è. Tra l'altro questa sorta di distacco emotivo anche verso le proprie amicizie e i propri cari era uno dei cardini dell'insegnamento Jedi della prequel. E riportato in forma di verità non detta nella OT
            Per poter essere imparziali il più possibile, ovviamente operando nel Lato Chiaro della Forza. Quello che afferma invece Kylo è verso i propri interessi. Il "meant to be" del dialogo con Rey. Nel confronto della sala accusa Rey di trattenersi. "you are still holding on". Continui a trattenere i tuoi poteri quando potresti avere tutto ciò che vuoi dato il tuo dono.
            Wars not make one great

            Commenta


            • Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
              Volevo solo puntualuzzare due cose. Il "mito" dei Jedi è estinto da 50 anni, dalla caduta della vecchia repubblica. Più che plausibile che la battuta sia in bocca ad un'orfana che non ha mai lasciato un cesso di pianeta come Jakku. Alla stessa maniera, Han Solo è conosciuto come eroe di guerra da Finn, altro personaggio discutibile riguardoa conoscenza della storia dato che è un soldato sottoposto a condizionamento, e come contrabbandiere da Rey.
              Non sono d'accordo. Perché il regista è tramite questi nuovi personaggi che ti delinea come si è evoluta la galassia e come essa ha percepito gli eventi del passato. Quindi non conta nulla se Rey è una tizia di un pianeta sperduto o Finn un soldato cresciuto con il condizionamento, resta il fatto che la storia di 30 anni fa, in questo caso è presa in considerazione come fosse la storia della caduta di Troia o non so di qualche guerra dell'antica Roma.

              Quando invece è qualcosa di più accostabile alla seconda guerra mondiale.

              Il fatto poi che Rey che è un'orfana di un mondo sperduto e conosca "Han Solo" e il Falcon per le gesta da contrabbandiere mette proprio in luce, la sensazione che Abrams ha messo in bocca ai nuovi protagonisti un po' di metatrama. Sembra come se in quel momento stesse dipingendo i nuovi ragazzetti che si sono avvicinati da poco a SW, parlando dei vecchi film come qualcosa di "antico" e degli stessi personaggi come qualcosa di "iconico".

              Un po' come la citazione in Civil War di Spiderman che dice "come in quel vecchio film l'impero colpisce ancora". Ecco.. la sensazione è questa. Sono sicuro che poi non è neanche una sensazione ma proprio una volontà di Abrams stesso di infiocchettare il tutto in questa maniera.

              Poi ti dimentichi che Luke aveva rifondato un Tempio di Addestramento e aveva preso a se altri studenti, sino ad averne un bel gruppo, significa che nella Galassia si era sparsa la voce del ritorno dei Jedi sotto la guida dell'eroe Luke Skywalker.

              Luke probabilmente è da una decina o quindicina di anni che fa perdere le sue tracce e che di conseguenza il "mito" dei Jedi cessa nuovamente. Quindi è un tempo relativamente infimo per giustificare tutto sto misticismo misto a leggenda di cui si fa carico la sequel.

              Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
              Molto diverso mettere in bocca a Han Solo (in ep4) che non crede nella Forza ed in generale in tutta la OT che i Jedi fossero stati dimenticati dopo 20 anni quando l'ordine Jedi è stato parte integrante della repubblica per mille anni.
              20 anni sotto una ditturatura? Dove possono camuffare qualsiasi evento del passato o girarlo a proprio piacimento? Possibile anche che i Jedi fossero stati dipinti come dei fanatici religiosi con manie di protagonismo e terrorismo. La propaganda dell'oscurantismo ha gettato l'ombra su tutto.

              Han Solo nella sua vita non ha mai avuto a che fare con "la Forza" è comprensibile che non ci creda, perché dovrebbe? Può conoscere il fatto che siano esistiti questo sì, ma la storia poi la raccontano i vincitori e l'Impero ha fatto sì che qualsiasi cosa inerente ai Jedi scomparisse o non venisse più presa in considerazione.

              Non vedo nessun tipo di incogruenza. La Galassia è vastissima e se Han Solo ha sempre e solo avuto una vita fatta di sopravvivenza e brigantaggio, per quale motivo doveva credere a tutte quelle fregnacce di un'unica energia mistica che ci circonda e ci penetra. Lui è sempre stato un uomo pratico, non un "fedele".

              Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
              Le frasi di Obi Wan vecchio non sono interpretabili. A una certa ti chiedi veramente chi sono i buoni e chi sono i cattivi. La "palla" era relativa solo alla morte di Anakin Skywalker, e così è sempre stato prima della prequel. Non a tutto il resto. Il punto è sempre quello, la OT raccontava una storia che esigeva dei meccanismi narrativi per funzionare, sul non detto. Nel momento in cui scopri le carte e racconti un'altra storia, c'è poco da interpretare.
              E' ovvio che nel film del '77 il dialogo di Ben Kenobi che parla del rapporto dello zio con il padre aveva tutt'altro aspetto e che in origine quelle non fossero stronzate dette da Kenobi.

              Ma già dopo TESB alcuni aspetti di quel dialogo sono delle cazzate. Dunque nella stessa maniera in cui TESB "modifica" una parte di quel dialogo, la prequel fa altrettanto. Se accettiamo il cambiamento fatto con TESB, perché quello della prequel no?

              Pertanto quando Ben Kenobi afferma:
              - Questo è quello che ti ha detto tuo zio. Non condivideva gli ideali di tuo padre. Pensava che dovesse restare qui e non farsi coinvolgere.

              - Tuo padre voleva che tu l'avessi quando raggiungevi l'età giusta, ma tuo zio non ne volle sapere. Temeva che potessi seguire il vecchio Obi-Wan in qualche pazza crociata idealistica come fece tuo padre

              sono delle cavolate che Ben Kenobi dice e che non sono mai esistite, per spronare il ragazzo a trovare la sua via per diventare un Jedi, staccarsi dagli zii e divenire la "speranza" che si auspicava.

              Tutto il discorso di Ben Kenobi è quindi incentrato a risvegliare in Luke, lo stesso potere di suo padre, di uno Jedi. Perché in fondo era su quel pianeta proprio per lui.. per aspettare che un giorno la Forza li potesse mettere finalmente davanti per iniziare il suo cammino verso la luce.

              Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
              P. S. Yoda sapeva di già che Rey aveva preso i libri. Non dice assolutamente che i testi sono inutili, fa un'altro discorso, relativo al passare oltre i propri errori per crescere e non rimanerne imbrigliati a vita. Cosa che lui stesso ha fatto per 20 anni avendo sul groppone l'uccisione dell'intero ordine. Sta cercando di insegnare a Luke una lezione che lui stesso ha imparato errando.
              Qui concordo pienamente. Yoda non dice assolutamente "massì bruciamo tutto, che c'importa". Ma era già a conoscenza del fatto che Rey i libri li avesse portati con se. Quella biblioteca era semplicemente vuota e rappresentava qualcosa di ormai passato che andava purificato con il fuoco.

              Poi oltre questo, Yoda rimprovera Luke di non aver capito il suo ultimo messaggio. Luke non doveva trasmettere gli aulici insegnamenti del passato (che tra l'altro hanno solo portato a molteplici fallimenti) ma doveva implementare nel suo addestramento, tutto ciò che faceva parte di lui da giovane e che lo hanno spinto a non dare ascolto ai suoi maestri, quando lo intimavano di uccidere "Vader" e non di salvarlo.

              Luke doveva semplicemente trasmettere tutto se stesso ai propri allievi. Questo era il succo del discorso di Yoda.

              Fortunatamente per loro alla fine di Ep8, sembra che Rey è proprio da questi principi e dalla figura di "Luke la speranza" che potrebbe partire per ricostruire un nuovo ordine. Adesso ha tutto.. i vecchi testi sacri come approccio ai primi concetti della Forza e i fallimenti dei vecchi maestri come monito per non commettere gli stessi errori.

              Comunque ho avuto piacere di rivedere Ep8 su Netflix. Sempre bello ed emozionante. Tutta la parte di Luke e del rapporto tra Rey e Ben è veramente qualcosa di sublime, che ti fa dimenticare tutte le varie stronzatine o difettuci sparsi qua e la.
              # I am one with the Force and the Force is with me #

              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

              Commenta


              • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio

                Luke probabilmente è da una decina o quindicina di anni che fa perdere le sue tracce e che di conseguenza il "mito" dei Jedi cessa nuovamente. Quindi è un tempo relativamente infimo per giustificare tutto sto misticismo misto a leggenda di cui si fa carico la sequel.
                Molto meno in realtà. Non mi ricordo dove, ma in qualche opera uscita poco prima di TLJ si dice che Luke e Ben erano ancora maestro e apprendista 5 anni prima di TFA e che Luke ha trascorso 2 anni su Ahch-To. Comunque l'unica che percepisce i Jedi e la guerra civile galattica come leggende del passato mi pare sia Rey ("credevo che fossero solo storie"), anche se in effetti non è molto credibile che li veda così, pur essendo sempre vissuta su un pianeta desertico e sperduto. Più che altro a lasciare perplessi è il fatto che all'inizio della trilogia sequel la situazione non sembri cambiata minimamente dalla fine di quella originale (se non fosse stato per il crawl iniziale non avremmo nemmeno saputo dell'esistenza di una nuova repubblica fino a metà film), e per scoprire qualcosa sui nuovi equilibri bisogna rivolgersi all'universo espanso
                Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                Il fratello di John Williams ha dichiarato che hanno 135 minuti di musica da comporre, "e questo vi dice più o meno quant'è lungo il film".
                Ho letto che The Last Jedi aveva 77 minuti di musica
                Soprattutto dice che ci saranno tutti i temi della saga

                Commenta


                • Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
                  Di quale scena stai parlando? La parte ultima del mio post era inerente al tuo affermare che Yoda dica che i libri sono cazzate. Non lo fa. Esprime un altro concetto inerente al fallimento. Il mantra di Kylo a Rey "let the past die" è invece inerente al concetto di distruggere le proprie debolezze per svilluppare appieno il proprio potere e ciò che si è. Tra l'altro questa sorta di distacco emotivo anche verso le proprie amicizie e i propri cari era uno dei cardini dell'insegnamento Jedi della prequel. E riportato in forma di verità non detta nella OT
                  Per poter essere imparziali il più possibile, ovviamente operando nel Lato Chiaro della Forza. Quello che afferma invece Kylo è verso i propri interessi. Il "meant to be" del dialogo con Rey. Nel confronto della sala accusa Rey di trattenersi. "you are still holding on". Continui a trattenere i tuoi poteri quando potresti avere tutto ciò che vuoi dato il tuo dono.
                  Sì, tutto giusto ,io mi riferivo al fatto che Kylo in questo episodio verso il passato (sia per i jedi sia per il sith)arriva ad avere una reazione di rigetto totale, rigetto che in diversa forma anima anche il Luke disilluso di inizio film,mentre l insegnamento che Yoda vuole dare è differente per l appunto,perché sottolinea che invece il passato(con anche tutti i suoi fallimenti ed ombre ) va affrontato,fatto proprio,prima che si possa fare un passo avanti.
                  ​​​Solo che molti fan hanno avuto l impressione che il messaggio del film fosse quello distorto dispensato da Ren (probabilmente in una lettura del tipo "ecco,vedete il regista/la Disney manca di rispetto ai film passati e ce lo dice pure in faccia !!!") e hanno ignorato od equivocato le parole del maestro Jedi.

                  Originariamente inviato da *Lynn* Visualizza il messaggio
                  Ma chi sarebbe il villain? E siamo sicuri che non sia così? A me il messaggio "fanculo ai vecchi miti, è ora di cambiare" pare proprio una colonna portante della nuova trilogia, è proprio insito nel suo DNA. Dopotutto è una trilogia che nasce per raccontare il fallimento totale di quelli che erano stati i vecchi miti Han, Leia, Luke, la ribellione e porre le basi per un nuovo franchise maggiormente sfruttabile.
                  Aldilà che il messaggio di non ancorarsi troppo al passato e di non prenderlo tutto come oro colato si capisce, è proprio la scena fatta male. Potevano renderla 100 volte meglio e più emozionante.
                  Mi riferivo a Kylo Ren ,quando parla a Rey attraverso la loro seconda connessione.

                  Io nei fallimenti dei vecchi personalmente non ci ho visto nessun insulto o sacrilegio ,sono stati trattati in un modo realistico e umano senza negargli però il ruolo di figure ispiratrici dei giovani eroi che sono chiamati a prendere il testimone . In prospettiva pertanto non li trovo tanto diversi da Yoda e Kenobi, maestri saggi ma ma anche fallibili e imperfetti .Magari contesto la pigrizia di Abrams nel aver dato dei ruoli tanto scontati ad Han e Leia ,questo si,ma il lavoro di Johnson su Luke nello specifico mi è piaciuto,soprattutto nel sacrificio finale e nell immagine di chiusura con la speranza che diffonde nella Galassia (Si vedano i bambini che giocano imitando l ultima straordinaria azione del leggendario Jedi). Su questa spinosa questione rimando ,un po per pigrizia un po per non volermi ripetere , alle argomentazioni fatte a loro tempo da Naihir e Yalun ,sicuramente più esaustive delle eventuali mie.

                  ​La scena tra Yoda e Luke io l ho trovata emozionante e toccante ,sia nel contenuto sia nella forma . Non capisco cosa avrebbe di sbagliato sinceramente....
                  Ultima modifica di Lord casco nero; 14 agosto 19, 00:21.

                  Commenta


                  • Naihir l'ordine Jedi è finito con la nascita dell'Impero, la fine dell'Impero con la morte di Palpatine e Vader. Con il contributo di Luke.
                    Un solo Jedi. Che nessuno, a parte la resistenza, conosceva. Da qui, il nuovo Jedi che ha distrutto la DS e redento Darth Vader. "because i was Luke Skywalker. Jedi Master. A legend".
                    ​​​​​​Un conto è parlare di un ordine in seno a una repubblica che si regge da 1000 anni, un altro è un'accademia rifondata. Se mai il ragionamento che hai fatto lo devi invertire. Non cancelli la memoria storica di un popolo, figuriamoci di una galassia intera. Non sarebbero bastati 200 anni di dittatura per cancellare gli Jedi. Poi la battuta è in bocca a un pg che afferma pure di aver girato la galassia in lungo e in largo. O GL doveva scrivere la prequel in modo diverso, con un ordine Jedi circoscritto a pochi eletti particolarmente elitario, oppure anche Han Solo è un rincoglionito che girando la galassia in lungo e in largo non è a conoscenza dell'esistenza di Jedah* e probabilmente delle altre migliaia di insediamenti lasciati da un ordine durato 1000 anni e, dalla prequel, ben conosciuto sia nella repubblica che nell'orlo esterno.

                    È proprio quello che hanno fatto JJ e Disney, fare una serie di film per le nuove generazioni senza che si debbano vedere per forza 6 film prima per capirci qualcosa. GL probabilmente voleva far la stessa cosa con la prequel ma aveva già cominciato ad incasinare e complicare la storia nell'83. Al che se n'è sbattuto di quanto fatto prima e ha fatto la prequel come meglio credeva. Non è un caso che la tagline di ep1 e quella del 9 siano le medesime. Poi nei commenti dvd e nelle modifiche alla OT ha cercato di armonizzare il tutto in maniera evidentemente forzata.

                    Dimentichi il dialogo in RotJ su "imperatore, prole di Anakin, minaccia, sorella nascosta, SICURO ANONIMATO" hahahahaha. Sta cosa mi sapeva di cazzata pure a 10 anni. Conunque, ormai Luke sapeva la verità. Obi Wan che motivo aveva di raccontar palle? Una potenziale force user sotto il naso di 2 Sith. Di cui uno è il padre. Ah e pure il prescelto. Ovviamente Luke e Leia sono gli unici 2 force user che non usano l'istinto e non usano la Forza fin quando qualcuno non dice loro di farlo. Vabbè. Che ti devo dire d'altro. I film son li.

                    Per quanto riguarda PO e sequel, per quanto noioso e ritrito, ti dico che giusto 30 anni fa cominciava la caduta inesorabile di un regime di una nazione enorme che, guarda te, oggi è sotto un altro pseudo regime. E in sti 30 è passata da casini immani, crisi economiche, speculazioni finanziarie, mafie insediate etc.. Quindi non funziona come nei film, non è che uccidi il main villain e i cattivi sono tutti sconfitti. Ep7 appunto parte da una situazione già di crisi dato che le dinamiche che portano alla crisi te le raccontano gli altri film. Un neofita si gode lo spettacolo, un veterano fa 6+1. Invece i veterani si sono pure lamentati. Ha comunque più senso come ha messo giù le cose JJ, noise e scontate, che prequel + OT.

                    Lord casco nero il mio post era indirizzato a *Lynn* dato che scriveva a te di un quote mio inerente ad opinione condivisa. Comuque si, sono d'accordo XD

                    Lord Vell effettivamente 3 paroline potevano aggiungerle.
                    ​​​​​

                    *per quanto sia piacevole e ben fatto, ancora non riesco a capire l'apprezzamento generale per un film che praticamente è il racconto esteso della crawl di un film vecchio di 40 anni. Quello prima, ep7 è stato criticato per scarsa originalità mentre lo spin off è esaltato.... Per scarsa originalità. Boh.


                    ​​​



                    ​​​​
                    ​​​​​​
                    Ultima modifica di Yalun; 14 agosto 19, 10:16.
                    Wars not make one great

                    Commenta


                    • Mi spiace ma sulla questione Han Solo proprio non ci siamo. Lui ha girato la galassia in lungo e in largo quando gli Jedi non erano che un ricordo. L'oscurantismo dell'Impero ha fatto sì che ogni fede e credenza e storia adibita a quell'ordine fosse bandito o fosse dimenticato. In una dittatura la censura esiste ed è quello che fa l'Impero. Basta anche assistere a come gli ufficiali imperiali deridono la fede di Vader.

                      Poi Han Solo ripeto, che cosa glie ne doveva fregare d'interessarsi alla Forza e all'energia mistica? Lui mica ha detto "non sono mai esistiti gli Jedi" come lo stai facendo intendere tu.. ma dice semplicemente di non credere a queste stronzate, perché nella sua vita non ha avuto mai a che fare con la Forza e per lui sono una sorta di stregoni mitizzati dalle storie. Per lui ha sempre contato l'astuzia e l'abilità delle persone e ora che canonicamente abbiamo avuto anche un suo film d'origini, questa cosa non è di certo stata smentita. Della Forza nel film di SOLO non si fa mai menzione. Assistiamo solo alla scena di Maul dove lui tra l'altro nemmeno c'è. Ergo non vedo nessuna incogruenza. Tra l'altro Han ha prestato servizio pure presso l'Impero.. di sicuro non è che li dentro si parlava di Jedi e Forza.

                      Cosa ben diversa invece in Rogue One... dove vediamo che anche delle persone semplici come la famiglia Erso, avevano "fede" nella Forza nonostane non avessero poteri particolari ed esisteva un luogo (Jedah) dove esisteva un gruppo di monaci dediti alla fede nei Jedi, pur non essendo force user... che guardacaso è stata mezza polverizzata.

                      Non ho capito il riferimento al dialogo di ROTJ.. ad ogni modo a me anche senza la prequel, tutti gli interventi come "Vader padre di Luke" o "Leia sorella di Luke" mi sono sempre sembrate cose aggiunte sul momento (che poi è quel che sono)... nonostante la prima di queste cose è meno disturbante ed invece fa evolvere la storia verso una situazione più interessante (un po' come la connessione tra Ben e Rey, fa evolvere la storia che altrimenti messa in atto come quella di TFA, sembrava davvero di già visto), ma per quanto riguarda la storiella di Leia gemella di Luke.. l'ho sempre trovata forzatissima per dire. Insomma non è che la prequel rechi così grandi danni, anzi per me approfondisce tutto il concetto dietro "Vader/Anakin" e rende quei 6 film qualcosa di unico. Poi ovvio GL poteva fare meglio e non smentirsi ogni 3x2 su alcune cose, ma sono comunque cose che possono trovare interpretazioni palusibili e che non rovinano lo scopo ultimo dei 6 film.

                      Detto ciò concludo qui la discussione, seppur piacevole.. altrimenti intasiamo questo topic e poi Sir Dan e co. se la prendono
                      # I am one with the Force and the Force is with me #

                      -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                      Commenta


                      • Non vorrei continuare l'off topic ma il discorso di Han che non crede alla Forza viene smontato da una cosa che non avete citato, ovvero dal fatto che durante la trilogia prequel Chewie abbia aiutato Yoda durante l'Ordine 66, e quest'ultimo lo chiama pure per nome dimostrando di conoscerlo. Mentre in A New Hope sembra concordare con il pensiero di Han. Questi sono i "gomitini" peggiori, ovveroquelli poco necessari e che creano anche lievi incongruenze.

                        Commenta


                        • E' vero quello era un gomitino evitabilissimo.. ma Lucas voleva inserire specularmente agli Ewok il pianeta dei Wookie nel terzo episodio (anche perché in origine erano loro che dovevano comparire in Ep6) e si sa.. se metteva gli wookie senza Ciube, sai quanti se ne sarebbero lamentati? Ad ogni modo anche questo può giustificarsi con il fatto che Ciube e l'altro tizio aiutano Yoda a nascondersi, quindi non avrebbe avuto molto senso spifferare qualcosa.. comunque nel film del '77 ora non ricordo precisamente nessun intervento di Ciube a favore di Han, sicuramente non dice nulla e non entra nel merito del discorso, quello sì.. ma questo vuol dire tutto e niente.

                          Pensate ci siamo evitati qualcosa di peggio, qualcuno non so se di preciso GL, voleva inserire un piccolo Han orfano che abitava insieme agli Wookie.. menomale che sta roba è stata scartata tipo subito!
                          # I am one with the Force and the Force is with me #

                          -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                            E' vero quello era un gomitino evitabilissimo.. ma Lucas voleva inserire specularmente agli Ewok il pianeta dei Wookie nel terzo episodio (anche perché in origine erano loro che dovevano comparire in Ep6) e si sa.. se metteva gli wookie senza Ciube, sai quanti se ne sarebbero lamentati? Ad ogni modo anche questo può giustificarsi con il fatto che Ciube e l'altro tizio aiutano Yoda a nascondersi, quindi non avrebbe avuto molto senso spifferare qualcosa.. comunque nel film del '77 ora non ricordo precisamente nessun intervento di Ciube a favore di Han, sicuramente non dice nulla e non entra nel merito del discorso, quello sì.. ma questo vuol dire tutto e niente.

                            Pensate ci siamo evitati qualcosa di peggio, qualcuno non so se di preciso GL, voleva inserire un piccolo Han orfano che abitava insieme agli Wookie.. menomale che sta roba è stata scartata tipo subito!
                            Fa dei versi chiaramente incomprensibili per spalleggiare Han, insomma si capisce che la pensano allo stesso modo sull'argomento. E non è solo una supposizione, ricordo proprio che in un documentario incentrato sulla realizzazione di ANH, veniva mostrato come sul set le battute di Chewie fossero tradotte (probabilmente per facilitare gli attori), e una di queste era "dove lo avete trovato quel vecchio pazzo?" o roba simile

                            Commenta


                            • Nel doppiaggio ita Ben viene definito vecchio pazzo su versi di Ciube.
                              Il dialogo di ep 6 di Ben racconta di come l'Imperatore consideri la prole di Anakin una minaccia. Cosa nemmeno accennata nei preq, visto lo scarso minutaggio di Palpie.

                              Chiaro che Giorgione non avesse minima idea delle sottotrame potenziali incasinate che stava intessendo in una trilogia, per i tempi, autoconclusiva e che funzionava anche su questi non detto. Se dopo decidi di raccontarmela, almeno azzecale 3 frasi di Ben XD

                              Alla fine sono tutti cazzi di JJ XD
                              Wars not make one great

                              Commenta


                              • La sciatteria di Lucas nei prequel non ha eguali.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X